Essere madri di adolescenti: come affrontare i conflitti e comunicare meglio senza cedere alle provocazioni? - iO Donna

Figli adolescenti, tutti i consigli del dottor Filippo Sani, del CPPP, Centro Psico Pedagogico per l'educazione e la gestione dei conflitti

28/04/2021 06.08.00

Figli adolescenti, tutti i consigli del dottor Filippo Sani, del CPPP, Centro Psico Pedagogico per l'educazione e la gestione dei conflitti

Figli adolescenti, tutti i consigli del dottor Filippo Sani, del CPPP, Centro Psico Pedagogico per l'educazione e la gestione dei conflitti

. Tutti segnali di debolezza adulta, di fragilità nella gestione della relazione educativa», precisa lo psicologo.Come controllare la rabbia quando ci trattano male«Gliadulti devono assolutamente abbandonare il piano emotivo e confidenziale

Riccardo Puglisi, chi è 'l'ultras liberista' chiamato a Palazzo Chigi I lavoratori del magazzino Lidl: 'Non ci sono orari, siamo pagati quanto vogliono loro e ricattati per gli straordinari. Li prende solo chi non fa storie' - Il Fatto Quotidiano Sileri, stop ai voli dal Regno Unito se la variante Delta elude i vaccini

, cercando il più possibile di organizzare un progetto educativo basato sulle regole – spiega il dottor Sani. – È uncambio radicale di strategia comunicativaquello che andrebbe praticato. Va tenuto conto che, proprio per la necessità del conflitto per i ragazzi per crescere, la

sfida, la provocazione, l’attacco sono fisiologicinel nuovo modo di porsi in relazione dei ragazzi».Oltre checontare fino a dieci, o a venti se ce n’è bisogno, bisogna essere consapevoli che l’obiettivo dei ragazzi è trovare sempre un pertugio nel nostro controllo emotivo, per infilarcisi e destabilizzarci. headtopics.com

In realtà, dovremmo sempre poter leggere cosa c’è dietro quel momento di tensione che il ragazzo/a ci manifesta.Fare i conti con la rabbia-reattiva, è anche un modo per poter recuperare anche l’adolescente che siamo stati. Importante, per poter riorganizzare il nostro atteggiamento nei suoi confronti», raccomanda l’esperto.

Parolacce e bestemmie: come farli smettereLa fase delle parolacce e le bestemmie rientra, un po’ come del resto per la questione dell’insulto ai genitori, nella dimensione dell’allontanamento dalla cosiddetta fusionalità materna. Gli adolescenti vogliono distanziarsi dai genitori, ma anche dall’infanzia che hanno appena salutato, ma che spesso ripropone il miraggio dell’affettuosità e del rientro nel ménage accuditivo di un tempo», fa notare Sani.

Ma il linguaggio scurrile e irriverente, spesso esibito e accentuato, spesso diventa insopportabile. «Le parolacce e le bestemmie rappresentano anche uncambio di passo nei codici comunicatividell’adolescente. Assumere questa dimensione, rappresenta un significante simbolico di

passaggio verso l’adultità.Si configura come elemento rituale di ingresso nel mondo dei grandi. Limitare o cercare di debellare l’uso questi nuovi significanti simboliciè molto difficile.Soprattutto se in famiglia ilbackground educativocontempla un pregresso in cui tali espressioni sono state già headtopics.com

Il gesto gentile di un tranviere: ferma il suo mezzo per salvare una tartaruga sulle rotaie Vescovi Usa verso la scomunica a Biden sull'aborto - Mondo Liliana Segre: 'Le parole sono pietre. No all'indifferenza verso chi sparge odio'

sdoganatenon serve a niente rimproverare o esortare, fino alle minacce, di non dire più certe parole».Come reagire: la comunicazione è sospesa«Occorre, semmai,predisporre uno strumento regolativo, nei momenti in cui lo sconfinamento relazionale si fa insostenibile. Allora, condividendolo tra genitori (anche in caso di separazioni),

si comunica al figlio o alla figlia che si è deciso di sospendere ogni forma di conversazione.Si decide disospendere la relazione, per una mezza giornata o anche per una giornata intera.Il silenzio organizzato in questo modo (che come CPP abbiamo definito, appunto, ‘attivo’)

segnala che lo sconfinamento non può più essere tollerato», consiglia lo psicologo.A monte, anche in questo caso, c’è la consapevolezza che con la preadolescenza e l’adolescenza arriva il tempo del genitore/adulto che educa, ponendo un argine, dei

paletti chiari.Il Corso online per genitori di adolescentiMercoledì 26 maggio e sabato 29 maggio, il CPPP Centro Psico Pedagogico per l’educazione e la gestione dei conflitti organizza online il corsoI conflitti che servono agliadolescenti per crescere. headtopics.com

Leggi di più: IO donna »

Cos'è il certificato europeo Covid e come funziona. VIDEO - Sky TG24

Guarda Cos'è il certificato europeo Covid e come funziona su Sky Video - Sky TG24

iO Donna compie 25 anni: venite a scoprire il nostro bosco - iO DonnaPer festeggiare il 25esimo compleanno di iO Donna ci siamo fatti un regalo: abbiamo adottato una piccola foresta alla Biblioteca degli Alberi di Milano, dedicandola a una donna straordinaria

Profumi donna, sempre più verdi: la profumeria diventa sempre più amica dell'ambiente - iO DonnaLa profumeria si scopre sempre più attenta all'ambiente, con profumi dall'animo veramente green

Scozia, Kaukab Stewart è la prima donna di colore eletta in parlamento - iO DonnaAttivista che si batte da oltre 20 anni per l'indipendenza scozzese, Kaukab Stewart è entrata nella storia e nel parlamento di Edimburgo

Caftano mare donna: outfit elegante o da spiaggia - iO DonnaCorto o lungo, in cotone o in lino... L'alleato delle vacanze sta per tornare. Il caftano di Zara, H&M, Oysho, Max Mara e non solo

75 anni della Repubblica: essere italiana negli anni '80 - iO DonnaDalle spalline ai fuseaux, dall’aerobica al cubo di Rubik, viaggio negli anni in cui avevamo un look e costruivamo la carriera

75 anni della Repubblica: essere italiane negli anni '70 - iO DonnaEssere italiane negli anni '70 significava la ribellione, i cortei, la politica, l'amore libero. Parola di Lidia Ravera “Dalla parte delle bambine” è stato fondamentale. Provo ancora gratitudine.