Germania, proiezioni: testa a testa tra Spd (24,9%) e Cdu (24,7%), Verdi terzi al 14,8%. Fdp ago della bilancia, male Die Linke

Germania: testa a testa Spd (24.9%) e Cdu/Csu (24,7%), Verdi terzi al 14,8%. Prime proiezioni. Fdp ago della bilancia, male Die Linke

26/09/2021 20.24.00

Germania: testa a testa Spd (24.9%) e Cdu/Csu (24,7%), Verdi terzi al 14,8%. Prime proiezioni. Fdp ago della bilancia, male Die Linke

Testa a testa tra Spd e Cdu-Csu, rispettivamente al 24,9% e 24,7%. Queste le indicazioni delle prime proiezioni di Ard in Germania. Seguono i Verdi, che però si fermano al 14,8% e i Liberali dell’Fdp che ottengono 11,7%, come l’ultradestra dell’Afd (11,2%). Crolla Die Linke, ferma al 5%, in bilico per l’ingresso al Bundestag.

Aggiornato il 26/09/2021 alle ore 18:55(Afp)3' di letturaTesta a testa tra Spd e Cdu-Csu. Pareggio tra i due partiti della Grande Coalizione di centro, per ora, in quella che sarà “una lunga notte elettorale” come hanno detto il leader della Cdu Armin Laschet e il candidato cancelliere Spd Olaf Scholz nei loro primi discorsi post-elettorali. I socialdemocratici e l'Unione dei cristiano-democratici Cdu-Csu in base alle prime proiezioni ARD sono rispettivamente al 24,9% e al 24,7%.

Palermo, Harrison Ford perde la carta di credito. Gliela restituisce il figlio del giudice Borsellino Palermo, Harrison Ford perde la carta di credito in spiaggia: e a restituirgliela è il figlio del giudice Borsellino Squid game: bambini in pericolo?

E' questa la prima proieziodi ARD (TV ammiraglia della chiamata alle urne in Germania) delle elezioni che mettono fine all'era di Angela Merkel.Loading...Le prime proiezioni confermano in linea di massima l’exit-poll: Cdu-Csu al 24,7%, Spd al 24,9%, Verdi al 14,8%, Fdp all’11,7% (seconda proiezione), AfD all’11,2% e Die Linke al 5%.

In quanto ai due voti regionali, l’Spd si conferma primo partito in Meclemburgo-Pomerania ma perde il primo posto a Berlino, surclassato dai Verdi e deludendo le aspettative: la vittoria a Berlino ha sollevato l’umore del partito dei Verdi, che all’inizio della campagna elettorale per il Parlamento federale ha addirittura sperato di diventare il primo partito in Germania. headtopics.com

A un’ora dal primo exit poll, tutti i leader dei Partiti hanno parlato ai loro elettori tenendo un discorso nella sede del partito: per ultimo è uscito allo scoperto Olaf Scholz, il candidato cancelliere socialdemocratico. Pare abbia atteso la prima proiezione, che indica l’Spd al 24,9% in testa dello 0,2% rispetto a Cdu-Csu.

0In base a queste primissime percentuali dell’exit poll, l'Unione avrebbe recuperato, come nelle attese e rispetto ai minimi al 20-21% dei sondaggi, mentre l'Spd avrebbe mantenuto la posizione degli ultimi segnali sulle intenzioni di voto, al 25%, ma non è volata oltre.

I Verdi hanno deluso, rispetto alle grandi aspettative, e si sarebbero fermati al 15%, ben sotto il picco del 26% dei sondaggi migliori.I liberali Fdp hanno tenuto un solido quarto posto all'11% ma non sono riusciti come avrebbero voluto a prendere il terzo. I liberali risultano allo stesso livello di AfD all'11%: l'estrema destra non ha conquistato terreno come temuto, rispetto dalle elezioni del 2017.

Altra indicazione importante: in base a questo exit poll, le coalizioni possibili sono Giamaica (nero Cdu-Csu, Verdi e giallo dei liberali) con 406 seggi, Semaforo (Spd, Liberali e Verdi) con 403 seggi: quest’ultima coalizione vedrebbe Cdu-Csu all’opposizione. Altra possibilità, che però è sulla carta e non piace ai partiti: GroKo (grande coalizione Cdu-Csu e Spd) con 397 seggi. headtopics.com

Energia nucleare, la presidente della Commissione Von der Leyen: 'Ne abbiamo bisogno'. Giorgetti: 'Iniziare a discuterne' - Il Fatto Quotidiano Cane ferito perde una zampa per l’incuria dei proprietari: non avevano i soldi per portarlo dal veterinario Dopo il lockdown gli esorcisti tornano alla caccia di Satana, boom di richieste

Il partito di estrema sinistra Die Linke, in base a questo exit poll, al 5% non solo rischia di non entrare nel Bundestag (la soglia è il 5%) ma al tempo stesso le prime proiezioni delle coalizioni possibili danno l’alleanza “rosso-rosso-verde” a 355 seggi in Parlamento e quindi sotto il 50%: un problema in meno per Olaf Scholz, che per accontentare l’ala sinistra del suo partito e tenere semi-aperta la porta a questa coalizione rosso-rosso-verde sta rischiando di perdere le elezioni.

