Fisco, Franco: bene proposta Usa aliquota minima globale al 15%

21/05/2021 22.35.00

La prospettiva di un accordo per un'intesa in sede Ocse e G20 è concreta. Si vuole raggiungere il patto entro l'estate per poi arrivare alla legge entro l'anno

In una nota diffusa dal Mef, Daniele Franco ha inoltre spiegato che: "Le discussioni tecniche presso l'Ocse stanno procedendo bene e la prospettiva di raggiungere una soluzione globale e basata sul consenso sui due pilastri della riforma fiscale internazionale è ora concreta. In qualità di Presidenza del G20, stiamo compiendo tutti gli sforzi per garantire il raggiungimento di un accordo politico alla riunione del G20 di luglio a Venezia". Il G20 della finanza mondiale verrà ospitato dal 7 all'11 luglio 2021 all'Arsenale di Venezia.

Vaccini Covid, De Magistris a La7: 'In questo momento siamo tutti cavie, sapremo tra qualche anno cosa ci siamo messi nel braccio' Mottarone: video dell'incidente, cabina si impenna e torna indietro - Cronaca Prato, operai della Texprint picchiati dai vertici dell'azienda: un lavoratore colpito con un mattone. Sindacato: 'Tre finiti in ospedale' - Il Fatto Quotidiano

La proposta degli Stati Uniti è più moderata di quanto inizialmente ipotizzato, il 15% anziché il 21%. È stata annunciata dopo che negoziatori americani si sono incontrati in settimana con le controparti di 24 paesi, in ambito Ocse, sul tema della riforma del sistema di tassazione delle multinazionali. Gli Stati Uniti spingono per un accordo nel quadro dell'agenda fiscale del presidente Usa, Joe Biden, che prevede l'aumento dell'aliquota dell'imposta sulle società dal 21% al 28% e l'aumento delle tasse sui profitti esteri delle società statunitensi. L'introduzione di una 'corporate minimum tax globale' vuole evitare una dannosa concorrenza fra Stati con le corse al ribasso nella tassazione internazionale per attirare le società ed aziende.

Gentiloni, intesa vicina su tassa globale verso 15%La nuova proposta americana di una 'corporate tax globale' al 15%"è un passo avanti sulla strada per arrivare un accordo" che"ritengo del tutto possibile da raggiungere in linea di principio, anche se non ci siamo ancora a livello di G20, lavorando molto duramente nelle prossime settimane". Lo ha detto il Commissario europeo all'Economia, Paolo Gentiloni, dopo la riunione informale dell'Eurogruppo a Lisbona. Interrogato sull'aggiornamento della proposta Usa, che prima fissava al 21% l'aliquota da applicare globalmente alle società, Gentiloni ha accolto favorevolmente la riduzione al 15%."Ovviamente l'accordo di principio" che eventualmente si raggiungerà"dovrebbe essere poi tradotto nei dettagli". headtopics.com

Oltre all'Italia anche Francia e Germania favorevoli su tassa globale al 15%Parigi e Berlino ritengono che la proposta di Washington di fissare al 15%, invece che al 21%, la tassa globale minima sulle multinazionali costituisca una svolta per strappare un'intesa in sede Ocse e G20. Il ministro francese delle Finanze, Bruno Le Maire, considera la proposta americana di fissare "almeno al 15%" l'aliquota minima sui profitti delle multinazionali"un buon compromesso". "La questione chiave non è la cifra" ma avere"un accordo politico il prima possibile, vale a dire durante la riunione del G20 a Venezia in Italia all'inizio di luglio", ha precisato Le Maire, insistendo sull'importanza di raggiungere sempre in quel frangente un compromesso anche"sul pilastro della tassazione digitale"."La Francia non si risparmierà per raggiungere un accordo all'inizio di luglio, ci stiamo lavorando da 4 anni", ha ribadito.

Anche il ministro tedesco Olaf Scholz ha indicato la piena disponibilità della Germania a chiudere la"partita". Si tratta"della migliore occasione per definire una riforma della tassazione a livello globale allo scopo di contrastare la corsa fiscale al ribasso" per ridurre la concorrenza sleale.

La nuova proposta americana ha incontrato anche il favore del Giappone il cui Ministro delle Finanze Tarō Asō ha parlato di progressi aggiungendo che in ogni caso le discussioni non sono concluse. Leggi di più: Rainews »

Cos'è il certificato europeo Covid e come funziona. VIDEO - Sky TG24

Guarda Cos'è il certificato europeo Covid e come funziona su Sky Video - Sky TG24

...pure questo è stato partorito dalla Goldman Sachs ? fattoquotidiano reportrai3 Chiedete a luigidimaio & matteosalvinimi Dove hanno preso idee del reddito di cittadinanza & quota cento. Fascistelli siete ancora molto impegnati a rubarmi idee futuro la vita. Quirinale Pontifex_it liberainfo ossigenoinfo

luigidimaio fammi sapere cosa vuoi fare da grande PERCHÉ fino a prova CONTRARIA tu sei uno di quelli che sta facendo il signore con il mio cervello. fattoquotidiano Quirinale Pontifex_it luigidimaio vuoi tornare a vendere le bibite? Mi vieni ancora qui a Bergamo a ridermi in faccia alla birreria?

luigidimaio sei fascistello?!!!