È partita una raccolta di firme per il referendum 'No green pass'

È partita una raccolta di firme per il referendum contro il green pass

19/09/2021 16.35.00

È partita una raccolta di firme per il referendum contro il green pass

E' stata avviata la raccolta di firme per il referendum abrogativo delle norme sul green pass: ne servono 500 mila, ma la possibilità di firmare in digitale rende la raccolta più semplice

del governo che entrerà in vigore dal 15 ottobre prossimo.Secondo i promotori, il green pass «costituisce un palese strumento di discriminazione che collide con i principi fondamentali del nostro ordinamento giuridico», poiché escluderebbe «dalla vita economica e sociale della nazione quei cittadini che sostengono convinzioni ed evidenze diverse da quelle imposte dal Governo» e spingerebbe «surrettiziamente i cittadini alla vaccinazione».

22/28 ottobre 2021 • Numero 1432 Bologna-Milan LIVE Covid, Austria: lockdown per i non vaccinati se la situazione peggiora

I quattro quesiti referendari proposti vorrebbero abrogare «le disposizioni legislative in materia di green pass».La raccolta di firmeLa raccolta di firme — secondo quanto si legge sul sito del comitato referendario — avvienesia fisicamente(si parla anche di «tavoli dei volontari»)

sia digitalmente. Proprio nelle scorse ore, è stata raggiunta con estrema rapidità — grazie alla possibilità di raccogliere digitalmente le firme — la quota di 500.000 firme per il referendum sulla cannabis. La soglia di 500 mila firme è necessaria per proporre un referendum abrogativo. La raccolta di firme digitali per proporre un referendum è possibile soltanto dallo scorso 20 luglio. Proprio nelle scorse ore, Matteo Renzi, leader di Italia viva, aveva lodato questa possibilità, ma aveva sottolineato i possibili risvolti negativi, perché «non deve passare il principio del referendum sul green pass, ad esempio». headtopics.com

«La legge sul referendum deve essere cambiata. Con la raccolta delle firme online, la soglia delle 500 mila adesioni è troppo facile da raggiungere: come diceva Stefano Rodotà, si rischia di trasformare la democrazia rappresentativa nella democrazia dell’immediatezza telematica», ha detto oggi sul «Corriere della Sera»

Gaetano Azzariti, costituzionalista e professore ordinario alla Sapienza di Roma, con il rischio di «delegittimare le istituzioni». Azzariti considera «razionale, anche se insufficiente, la proposta del Pd di introdurre il giudizio della Corte Costituzionale dopo le prime 10mila firme, per evitare che vengano bocciati referendum dopo che magari hanno avuto l’adesione di un milione di persone».

I promotori e i garantiIl sito del comitato referendario riporta i nomi sia del comitato organizzativo, sia del comitato dei garanti. Del primo elenco fanno parte i nomi dell’avvocato Olga Milanese, del Foro di Salerno; del professor Luca Marini, docente di diritto internazionale alla Sapienza di Roma, già vice presidente del Comitato nazionale per la Bioetica; del professor Francesco Benozzo, docente di Filologia romanza all’Università di Bologna. Del secondo elenco danno parte i nome del professor Paolo Sceusa, presidente emerito di sezione della Corte di Cassazione; del professor Ugo Mattei, docente di diritto civile all’Università di Torino; del professor Alberto Contri, ex presidente della Fondazione Pubblicità progresso; di Carlo Freccero, giornalista ed ex consigliere di amministrazione della Rai.

L’iter per proporre un referendumI referendum abrogativi sono regolati dall’articolo 75 della Costituzione, che impone il limite di 500 mila firme (o 5 Consigli regionali) per proporre agli elettori «l’abrogazione, totale o parziale, di una legge o di un atto avente valore di legge». La Costituzione vieta di proporre referendum abrogativi di «leggi tributarie e di bilancio, di amnistia e di indulto, di autorizzazione a ratificare trattati internazionali». Non è nemmeno possibile abrogare con questo strumento disposizioni costituzionali. headtopics.com

Il Milan si prende vittoria e primato solitario contro il Bologna in nove Lazio, Mussolini jr convocato: il pronipote del Duce e figlio di Alessandra va a Verona I monoclonali rischiano di marcire nei frigo: in sette mesi usate solo 12mila dosi su 80mila. La Lombardia ne 'smaltisce' 5200 in Romania - Il Fatto Quotidiano

Una volta presentate le firme necessarie per proporre un referendum abrogativo, a dare effettivamente la possibilità al corpo elettorale di esprimersi è la Corte Costituzionale, che deve pronunciarsi preventivamente sulla legittimità costituzionale del referendum.

I tempi del referendumNel caso in cui le 500 mila firme venissero raccolte, e la Corte costituzionale ritenesse che i quesiti sono costituzionalmente legittimi, quando si potrebbe andare al voto? La data, al momento, non è ipotizzabile, ma non sarebbe di certo prima della primavera 2022.

19 settembre 2021 (modifica il 19 settembre 2021 | 15:49) Leggi di più: Corriere della Sera »

Green pass, a Roma 12 arresti: anche vertici di Forza Nuova

Leggi su Sky TG24 l'articolo Green pass, a Roma 12 arresti: anche vertici di Forza Nuova

I no Vax insieme ai no Green Pass erano gli stessi liberali e controcorrente che stavano a casa quando tutto era chiuso… ora si sentono leoni…( ma sotto sotto sono pecore ) Pensavamo di averle viste tutte e invece no, eccoli qua! vaccinatevi e BASTA fakenews Avete rotto con questi abbonamenti per leggere gli articoli! Dove si firma?

....triste....INCIVILE Dai commenti si evince l'ignoranza della gente essere pro vaccino non significa essere pro lasciapassare. Esiste ancora gente intellettualmente onesta che odia la caccia alle streghe e i decreti punitivi e furbetti. Lo stato si prenda la responsabilità dell'obbligo vaccinale Modo per legittimare una legge illegittima. Ormai i trucchi si conoscono

Tanto passerà prima in Covid... Propongo raccolta firme Per regalaré SALVINI alle donne afgane Chi sono i promotori , di sta minchiata? Cogl…ni!!!!

Boom per il referendum sulla Cannabis: raggiunte 500mila firme - VanityFair.itLa raccolta firme online per avviare il referendum sulla Cannabis ha raggiunto più di 500mila firme, soglia necessaria per andare al voto nella primavera del 2022

E fantastico osservare come la gente confonda gp con vaccinazione. Ed io che pensavo che gli ignoranti (nel senso che ignorano... 😉) fossero i così detti novax È partita anche una raccolta di firme per un referendum contro chi non vuole il green pass. Subito dopo referendum per obbligo vaccinale. Stando ai numeri non dovrebbero avere problemi.

Nessuno fa partire il referendum VaccinoObbligatorio ? Si vede che in Italia c'è in buon numero di persone che non ha come impiegare il tempo in modo utile ... Grandissimo autogol Referendum praticamente inutile visto che non potrà essere fatto prima della primavera 2022 La maggior parte degli italiani è vaccinata, i non vaccinati sono per lo più indecisi, paurosi, aspettano di vedere i risultati ma in sostanza sono favorevoli al vaccino, quindi non vedo come possa avere seguito questa raccolta firme.

Quando la raccolta sarà finita, il Covid sarà un ricordo. 😒QUESTA È FORZA ITALIA😳UN PARTITO MESSO SU DALLA MAFIA PER ENTRARE IN PARLAMENTO E FARSI LE LEGGI A FAVORE…. (e ricordiamoci che da Berlusconi sono nati SELFINI, MELONA e RENZIES🤡) 🙄COSÌ EVITANO LE STRAGI E RISPARMIANO PALLOTTOLE😑 Se firmiamo tutti riusciamo a votarlo entro il 15 ottobre 🤣🤣🤣🤣🤣. Il referendum abrogativo per i DL ancora non pubblicati in gazzetta come funziona ?

Cannabis, il comitato per il referendum: raccolte 492mila firme su 500milaIl referendum sulla cannabis legale arriva a 492mila firme a quasi una settimana dal lancio e 'a un soffio dal raggiungimento delle 500mila firme, una soglia psicologica e politica molto importante'. Lo riferisce il comitato promotore del R...

Siete ridicoli 🤣🤣🤣 Eh E certo, ci vorranno in paio d'anni quando ormai sarà tutto finito (per alcuni per sempre). Buffoni ne abbiamo? Fin troppi, ci vorrebbe un referendum per bannarli tutti, quello sarebbe un evergreen. Ma poi...chi paga? 🤔 E se ne parla il Corsera è buona ragione in più per stare alla larga da questo trappolone

Prossima raccolta firme Referendum per rendere onerose ( a loro carico ) le terapie per chi rifiuta i vaccini pur potendolo fare droga e green pass...in primavera abbiamo tanto da fare🤗🤗🤗 Che paese di m... .....mo me lo segno...., meno male che sono solo questi sono i problemi Italiani

Un piano europeo per gli investitori retail - Il Sole 24 OREIl 3 agosto si è conclusa una consultazione lanciata dalla Commissione europea per arrivare a elaborare un quadro di riferimento per la tutela e...

Deathloop non è il solito sparatutto. Finalmente qualcosa di originale🔸 Deathloop non è il solito sparatutto. Finalmente qualcosa di originale. Il titolo di Arkane Studios è molto coraggioso. Non perfetto e non per tutti ma se amate le metafore è il vostro gioco.

Afghanistan, le foto di Vanity Fair per Croce Rossa Italiana - VanityFair.itVanity Fair e il fotografo Stefano Schirato sostengono la campagna di raccolta fondi lanciata dalla Croce Rossa Italiana per rispondere all'emergenza afghana. Le immagini

Young Finance, ecco l’educazione finanziaria spiegata dagli YouTuber🔸 Young Finance, l’educazione finanziaria spiegata dagli YouTuber. Una serie di dodici video per spiegare ai giovani in modo chiaro e corretto come gestire il proprio denaro per il presente e il loro futuro, ecco di cosa si tratta: