Digitall, Giuseppe Conte, Nunzia Catalfo, Elena Bonetti, Family Act

Digitall, Giuseppe Conte

Family Act, Conte: 'Sostegno a genitori e lavoro femminile'

Approvato il Family Act, Conte: 'Sostegno a genitori e lavoro femminile'

11/06/2020 23.12.00

Approvato il Family Act , Conte: 'Sostegno a genitori e lavoro femminile'

Leggi su Sky TG24 l'articolo Approvato il Family Act , Conte: 'Sostegno a genitori e lavoro femminile'

share:Le reazioni all'approvazione del provvedimento in Cdm. La ministra Bonetti: "Momento storico per il Paese, primo atto della ripartenza dopo questi mesi difficili". La ministra Catalfo: "Incentivi per rafforzare il lavoro delle donne"

Gli auguri dal carcere di Zaki per la partita Italia - Svizzera Anche il ministro Speranza si è vaccinato: «Una grande gioia» Milano, rubano estintori e li svuotano in un bus: denunciati 8 minori

"Abbiamo approvato in Cdm il Family act (COSA È), per sostenere la genitorialità, contrastare la denatalità, favorire la crescita dei bambini e giovani e la conciliazione della vita familiare con il lavoro, soprattutto femminile. Devo a Bonetti e Catalfo l'impegno per portare a compimento questo importante provvedimento". Lo ha detto il premier Giuseppe Conte dopo il Consiglio dei ministri. Per la ministra della Famiglia Elena Bonetti "è un momento storico per il nostro Paese, che si dota finalmente di una riforma integrata per le politiche familiari . La sua approvazione è il primo atto della ripartenza dopo questi mesi difficili: ripartiamo investendo in umanità".

Bonetti: "Scelta di speranza e coraggio"Bonetti aggiunge che il Family act è "una scelta di speranza e coraggio, fatta di concerto nel governo e nella maggioranza. Per questo abbiamo scelto di farlo partire nella parte dell'assegno unico attraverso un percorso parlamentare con la proposta di legge a firma Delrio, che è un primo passo concreto per realizzare il Family act e che vedrà la collaborazione di tutto il Parlamento". headtopics.com

Catalfo: "Incentivi per rafforzare il lavoro delle donne"La ministra del Lavoro Nunzia Catalfo ha spiegato quali sono gli obiettivi del provvedimento: "Intendiamo incentivare il lavoro delle donne. Sono tante le donne inattive, che sono costrette a lasciare il posto di lavoro: incentivi importanti per rafforzare il ruolo le donne nel contesto lavorativo, anche nel Mezzogiorno. E' quindi un lavoro importante, portato avanti con il ministro Provenzano e anche con in Parlamento attraverso la pdl Delrio".

Leggi di più: Sky tg24 »

Funivia Mottarone: incidente ripreso in video da telecamere sicurezza

Leggi su Sky TG24 l'articolo Funivia Mottarone: incidente ripreso in un video dalle telecamere di sicurezza

Ummamma prevederà la deportazione dei figli

Ok del Cdm al Family act, aiuti alle famiglie in difficoltà - Politica

Il governo vara il Family Act: assegno unico per ogni figlio e congedi parentali più lunghiSì dal Cdm al disegno di legge che contiene misure pensate per le famiglie con figli

Il CdM approva il Family Act: dai congedi agli sgravi per gite e colloqui con i professoriBonetti: 'Primo piano integrato per le politiche familiari' Family act? Ma come parlate? Vergognatevi tutti!

Il Consiglio dei ministri approva il Family Act: dalla paternità più lunga all’assegno universale per i figliROMA. Un assegno per ciascun figlio a carico, regole più chiare per i congedi parentali, contributi che arrivano a coprire anche l’intera retta degli asili nido, agevolazioni fiscali per aiutare le giovani coppie a pagare l’affitto della casa. Il «Family act» è legge, il governo prova a rivoluzionare il sistema di sostegni e sussidi alle famiglie, cercando di semplificare il sistema e di fare arrivare gli aiuti anche a chi oggi non ne beneficia. Un percorso che è solo avviato, perché quella varata dal consiglio dei ministri è una legge delega e serviranno poi dei decreti legislativi per dettagliare e rendere operative le nuove misure. Peraltro, si rischia subito una polemica: secondo l’accordo raggiunto tra Pd e Iv una parte del provvedimento poi - quella sull’assegno unico - dovrebbe essere stralciata e votata in commissione alla Camera a partire da lunedì, sfruttando una proposta di legge presentata dal Pd tempo fa. Ma fonti renziane fanno trapelare all’agenzia Ansa che «non c’è nessuno stralcio». Una frase che al Pd commentano con irritazione: «L’accordo prevede che l’assegno unico si faccia con la nostra proposta di legge. Se non c’è accordo ridiscutiamo tutto... Aspettiamo di sentire cosa dice la ministra Elena Bonetti ». Nel merito, il provvedimento prevede cinque grandi filoni di intervento: l’assegno unico, appunto, e poi misure per il sostegno all’educazione dei figli, una riformulazione dei congedi parentali, incentivi al lavoro delle madri e misure di sostegno per gli studi dei giovani a carico e per le giovani coppie. Un pacchetto che di fatto dovrebbe assorbire - e semplificare - la miriade di misure previste attualmente. In particolare, l’assegno unico spetterà a tutte le famiglie per ciascun figlio minorenne a carico, l’importo sarà variabile a seconda del reddito Isee e aumenterà del 20% a partire dal terzo figlio. Il sostegno scatta a partire dal settimo mese di gravidanza e viene incrementato in caso di figli con disabilità. L’assegno viene «attribu

Family act, via libera al ddl della ministra Bonetti: dai congedi ai rimborsi delle rate fino all'assegno universale, ecco cosa prevede - Il Fatto QuotidianoVia libera del consiglio dei ministri al Family act, il disegno di legge delega voluto dalla ministra Elena Bonetti (Iv) che impegna il governo a introdurre entro due anni una serie di agevolazioni fiscali e aiuti per le famiglie con figli. All’interno del testo, da quanto si apprende, c’è anche l’assegno universale per i figli …

Ok del Cdm al Family act, aiuti alle famiglie in difficoltà - Politica