Finlandia, Jenni Hellstrom

Finlandia, contante addio: ma con le carte di credito esplodono i debiti dei cittadini

Finlandia, contante addio: ma con le carte di credito esplodono i debiti dei cittadini

18/02/2020 10.19.00
Finlandia, Jenni Hellstrom, Prestito, Carta Di Credito

Finlandia , contante addio: ma con le carte di credito esplodono i debiti dei cittadini

La banca centrale finlandese: l’uso dei pagamenti digitali e l’abbandono del contante soffiano sui debiti. Ogni cittadino ha uno sbilancio pari al 127% del reddito. Scattano i corsi di educazione finanziaria

Redazione Economia17 feb 2020Gli effetti perversi dell’economia digitale: l’uso di carte di credito e app per effettuare i pagamenti gonfia i debiti dei cittadini. E’ quanto succede in Finlandia, dove nel 2018 l’81% dei pagamenti totali è stato effettuato con carta di credito o di debito e app, mentre l’uso del denaro contante si è ridotto al 19%. Risultato: sono decollati i debiti dei cittadini finlandesi: l’indebitamento delle famiglie in rapporto al loro reddito è più elevato che mai e ha raggiunto una media del 127%, una tendenza che, secondo le autorità, rappresenta una minaccia sia per la prosperità dei cittadini che per l’economia nazionale.

Olimpiadi Tokyo, Laurel Hubbard prima atleta transgender a partecipare Viva l’Italia inginocchiata (a metà): siamo sempre il Paese delle mezze misure Per Germania-Ungheria l'Allianz potrebbe tingersi di arcobaleno

Le causeIl crescente indebitamento delle famiglie ha diverse cause: in parte è favorito dai bassi tassi di interesse (al minimo storico) che si respirano nel paese nordico e nel resto d’Europa; situazione che rende molto più economico indebitarsi per finanziare le spese. D’altra parte, però, è la digitalizzazione dei servizi di credito che spinge sul meccanismo del debito. L’uso crescente di carte di credito e di pagamenti attraverso app, infatti, portano a un minore utilizzo del contate ma anche a un minore controllo delle proprie spese. Secondo Jenni Hellstrom, direttore della comunicazione della Banca di Finlandia, la percentuale di pagamenti con carta di credito o di debito dei consumatori finlandesi nei negozi è aumentata dal 30% nel 2000 all’81% nel 2018, mentre l’uso del denaro è stato ridotto al 19%.

Corsi di educazione finanziariaLa Finlandia ha proposto di affrontare il crescente indebitamento delle famiglie attraverso una strategia nazionale volta a migliorare l’educazione finanziaria dei cittadini. «L’indebitamento ha a che fare con il modo in cui vengono effettuati i pagamenti nei Paesi nordici, perché l’intero processo di pagamento per gli acquisti è diventato letteralmente invisibile - ha spiegato Hellstrom - Quello che vediamo è che, soprattutto tra i giovani, ma anche tra altre fasce della popolazione, a volte capita che il conto di quanto effettivamente speso non venga considerato, pagare è così facile che non si presto più attenzione agli esborsi». headtopics.com

Leggi di più: Corriere della Sera »

Cos'è il certificato europeo Covid e come funziona. VIDEO - Sky TG24

Guarda Cos'è il certificato europeo Covid e come funziona su Sky Video - Sky TG24

E le banche incassano come sempre. Ma che novità :-(

La Juve liquida il Brescia, dilaga la Fiorentina, colpo ParmaAllo Stadium a segno Dybala e Cuadrado: bianconeri per ora a +3 sull'Inter e +4 sulla Lazio. Doppiette di Vlahovic e Chiesa fra i viola, che stravincono 5-1 in casa della malmessa Sampdoria. Il redivivo Gervinho affonda al 'Mapei il Sassuolo (0-1) e spinge i ducali al sesto posto E senza rigori 😂😂😂

“La Guerra totale”, ecco le immagini che raccontano 60 anni di sangue e massacri - La StampaLe immagini scelte da Alessandro Luigi Perna saranno esposte dal 15 febbraio al 17 giugno alla «Casa di vetro» a Milano.

Fca riduce la C02 e rafforza il polo di Torino nel segno del green - La StampaTORINO. Mirafiori cambia volto e si prepara a nuovi investimenti per la sostenibilità, oltre all'assunzione di un centinaio di figure professionali specializzate. Fca, infatti, installerà Solar Power Production Units con pannelli fotovoltaici per una superficie di 150 mila metri quadrati in grado di produrre 15 MW di elettricità, contribuendo alla riduzione delle emissioni per oltre 5.000 tons di CO2 e fornendo energia sostenibile per la carica dei modelli elettrificati prodotti nel sito. Il progetto relativo ai tetti sarà svolto in partnership con Edison mentre quello dei parcheggi sarà realizzato in cooperazione con Engie. In particolare, per la copertura dei pannelli fotovoltaici realizzata da Edison saranno interessate le storiche Officine 64, 71 e 72, l’Assembly Center delle Carrozzerie e l’RG Center nei pressi della pista di prova di Mirafiori. Per quanto riguarda Engie, il progetto prevede la realizzazione di pensiline fotovoltaiche sul parcheggio V2G in corso di realizzazione a Mirafiori e consentiranno a Fca di approvvigionarsi di energia verde prodotta nell’impianto e di avere importanti benefici sul fronte della sostenibilità. Inoltre verranno installate 850 colonnine di ricarica nell’intero polo di Torino e in particolare, 750 punti di ricarica saranno destinati ai parcheggi dipendenti. Prosegue poi il piano per la produzione dei nuovi modelli elettrici. Sono state completate le linee di produzione della Fiat 500 BEV ed è già stata avviata la realizzazione delle vetture pre-serie in vista dell’inizio della produzione previsto nel prossimo mese di giugno. Per Maserati Ghibli è avviata la produzione con motorizzazioni ibride. È in corso, invece il restyling per Maserati Quattroporte e Levante: l’obiettivo è di iniziare la produzione nel prossimo mese di luglio. Per quanto riguarda le nuove Maserati GranTurismo e GranCabrio, infine, sono stati lanciati gli investimenti per la produzione a Mirafiori, incluse motorizzazioni full-electric. In totale, gli inves

Israele, preghiera al Muro del Pianto per la Cina colpita dal Coronavirus - La StampaAll’orazione, recitata anche in mandarino, hanno partecipato decine di cinesi, che hanno cantato assieme agli ebrei israeliani: Questo è il tempo della misericordia»

All'Inter manca la Lu-La: tre gare di fila in coppia senza golLukaku e Lautaro - quando hanno giocato insieme - non hanno segnato contro Fiorentina, Napoli e Lazio: per i nerazzurri sono arrivate due sconfitte. Il belga da solo non ha mai smesso di colpire , ma insieme all'argentino... Se volevate dimostrare la vostra faziosità, oltre a una dose massiccia di ignoranza sportiva, ci siete riusciti perfettamente è crisi Inter

Open Arms, la memoria difensiva di Salvini: l’Italia non aveva alcun obbligo - La Stampa«L'Italia non aveva alcuna competenza e alcun obbligo con riferimento a tutti i salvataggi effettuati dalla nave spagnola Open Arms» avvenuti «al di fuori di aree di sua pertinenza». Lo spiega Matteo Salvini nella sua memoria difensiva. Lo dimostra - prosegue - lo scambio di corrispondenza tra La Valletta e ... MA BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA