Fantastic Four, il regista rivela: “Volevo una Sue Storm di colore'

Fantastic Four, il regista rivela: “Volevo una Sue Storm di colore ma non hanno voluto”

07/06/2020 14.01.00

Fantastic Four, il regista rivela: “Volevo una Sue Storm di colore ma non hanno voluto”

Leggi su Sky TG24 l'articolo Fantastic Four, il regista rivela: “Volevo una Sue Storm di colore ma non hanno voluto”

UNA SCELTA DIFFICILE: JOHN STORMNeiFantastic Four,cinecomic del 2015, John e Franklin Storm sono interpretati da attori afroamericani. La scelta di assegnare il ruolo della Torcia umana a Michael B. Jordan è tuttavia, carica di retroscena. “Quando proposi l’attore ai produttori incontrai molte opposizioni. Diciamo che la mia scelta è stata mal accettata”. Ma a non gradire la decisione di Trank sono stati alcuni presunti appassionati dei supereroi di casa Marvel. “Ho ricevuto delle minacce di morte ha confidato il regista. Durante le riprese del film, dormivo con una pistola sul comodino. Non so se l’avrei usata ma volevo comunque difendermi.”

Vaccini Covid, De Magistris a La7: 'In questo momento siamo tutti cavie, sapremo tra qualche anno cosa ci siamo messi nel braccio' Mascherine, c'è l'ipotesi di toglierle all'aperto dal 15 luglio Anche il ministro Speranza si è vaccinato: «Una grande gioia» Leggi di più: Sky tg24 »

Noi domani, la scuola che verrà. Le animazioni tratte dal concorso di scrittura Zanichelli -Scuola Holden | Sky TG24

Sky TG24 ha tradotto in illustrazioni animate due tra gli scritti scelti e poi pubblicati sul sito Zanichelli (qui potete leggere tutti i testi). Le due puntate della serie NOI DOMANI sono a cura di Andrea Dambrosio e Fabio Vitale.

Esticazzi E puppappera 🤣🤣🤣 Ora si scoprirà che Dumas aveva pensato i 4 moschettieri di colore ... andateacagare La torcia umana però lo hanno permesso. Guarda, un gran peccato vedere come un regista per cercare di apparire migliore della merda che ha prodotto, ora si attacchi a BLM. Perché non si attengono al fumetto e basta? Che bisogno c'è di fare ogni cosa politically correct?

Di che colore si parla? dopo il MeToo avremo il BlackToo, a guidarlo una aggressiva ed abbronzatissima Asia Argento

Britney Spears e la frangia che la fa sentire protetta - VanityFair.itLa pop star rivela via Instagram il motivo di questo speciale attaccamento al ciuffo biondo che le incornicia il viso e che ora (e in futuro) non taglierà mai più

'Storia di una ladra di libri' è il film da non perdere il 6 giugnoUna storia interessante, dove la giovane protagonista, un po’ come succede a noi per questa epidemia, paga sulla sua pelle colpe non sue. In onda sabato su la Nove, alle 21.25 Letto due volte il libro e visto due volte il film. Da non perdere. Storiadiunaladradilibri Canale9

Gdf: sequestra beni e opere d’arte per 20 milioni al broker JelmoniIl procuratore Greco conferma che l'arte è una delle più efficaci, ricercate e remunerative strategie di riciclaggio di proventi illeciti in ambito internazionale Ma nooo. Davvero? Strano..

La giornalista di SkyTg24 Stefania Pinna fa chiedere scusa a Sala in diretta tv ai sardi dopo le polemicheAveva sottovalutato il rischio di essere intervistato da una giornalista sarda, Beppe Sala. E dopo le polemiche scoppiate negli ultimi giorni il sindaco di Milano si è trovato di fronte alla domanda inaspettata: «E adesso sindaco le posso chiedere di scusarsi con i sardi? Lo faccia prima di tutto con una sarda». A tendergli l’agguato, in diretta tv, è stata la giornalista di SkyTg24 Stefania Pinna, che ha costretto il primo cittadino milanese a fare mea culpa per le frasi che avevano innescato il botta e risposta col governatore isolano Christian Solinas. Il presidente della Regione chiedeva da settimane la creazione di un passaporto sanitario per i turisti, per evitare - secondo la sua teoria - che la stagione delle vacanze potesse essere messa a rischio da una nuova fase di contagi. In Lombardia, terra letteralmente martoriata dal virus, si erano sentiti discriminati da questa richiesta (poi respinta anche dal governo) e Beppe Sala aveva alzato il tono della voce: «Ce ne ricorderemo quando dovremo decidere dove andare in vacanza». Dall’innesco alla polemica feroce c’è bastato poco e come se non bastasse il sindaco di Milano aveva addirittura rincarato la dose: «La Sardegna come destinazione turistica - aveva detto in un’intervista rilasciata a La Stampa - l’abbiamo inventata noi milanesi». La discussione ha tenuto banco per giorni e giovedì pomeriggio, nel corso della sua diretta quotidiana su SkyTg24, la giornalista sarda Stefania Pinna ha costretto Sala a chiedere scusa e ad ammettere che «in fondo il nostro idroscalo non è paragonabile alle spiagge della Sardegna». Il video, dopo giorni di post e discussioni, ovviamente già spopola sui social.Di Nicola Pinna

I media (inquinati) come l’ambiente e il bisogno di una nuova ecologiaFausto Colombo si rifà alla più recente sensibilità ecologica nei confronti dell’ambiente fisico in cui viviamo per lanciare un allarme e un appello a salvaguardare anche lo spazio digitale in cui tutti ormai ci muoviamo comunemente

“7500”, thriller d’alta quota arriva su Amazon Prime. Il regista Vollrath: “Ho cercato di dipingere i terroristi con umanità”Il titolo si riferisce al codice che i piloti comunicano alla torre di controllo in caso di dirottamento