Fuori dalla sua città lo stalker che non rispetta il divieto di avvicinamento alla vittima

Fuori dalla sua città lo stalker che non rispetta il divieto di avvicinamento alla vittima

01/10/2020 19.03.00

Fuori dalla sua città lo stalker che non rispetta il divieto di avvicinamento alla vittima

Giustificato il divieto di rientrare nella propria casa. Nel 2016 la Cassazione aveva considerato eccessiva la limitazione del diritto fondamentale, collegato all’uso dell’abitazione

allontanato dalla città, anche se questo vuol dire impedirgli di rientrare in casa. La Corte di cassazione (sentenza 26222) condivide la linea dura adottata dal Tribunale del riesame che aveva inasprito la misura, dopo aver preso atto delle numerose trasgressioni del persecutore che, malgrado sottoposto a restrizioni, non rinunciava ad avvicinare la sua ex per minacciarla.

Astrazeneca, Bersani a La7: 'Speranza ha accumulato errori? No, è il capitano della nave che ci ha portato fuori dalla tempesta' - Il Fatto Quotidiano Il Fatto di Domani del 15 Giugno 2021 - Il Fatto Quotidiano Bari, è gravissimo il quadro clinico del 54enne in Rianimazione: ischemia dopo il vaccino J&J - Il Fatto Quotidiano

Senza successo la difesa aveva chiesto una misura meno afflittiva, facendo notare ai giudici che il divieto di vivere nella città di origine si traduceva nel divieto di dimora: una scelta che andava oltre il consentito.Il documentoL’inefficacia delle misure meno restrittive

Per la Cassazione però non è così. Le numerosedenunce della parte offesagiustificavano, infatti, la decisione adottata che era in linea con quanto chiesto dalla pubblica accusa. Per la Suprema Corte l’ulteriore sacrificio imposto allo stalker, di non poter rientrare nella sua abitazione è legittimo, vista la pericolosità insita nella sua condotta. La Cassazione usa dunque una mano più pesante, rispetto ad un precedente del 2016 (sentenza 30926), con il quale aveva considerato - in un procedimento per stalker “condominiale” - non superabile il fatto che vittima e persecutore abitassero nello stesso palazzo. headtopics.com

Il precedente contrarioPer i giudici di legittimità nell'applicazione della misura dovevano essere bilanciate le diverse esigenze di tutela della persona offesa con un adeguatosacrificio delle libertàdell'imputato, in modo da non «trasmodare in una limitazione di un diritto fondamentale quale quello collegato all’uso della propria abitazione». Ora la Cassazione fa prevalere la sicurezza della vittima di stalking.

Leggi di più: IlSole24ORE »

Noi domani, la scuola che verrà. Le animazioni tratte dal concorso di scrittura Zanichelli -Scuola Holden | Sky TG24

Sky TG24 ha tradotto in illustrazioni animate due tra gli scritti scelti e poi pubblicati sul sito Zanichelli (qui potete leggere tutti i testi). Le due puntate della serie NOI DOMANI sono a cura di Andrea Dambrosio e Fabio Vitale.

'Aria inquinata nell'85% delle città italiane: ecco le peggiori e le più virtuose. Milano, stimati +568 morti per diesel fuori norma' - Il Fatto QuotidianoL’85% delle città italiane non rispetta gli standard sulla qualità dell’aria: le più inquinate sono Torino, Roma, Palermo, Milano e Como, che tra il 2014 e 2018 non hanno mai rispettato nemmeno per uno solo dei parametri previsti dall’Oms. La più virtuosa invece è Sassari: la ‘pagella’ è contenuta dal nuovo rapporto di Legambiente ‘Mal’aria’ …

In Francia saranno banditi gli animali selvatici al circo - VanityFair.itNon è un provvedimento isolato: ci sono anche il divieto alla riproduzione di orche e delfini in cattività e la chiusura degli allevamenti di visoni

Zampa: «La serie A va sospesa. I protocolli parlano chiaro e la Federcalcio li ha sottoscritti»Il sottosegretario alla Salute categorica: «I positivi non possono giocare e possono contagiare altre persone. Il protocollo è stato sottoscritto anche dalla Figc» Basta catastrofismi non servono Finché non ci sono casi eclatanti che coinvolgono le prime si va avanti. Mi pare un classico in Italia. Genoa SerieA FIGC GiuseppeConteIT vinspadafora corsport gazzetta_it skysport dsportiva serieA figc DPCgov robersperanza raisport Spiace per gli appassionati di calcio, ma pacta servanda sunt e la salute dei Giocatori e quella di tutti noi va salvaguardata a qualunque costo finanziario

A 11 anni lascia un biglietto e si suicida gettandosi dal balcone: “Ho paura dell’uomo nero”Un bimbo di appena 11 anni è morto a Napoli lanciandosi dal balcone di casa. Lo rendono noto organi di stampa. La Polizia di Stato e la Procura, che stanno indagando sull'accaduto, ipotizzano il reato di istigazione al suicidio. Il ragazzino prima di compiere il gesto avrebbe lasciato un bigliettino con il quale chiede scusa alla mamma e nel quale fa riferimento a uno stato di paura vissuto, secondo quanto si apprende, alle ultime ore di vita. L'undicenne allude, in particolare, a un uomo nero, e gli inquirenti non escludono possa essere stato vittima dei cosiddetti «challenge dell'orrore», del tipo “blue whale', un gioco che si svolge totalmente on-line, che comprende atti di autolesionismo e anche, alla fine, il suicidio. Secondo quanto emerso finora, sembra che il bambino, residente con la famiglia nel quartiere Chiaia della città, fosse sano e felice, praticava sport ed era perfettamente integrato. Terribile. Preghiamo perchè oggi i ragazzi sono molto più esposti alla depressione e vanno aiutati. Poteva usufruire del treno

Christian Louboutin, su Zepeto per “acquistare” le scarpe PE 2021Un modo originale e creativo per il marchio di lusso francese di partecipare alla fashion week

Incontro segreto Toti-Carfagna: prove per un partito dei moderatiIl governatore ligure e la parlamentare di Forza Italia da tempo sostengono la necessità di un partito che accolga chi non condivide le posizioni populiste e sovraniste ho l'acquolina in bocca Per un partito di fascisti moderati. Proporzionale con sbarramento almeno al 5% e preferenze