Italia, Ferruccio De Bortoli

Freda (Estée Lauder) & co: il business della bellezza parla italiano L’economia gratis lunedì

Freda (Estée Lauder) & co: il business della bellezza parla italiano L’economia gra...

19/01/2020 09.14.00
Italia, Ferruccio De Bortoli

Freda (Estée Lauder) & co: il business della bellezza parla italiano L’economia gra...

La leadership del’industria della cosmesi batte la nostra bandiera. L’analisi di de Bortoli sulla riforma dell’Irpef

18 gen 2020C’è un’Italia che guida aziende estere esplosive per efficacia sui mercati economico-finanziari e un’altra Italia che deve fare i conti con la forbice fiscale sul mercato del lavoro. La prima è quella di Fabrizio Freda, napoletano, 62 anni. Amministratore delegato di Estée Lauder dal 2009, ritenuto uno dei manager più stimati (e pagati) di Wall Street, ha portato il colosso della bellezza ai record, scrive

Viva l’Italia inginocchiata (a metà): siamo sempre il Paese delle mezze misure Università: Bocconi sesta al mondo tra i migliori corsi di finanza Olimpiadi Tokyo, Laurel Hubbard prima atleta transgender a partecipare

L’Economia del Corriere della Serain edicola domani gratis con il quotidiano, che gli dedica la copertina. In dieci anni il fatturato è più che raddoppiato da 7,3 a 14,9 miliardi di dollari e i profitti per azione sono saliti di sette volte. Ricetta: spingere sui mercati emergenti per conquistarne la middle class e circondarsi di Millennial per non finire soffocati da Internet. «Credo che essere italiani insegni molto in fatto di cultura, bellezza e saper vivere — dice —. E che questi valori siano spendibili per eccellere in molti campi». Potenzialità che spesso si scontra con l’altra Italia: quella delle disparità fiscali, che penalizzano le buste paga dei dipendenti e la crescita dell’economia.

È il grande tema dell’Irpef, l’imposta di reddito sulle persone fisiche che sull’EconomiaFerruccio de Bortoli affronta, mentre il governo si prepara a discutere le modifiche per ridurre il cuneo fiscale, cioè la differenza fra quanto un lavoratore guadagna e quanto costa fiscalmente all’azienda. Sintesi del ragionamento: tagliamo l’Irpef, ma la busta paga cresca davvero. headtopics.com

«Non è un problema di numero delle aliquote. Ciò che conta è l’aliquota marginale effettiva, la risposta all’ovvia domanda di ogni contribuente: quel è il mio reddito effettivo netto all’aumentare dei miei guadagni lordi?», scrive de Bortoli. E suggerisce a lato di un’Irpef più leggera una rimodulazione delle aliquote Iva, visto che «il tartufo è al 5%», sdoganando l’idea di «qualche aumento» se accompagnato dall’«attenzione ai consumi più popolari».

È chiaro che, nell’industria, c’è quella che va e quella che frena. E i casi contrapposti d’attualità sono qui il tandem Fincantieri-Leonardo e Atlantia. Le due aziende di Stato hanno appena messo a segno due colpi, è il caso di dirlo, nella Difesa: la prima annunciando la joint venture Naviris con i francesi, la seconda vendendo elicotteri all’America di Donald Trump. Dove entrambe vogliono ora espandersi: la carta segreta si chiama alleanza e gli stabilimenti in loco potranno fare il resto. Al contrario, per la società di Autostrade si prospetta la caduta dell’impero: futuro grigio anche per i 17 mila risparmiatori che hanno sottoscritto il suo bond, se i soldi per rimborsarlo non ci saranno.

Fra i personaggi,L’Economiaracconta Reed Hastings, il fondatore di Netflix. E fa parlare Francesca Bellettini, altra italiana che ha fatto crescere un big estero, Yves Saint Laurent. La sua formula: accelerare, non tagliare i costi. Mentre in Italia Patrizia Grieco, presidente dell’Enel e del Comitato per la Corporate governance, scrive ai manager di Piazza Affari perché svoltino verso una sostenibilità vera.

Nella sezione Patrimoni, i nuovi rincari dei conti correnti con la classifica delle banche più solide e convenienti. Leggi di più: Corriere della Sera »

G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri

Leggi su Sky TG24 l'articolo G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri: la metà dagli Usa

Meloni a Sky Tg24: 'Il proporzionale produce ingovernabilità'. VIDEO | Sky TG24Giorgia Meloni parla del sistema proporzionale, a due giorni dalla bocciatura da parte della Consulta della proposta di referendum avanzata dalla Lega, definendolo 'il sistema perfetto per l'ingovernabilità' Per saperne di più ➡️ Maggioritario ? Lei con il 10% ? A meno che pensi a 1 coalizione, che sarebbe la stessa cosa che avere il proporzionale Forse è meglio un sistema proporzionale, quantomeno per fare una legge ci vorrà il parere/consenso di tutte le parti politiche, evitando leggi ad personam a favore di pochi. Negli ultimi 40 anni nessuno e dico nessuno ha mai pensato al bene dell'italia e dei suoi cittadini.....

Perché il debito italiano è diventato il più caro (e rischioso) d’EuropaI contratti cds (una sorta di polizze sul default sovrano) collocano l’ Italia come il Paese più rischioso dell’Eurozona. Perfino della Grecia che però ha un rating di quattro gradini inferiore Perché rischioso? Mettiamo il PIL sullo stesso grafico va...e magari saldo netto dei contributi europei. Buffoni.

«The New Pope» e la frecciatina a Meghan Markle, che «vuole fare l'influencer» - VanityFair.itVenerdì 17, quando Sky ha mandato in onda la terza puntata della serie tv, il premio Oscar ci ha messo anche la Duchessa di Sussex, nelle vesti di un'influencer assillante che, diversamente da John Malkovich, non sa «abbinare i colori»

Usa, rinviato il test della capsula Crew Dragon della SpaceX - Tgcom24E' stato posticipato il test della capsula Crew Dragon, costruita dalla SpaceX di Elon Musk. Il lancio, previsto con il razzo Falcon 9 dalla base americana di Cape Canaveral, in Florida, è stato rinviato a causa delle condizioni meteorolog...

Caso Gregoretti, Casellati si schiera con Salvini. Il Pd pronto a disertare la Giunta - La StampaCaso Gregoretti, Casellati si schiera con Salvini. Il Pd pronto a disertare la Giunta Se non possiedi dignità e spessore istituzionale,non te li puoi inventare Casellati RubynipotediMubarak per sempre E se per mandare a processo qualcuno devi aspettare che passino delle elezioni ne hai ancora meno. Gravissimo il fatto che di proceda velocemente? O gravissimo il fatto che non di faccia qurl che vuole questa sinistra dittatoriale e intollerante

Rigopiano. Il giorno del ricordo: processione e messa in memoria delle 29 vittimePer il terzo anniversario, al Palazzetto dello sport è atteso il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede. Tra le altre autorità: il prefetto di Pescara, il presidente della Regione Abruzzo, il presidente della Provincia di Pescara e il sindaco di Penne. Intanto - entro primavera - dovrebbe arrivare una prima bozza della relazione sulla Carta valanghe.  La documentazione di cui la Regione avrebbe dovuto dotarsi nel lontano 1992, è uno degli elementi al centro della maxi inchiesta e poi del processo sulla tragedia Ma babbara..PERCHÉ non ne parla PIÙ?mah..mistero