Sport

Sport

Fiona e Larissa: di madre in figlia, i salti nel tempo degli sportivi - VanityFair.it

Lo #sport italiano è ricco di dinastie vincenti

07/07/2019 17.30.00

Lo sport italiano è ricco di dinastie vincenti

La 16enne figlia della May (e di Iapichino) ha stabilito il record italiano di salto in lungo. Dai Maldini ai Cagnotto, dai Meneghin ai Montano: lo sport italiano è ricco di dinastie vincenti. E all'estero: Villeneuve, Rosberg, Zidane, Clijsters e tanti altri dimostrano che il dna che fa la differenza è spesso un affare di famiglia

Il talento forse non si trasmette, ma una certa attitudine sì.Villeneuvepadre (il mitico Gilles) è stato un eroe della Formula 1 degli anni 80. Quando è morto, nel 1982, suo figlio Jacques aveva undici anni. E’ diventato anche lui un bravo pilota, come se in questo cercasse un risarcimento dal destino. Sempre per rimanere nel pianeta-motori.

'La Chiesa dovrebbe abbracciare i gay, invece non li vuole liberi. E ora Francesco sembra un po' Pio IX' Il Fatto di Domani del 22 Giugno 2021 - Il Fatto Quotidiano Zan: «Sono incredulo, è un’ingerenza senza precedenti»

Nico Rosbergha deciso di smettere a guidare in Formula 1 quando ha vinto il titolo mondiale. Voleva eguagliare suo padre Keke, che aveva compiuto la stessa impresa. La storia dello sport italiano è pieno di famiglie vincenti. Nel basket ci sono i

Meneghin. Dino il padre, Andrea il figlio. Nel calcio i(Valentino, leggenda del Grande Torino, e Sandro, bandiera dell’Inter) e iMaldini, uniti – sia Cesare che Paolo – nel segno del Milan e della nazionale azzurra.Superare i propri padri – vincere più trofei, diventare più popolari, conquistare più a lungo la gloria – è prerogativa di pochi eletti. headtopics.com

Tra di loro c’è Tania Cagnotto, la regina azzurra dei tuffiallenata – appunto – dal padre Giorgio. A proposito: anche la mamma – Carmen Casteiner – era una specialista di questa disciplina. Quella diAldo Montano(vincitore di cinque Mondiali e due Europei, più ovviamente l’oro olimpico alle Olimpiadi di Atene 2004) è una famiglia straordinaria, che snoda il proprio percorso nella scherma dal nonno Aldo al padre Mario Aldo. Ci sono ragazzi che hanno provato a seguire le orme dei padri, ma non hanno retto al paragone; altri che – come Enzo e Luca Zidane (figli di Zinedine), Giovanni

Simeone (figlio di Diego), FedericoChiesa (figlio di Enrico) e Federico Di Francesco (figlio di Eusebio), ce la stanno mettendo tutta per dimostrarsi all’altezza della fama di famiglia.E’ questione di responsabilità. E di un nome che pesa.Se ti chiami Mick Schumacher q

uando ti presenti alla pole position tutti si aspettano che tu tagli il traguardo per primo, perché così faceva Michael. Per le donne è anche più dura.Regina Baresiha imparato a giocare a calcio con suo padre Beppe, grande dell’Inter negli anni ’70 e ’80. Gioca anche lei in nerazzurro, è capitano dell’Inter che quest’anno ha conquistato la serie A. E’ il carisma che si trasmette di padre in figlia/o.

Oppure decidi di cambiare sport. Come ha fatto la tennistaKim Clijsters, vincitrice di 41 titoli WTA e numero uno nel mondo una quindicina di anni fa. Suo padre Lei è stato uno dei più forti difensori del Belgio negli anni ’80. Ma il richiamo della giungla è più forte. headtopics.com

Europei 2021, Juve e Barcellona per le differenze: loghi arcobaleno Un mese alle Olimpiadi: le paure dei giapponesi, i sogni degli italiani. Il podcast Dichiarazione congiunta di 13 Paesi Ue contro la legge ungherese anti-Lgbt. Firma anche l'Italia (ma dopo le proteste) - Il Fatto Quotidiano

Il danese Kasper Schmeichel è figlio del mitico Peter, tra i più forti portieri del mondo negli anni ’90.Da bambino si sistemava dietro la porta del padre e – correndo di qua e di là – lo studiava mentre volava da un palo all’altro per respingere i tiri degli avversari. E’ stato anche lui un ottimo portiere. Tutta una vita passata a tuffarsi con la mano aperta, come faceva suo padre.

Diventare grande, per scoprirsi di nuovo bambino: non esiste felicità che consoli di più. Leggi di più: Vanity Fair Italia »

Cos'è il certificato europeo Covid e come funziona. VIDEO - Sky TG24

Guarda Cos'è il certificato europeo Covid e come funziona su Sky Video - Sky TG24

La vita (auto)distruttiva degli adolescenti: da un film alla realtà - VanityFair.itIn classe, i ragazzi sono impegnati a finire il compito. All’improvviso, un botto sotto le finestre. È il corpo del professore, che si è buttato giù senza una parola. Inizia così Lultimaora di Sébastien Marnier

Podcast: «C'era una volta a Hollywood» di Quentin Tarantino - VanityFair.itIl nostro podcast di cinema «Via Col Film» è dedicato questa settimana al nuovo film del regista di «Pulp Fiction», che vede protagonisti Brad Pitt e Leonardo DiCaprio. Scopri tutte le curiosità sul film (senza spoiler!)

Prima di Archie: gli altri battesimi reali (nella medesima veste) - VanityFair.itChe cosa unisce i royal baby degli ultimi 177 anni? Sono stati tutti battezzati neIlo stesso (o quasi) vestito di seta e pizzo vittoriano. Il 6 luglio tocca al primogenito di Harry e Meghan Markle

Carola Rackete: «La grandezza di quel che ho fatto» - VanityFair.itIn un'intervista rilasciata a «Repubblica», la capitana della Sea-Watch 3 ha parlato del proprio sbarco a Lampedusa come di un «atto di disobbedienza civile» necessario per «affermare diritti umani». «Solo per il fatto che qualcosa è legge non vuol dire che sia una buona legge»

Il matrimonio (vip) di Paola Turani - VanityFair.itL'influencer ha detto sì sabato 5 luglio, con una cerimonia privata a Desenzano del Garda. Ospiti, a quello che è stato ribattezzato TurpellasWedding, anche Michelle Hunziker, Aurora Ramazzotti e Riccardo Pozzoli, storico ex di Chiara Ferragni

Se la (bella) grafia di Meghan Markle rivela molto della sua personalità - VanityFair.itRomantica, appassionata ma anche ambiziosa e insicura. Se il linguaggio del corpo può dire molto, anche l'analisi della grafia è un ottimo strumento per decifrare carattere e attitudini. E quella della duchessa del Sussex è impeccabile, merito anche degli anni da insegnante di calligrafia