Ferrari alla ricerca del nuovo ceo. Negoziato sulla cassa per gli stabilimenti ex Fca

A Melfi si teme il riassetto su un’unica linea di produzione

28/05/2021 10.40.00

Ferrari alla ricerca del nuovo ceo. Negoziato sulla cassa per gli stabilimenti ex Fca

A Melfi si teme il riassetto su un’unica linea di produzione

Sulla Ferrari, altra controllata di Exor, saremmo in dirittura d’arrivocon la scelta del nuovo ceo, casella al momento occupata da John Elkann. Sembra abbia un profilo tecnologico, che spinga sull’elettrificazione dei modelli appena annunciata. Un rapporto della piattaforma Launchmetrics, consulente di molte maison globali e fornitore di analisi realizzare con big data. Racconta che oltre la metà degli acquisti globali nel segmento lusso nel 2025 sarà cinese. Un mercato da 1,3 miliardi di persone, già integrato tra off e online grazie alle piattaforme social WeChat, Douyin, Weibo, Bilibili e Red. Un’accelerazione di tipo «pandemico», perché si tratta di volumi in anticipo rispetto alle previsioni di qualche anno fa. Ieri Elkann, al timone della holding controllata al 53% tramite la scatola di famiglia Giovanni Agnelli, ha posto l’accento sulla crescita del mercato cinese nell’assemblea dei soci che ha approvato lo stacco del dividendo (0,43 euro per azione): «Tra gli investimenti che abbiamo effettuato nel 2020, due in particolare riguardano il mondo del lusso: Shang Xia e Christian Louboutin» ha affermato annunciando tra le altre cose la nascita di un comitato Esg che sarà guidato da Ajay Banga, cooptato anche nel consiglio di amministrazione.

'Grazie per gli auguri e il sostegno': il messaggio di Zaki all'Italia Covid, stato di emergenza verso la proroga: i pareri dei politici Anche il ministro Speranza si è vaccinato: «Una grande gioia» Leggi di più: Corriere della Sera »

G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri

Leggi su Sky TG24 l'articolo G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri: la metà dagli Usa