Gabriel Garko, basta menzogne: ora che è libero dal suo segreto, può amare chi vuole. E ha già cominciato...

Gabriel Garko e la libertà (conquistata) di poter «amare chi si vuole»

17/03/2021 01.21.00

Gabriel Garko e la libertà (conquistata) di poter «amare chi si vuole»

Gabriel Garko ha detto basta a una vita di bugie e ha rivelato il segreto che si portava dietro da anni. Per poter essere, finalmente, libero

Adua Del Vesco(sotto). «Gabriel mi ha parlato di Adua e iomi sono rivista e ho pianto per lei», ha dichiarato la Grimaldi, aggiungendo che l’ex gieffina «ha affrontato tutto molto giovane, io ero più grande d’età».Il legame con Manuela Arcuri

Vietate le seconde domande Vaccino Covid, Draghi: “L’eterologa funziona, la farò anch’io” Ribery apre le porte del suo mega yacht

Per anni hanno formato la classica e inarrivabile coppia di bellissimi: lui,Gabriel, e lei,Manuela Arcuri, hanno fatto sognare con la loro storia d’amore. «Forse sono caduta anch’io nella rete diqualcosa di organizzato a tavolino», ha raccontato l’attrice di Anagni a

Verissimoqualche anno dopo la fine della loro storia.Gabriel Garko e Manuela Arcuri al Festival del cinema di Venezia nel 2010 (LaPresse)«Non so se per lui sia stata una storia finta, maper me è stata vera. Anni fa abbiamo avuto una relazione durata qualche mese e non posso dire fosse una cosa falsa e organizzata. headtopics.com

Ero innamorata e tra noi c’era una grande attrazione fisica, ci piacevamo tantissimo. È durata poco, però per quel breve periodo lui era il mio fidanzato: per me è stata una storia vera».Dopo che Garko ha fatto il suo coming out, la Arcuri ha detto di non saperne nulla, che «sì, c’erano delle voci,

avevo forse dei dubbi,ma non ho mai avuto certezze.Con me non si è mai apertoe forse ha sempre mantenuto una maschera fingendosi eterosessuale.Immagino quanto abbia sofferto, nascondersi sempre non dev’essere stato facile e mi dispiace tantissimo».

Il coming out dell’attoreNel settembre scorso, Garko ha deciso di smettere di mentire. Si è presentato all’interno della casa dele ha chiesto di incontrare l’ex fidanzataAdua Del Vesco. Ha parlato della loro storia, chiamandola «una favola, bella, ma una favola

» e alludendo a un certo «segreto di Pulcinella», ovvero la suaomosessualità. «L’ho fatto di pancia perché ho detto basta maspero che un giorno non serva più il coming out. Se dovessimo iniziare a parlare di tutto quello che uno fa in camera da letto…sono affari propri», ha spiegato nei giorni successivi. headtopics.com

Roma, autobus in fiamme sulla Portuense, nessun ferito Italia-Galles: tutte le news della vigilia Risveglio lento a Venezia. I turisti sono tornati ma solo nei weekend

Probabilmente, l’attore temeva che, rivelando la sua omosessualità,non sarebbe stato credibile nel ruolo di seduttore. «Io non trovavo giusto di non poter fare l’attore perché gay. Ora vedrò: se riuscirò a fare i ruoli che facevo prima nonostante il coming out,

avrò sfatato un mitoLe parole di Alfonso SignoriniDopo la puntata al, anche Signorini in un editoriale sul suo giornale ha commentato il “segreto di Pulcinella”. «All’inizio tra me e Gabriel Garko non correva buon sangue. A me non piacevano le sue

storie d’amore inventatecon le colleghe», ha spiegato il giornalista. «Il mio istinto mi diceva chenon ci fosse niente di veroin tutte quelle pose e quegli ammiccamenti da fotoromanzo degli Anni ’50».Invece, ha scritto Signorini, «ora Gabriel Garko ha capito molte cose, una su tutte: che nella vita quello che conta di più è

potersi guardare allo specchio e piacersi. Si è liberato del peso di un’immagine che per lui era diventata insopportabile, quella dello sciupa femmine, facendo intuire senza troppi misteri la suaomosessualità. Ho trovato un nuovo amico». headtopics.com

AncheWladimir Luxuria, sulla scia delle rivelazioni dell’attore, ha allargato il tema chiedendosi «quanti attori sono costretti ancora afingersi etero? Questo perchéil loro agente li vuole sex symbolper donne minacciando altrimenti di non farli più lavorare? Meglio recitare su un set che nella vita prendendo in giro gli altri e se stessi».

Gabriel Garko dopo il suo coming outOspite da Silvia Toffanin, che gli ha chiesto perché avesse deciso di fare coming out così tardivamente, Garko ha risposto di essere stato talmente tanto sul set «che alla finemi sono messo addosso un personaggio

Merkel e Macron: “Ora ripartano i respingimenti” Covid, preoccupano le varianti in Europa. Picco contagi nel Regno Unito e in Russia Sindacalista investito, Conte: 'Serve un nuovo statuto dei lavoratori'

. Se hai un certo orientamento sessuale non puoi fare questo mestiere. Il sistema te lo impone e quindidevi far finta di averne un altro».All’inizio racconta di averlo preso come un gioco, un’ambiguità, ma di essersi poi «trovato dentro una macchina che mi ha incastrato

. E il gioco non è poi più stato così divertente. Maoggi mi sono tolto la maschera, anzi lo scafandro. Finalmente da tre anni e mezzo a questa parte, stando lontano dal set,ho avuto la possibilità di stare dentro la mia pelle. Ho capito che non stavo più bene e quindi ho avuto bisogno di uscirne».

La sua famiglia l’ha sempre sostenutoIl vero orientamento sessuale di Garko è stato un segreto di Pulcinella, come l’ha definito lui, per il pubblico, ma non certo per la sua famiglia. «I miei genitori e le mie sorellenon mi hanno mai giudicato

per le mie scelte», ha spiegato l’attore. «Anzi,mi hanno sempre protetto e coperto. Prima di iniziare a fare questo mestiereho sempre vissuto bene la mia sessualità, in casa lo hanno sempre saputo».Gabriel, però, aveva la convinzione che se avesse dichiarato il suo orientamento

non avrebbe più lavorato. Ma c’era anche un’altra paura: «Temevo cheil pubblico potesse sentirsi preso in giro, ma il primo ad essersi preso in giro sono stato io».Coming out e ospitate televisiveSulle bugie dette negli anni per sostenere storie d’amore inesistenti, l’attore ha spiegato che «sono stati fatti commenti, tipo che sono stato pagato per fare coming out. Da che mondo è mondo,

ogni personaggio viene pagato per fare una ospitata televisivaindipendentemente da quello che dice. L’ho trovato molto offensivo: non dovevo fare beneficenza per dire la verità su me stesso. L’ho trovata un po’pericolosa come affermazioneOggi, ha spiegato, «non so se rifarei tutto perché alla fine

io non mi sono mai goduto il successo». Sicuramente, dopo aver vissuto momenti molto difficili, in cui ha anche «avuto pensieri brutti», oggi Garko può dire di «essere felice di quello che sono. Forse non lo sarei stato se non avessi passato quello che ho passato. Adesso la gente potrà conoscermi per quello che sono veramente».

L’amore (vero) con Gabriele RossiOspite da Live – Non è la d’Urso,Gabriele Rossi,il “vero” amore di Gabriel Garko, ha parlato della relazione con l’attore. «Non ho mai parlato, non ho mai fatto grande esibizione del mio privato», ha esordito. «Sono sempre stato comodo nella discrezione, nella riservatezza. È successo di essere esposto e ho fatto pace con questa situazione,

sono molto sereno. Felice».Il giovane attore ha detto di non essersi nascosto e di non essere «mai sceso a compromessi per questioni lavorative. Ho conosciuto Gabriel che avevo 19 anni. Già in quel tempofummo amanti per quattro, cinque mesi

. Lui era fidanzato. Quell’amore scoppiato sul set deL’onore e il rispetto 2è durato il tempo del set». Leggi di più: IO donna »

Funivia Mottarone: incidente ripreso in video da telecamere sicurezza

Leggi su Sky TG24 l'articolo Funivia Mottarone: incidente ripreso in un video dalle telecamere di sicurezza

Gabriel Garko, il toccante addio al papà morto: «Fai buon viaggio» - VanityFair.itL'attore, sul suo profilo Instagram, ricorda il padre Claudio Oliviero, spirato dopo una lunga malattia, con un tenero messaggio e una serie di foto che lo ritraggono da giovane. RIP 🙏 Condoglianze

«Nip/Tuck» in tv: chi si è ritirata per dedicarsi alla figlia malata e chi fa l’avvocato. com’è il cast oggiDa chi si è allontanata dal mondo dello spettacolo per dedicarsi alla sua famiglia a chi è diventato avvocato: ecco che fine ha fatto il cast

Musacchio, il rilancio passa dal Bayern: una svolta per scrivere il futuroIl centrale non ha più messo piede in campo dopo il difficile match d'andata contro i bavaresi. Per il match di Monaco, Inzaghi sembra intenzionato a preferire l'argentino rispetto a Patric Cioè, per metterlo nuovamente alla prova scegli il ritorno contro il Bayern Monaco e non Bologna e Crotone? Mi sembra una mossa molto sensata 😅 Avete mancato la parte in cui dice 'l'obiettivo è riuscire a prendere meno di 4 goal'

Covid, cosa può fare e cosa no chi si è già vaccinato: LE FAQLeggi su Sky TG24 l'articolo Covid, cosa può fare e cosa no chi si è già vaccinato: LE FAQ Cioè lo scrivete pure...non sanno se funzionerà, non garantiscono che copre altre varianti, non sanno se sarai contagioso dopo il vaccino, praticamente non sanno un cazzo!!!! ....tu fallo poi vediamo i dati.....vai tra!!👍🏻👍🏻👍🏻 Praticamente un esperimento 😂