Nelle elezioni del Bundestag del 2017, la Cdu-Csu era stato il primo partito con il 32,9%, Spd era arrivata seconda con il 20,5%, AfD terza al 12,6% seguita da Fdp (10,7%), Die Linke (9,2%) e ultimi i Verdi con l’8,9 per cento. L’affluenza alle urne era stata del 76,2% quattro anni fa.

L’exit poll di ZDF è lettermente diverso da ARD: Spd al 26% (+5% rispetto alle elezioni del 2017), Unione Cdu-Csu al 24% (-8,9%), Verdi 14,5% (+5,6%), Fdp 12% (+1,3%), AfD 10% (-2,6%), Die Linke 5% (-4,2%).Durante la campagna elettorale la Cdu-Csu, in difficoltà con il suo nuovo leader Armin Laschet apparso non sempre in grado di dare una chiara impronta al partito, era crollata poco sopra il 20% e si preparava al peggiore esito dal dopoguerra. Negli ultimi sondaggi aveva però rimontato 2-3 punti percentuali.

L'Spd avrebbe per ora messo a segno una rimonta senza precedenti: a lungo attorno al 14-16%, orbitava nei sondaggi tra il 25% e il 26% grazie alla leadership del ministro delle Finanze e vicecancelliere uscente Olaf Scholz, una guida ritenuta autorevole dalla maggioranza dei tedeschi. headtopics.com

I Verdi Bündnis 90/Die Grünen guidati da Annalena Baerbock hanno avuto il percorso opposto dell'Spd: dal picco del 26% si sono assestati nelle ultime rilevazioni tra il 14% e il 16%. I liberali Fdp hanno consolidato un tasso di gradimento stabile tra il 10% e il 13%. Lo stesso può dirsi per il partito di estrema sinistra Die Linke (5-7%) e il partito di estrema destra AfD (10-12% nei sondaggi).

Leggi di più: IlSole24ORE »

A Favignana canti della mattanza nella ex Tonnara Florio - Sicilia

Spiacente, ha vinto SPD Merkel lascia in eredità la signora von der Leyen Inutile continuare a votare nei paesi membri della UE

Exit poll Germania, testa a testa tra Spd e Cdu-Csu: 26% a 24%Al terzo posto i Verdi con un deludente 14,5%. Seguono i Liberali (Fdp) con il 12%, la destra populista di AfD in calo al 10%, mentre la sinistra radicale Linke al 5% rischia di non entrare La sinistra radicale ex comunisti ultimo partito in Germania. Soternicol

Mezza maratona il 24 ottobre a Vercelli: la rivincita della corsa dopo il ciclone CovidFare sport per ricominciare, per ritrovare la normalità perduta. E’ questo lo spirito che caratterizzerà la Mezza maratona «Città di Vercelli». Un appuntamento, quello con il grande podismo, che torna all’ombra del Sant'Andrea a distanza di diversi anni: «Nella storia dello sport vercellese, anche recente, sono state diverse le maratone ... La maratona si può fare ma prendere il caffè al bar no!!!👏🏻👏🏻🤡

Aurelio De Laurentiis: Innovazione con Dazn - Il Sole 24 OREAurelio De Laurentiis: Innovazione con Dazn - Il Sole 24 ORE Beh....non troppa forse Ha detto pure che siamo indietro con la banda larga x i soliti interessi di Berlusconi, atterrito da internet in Tv….ha ragione. Un genio 😱l’importante è prendere più soldi poi chissenefrega se i tifosi/clienti pagano per un pessimo servizio

Ecco iPhone 13: il salto di qualità è nella fotocamera - Il Sole 24 OREPrime impressioni sul nuovo smartphone di Apple, che ha appena debuttato sul mercato. Le similitudini col modello precedente sono effettivamente...

Dialogo B20-G20 “Come rafforzare la presenza delle donne nelle discipline STEM” - Il Sole 24 OREL'appuntamento nasce con lo scopo di valorizzare la raccomandazione della Special Initiative sull’importanza delle materie e delle carriere STEM in...

24/30 settembre 2021 • Numero 1428Il mondo ha ancora fame. Una persona su dieci è denutrita e i prezzi dei generi alimentari aumentano. E la pandemia ha bloccato i progressi fatti per garantire che tutti abbiano da mangiare. La nuova copertina di Internazionale, immagine di Javier Jaén: 45 anni fa ho sentito che l'uomo voleva sconfiggere la fame nel mondo. Se in 45 anni l'uomo non è riuscito a risolvere un problema, significa che quel problema è un business. Immagino che si parlerà anche di quanto cibo viene buttato via. Anche se il cibo costasse di meno , quello che stá sui banconi dei supermercati ad ammuffire lá resterebbe.