Partiteıva

Fondo perduto, corsa alle domande: niente calo del fatturato per le partite Iva dal 2019

Fondo perduto, corsa alle domande: niente calo del fatturato per le #partiteIva dal 2019

31/03/2021 10.24.00
Partiteıva

Fondo perduto, corsa alle domande: niente calo del fatturato per le partiteIva dal 2019

Nella prima giornata 231mila istanze. Le Entrate: chi ha avviato l’attività dal 2019 non deve dimostrare di aver avuto una perdita di almeno il 30%

Come si compila la domandaPer non commettere gli errori sul chiarimento arrivano in soccorso leistruzionialla compilazione della domanda.Gli importi dell'ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi dell'anno 2020 e dell'anno 2019 da indicare vengono determinati dividendo la cifra complessiva del fatturato e dei corrispettivi di ciascuno dei due anni per il numero dei mesi in cui la partita Iva è stata attiva nell'anno.

Migranti, Frontex: +151% arrivi nel Mediterraneo centrale nel 2021 Sostegni bis, Confesercenti: 'Fare chiarezza sul perché gli aiuti non arrivano e risolvere il blocco. Per ripartire serve liquidità' - Il Fatto Quotidiano Von der Leyen oggi a Roma consegna la 'pagella' a Draghi, Bruxelles promuove il Pnrr italiano

Nello specifico di autonomi, imprese e professionisti che hanno attivato la partita Iva dal 1° gennaio 2019, ai fini del calcolo dell'ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi dell'anno 2019, rilevano i mesi successivi a quello di attivazione della partita Iva. Le istruzioni differenziano due situazioni.

•Partita Iva aperta prima del 2019.Nel caso di partita Iva attivata prima 2019, il richiedente deve dividere l'importo complessivo del fatturato e dei corrispettivi realizzati nell'anno 2019 per 12 mesi.•Partita Iva aperta durante il 2019.Nel caso invece di partita Iva attivata nel 2019, le istruzioni citano il caso dell’apertura il 25 marzo 2019. In una simile situazione, il richiedente dividerà l'importo complessivo del fatturato e dei corrispettivi realizzati a partire dal mese di aprile per 9 mesi (sarebbero quelli appunto da aprile a dicembre). headtopics.com

L’assenza di fatturato medio mensileLe istruzioni affriontano anche l’ipotesi dell’assenza di ammontare medio mensile del fatturato e corrispettivi dell'anno 2019 o 2020. In questo il corrispondente campo della somanda non va compilato e si intenderà che l'importo è pari a zero. Questa situazione può accadere, ad esempio, se la partita Iva è stata attivata nel mese di dicembre 2019.

Leggi di più: IlSole24ORE »

Noi domani, la scuola che verrà. Le animazioni tratte dal concorso di scrittura Zanichelli -Scuola Holden | Sky TG24

Sky TG24 ha tradotto in illustrazioni animate due tra gli scritti scelti e poi pubblicati sul sito Zanichelli (qui potete leggere tutti i testi). Le due puntate della serie NOI DOMANI sono a cura di Andrea Dambrosio e Fabio Vitale.

Fondo perduto, contributo minimo per chi ha aperto la partita Iva nel dicembre 2019Il raffronto vale sull’intero anno per chi era attivo al 1° gennaio 2019

Partita Iva e contributo a fondo perduto, come fare domandaLeggi su Sky TG24 l'articolo Partita Iva e contributo a fondo perduto, come fare domanda e quali errori evitare

Partite Iva tra fatturato e perdite: ecco quanto valgono gli aiuti a fondo perdutoI singoli contributi peseranno in modo molto diverso per imprese e professionisti, a seconda del volume d’affari e del calo subìto nel 2020. Su 24+, sezione premium del Sole 24 Ore

Si può presentare una dichiarazione integrativa per sbloccare l’utilizzo del credito IvaPer un contribuente Iva mensile, il credito annuale Iva 2020, pari a 10mila euro, risulta bloccato non avendo effettuato i versamenti mensili in corso d’anno. Siccome effettuerà tali versamenti con ravvedimento operoso entro giugno 2021, il credito sarà disponibile da tale data. Considerando che i termini di presentazione del modello Iva 2021 sono scaduti il 30 aprile 2021, si poteva presentare la dichiarazione integrativa per utilizzare il credito? Si poteva utilizzare il credito in compensazione verticale, senza l’apposizione del visto di conformità, per compensare l’Iva mensile dei mesi di gennaio, febbraio e marzo 2021, cioè dei mesi precedenti la presentazione dell’integrativa?B. B. – Forlì

L’Agenzia nega l’aliquota Iva al 5% per le cessioni di guanti pluriusoLa risposta a interpello 213: trattamento più favorevole solo per Dpi monouso. Le Entrate aggiungono un nuovo elemento ai criteri previsti dal Dl 34/2020.