Draghi alla Camera risponde sul Recovery, la diretta: «Tempi stretti, ma il contributo del Parlamento è fondamentale»

🔴 La replica del presidente del Consiglio Mario Draghi, in diretta

27/04/2021 12.23.00

🔴 La replica del presidente del Consiglio Mario Draghi, in diretta

La replica del presidente del Consiglio Mario Draghi in relazione alle comunicazioni da lui rese ieri a Montecitorio sul Recovery plan

), come lo saranno le successive dichiarazioni di voto cui seguirà la votazione sulle risoluzioni, prevista intorno alle 13. Nel pomeriggio, Draghi terrà al Senato le sue comunicazioni: la votazione delle risoluzioni a Palazzo Madama avrà luogo in serata.

18/24 giugno 2021 • Numero 1414 E' morto Giampiero Boniperti, una vita per la Juventus - Sport Limoni

Draghi a montecitorio ha puntualizzato una serie di questioni emerse nel corso del dibattito di ieri. Ha annunciato a breve un provvedimento sulla «governance» del piano: un elemento di discontinuità rispetto al governo Conte, intenzionato a istituire una sorte diu «super comitato» di esperti. Ha poi illustrato una serie di cifre tra cui gli 82 miliardi per il Sud, i 6,3 miliardi per le reti ultraveloci, il 40% delle risorse da affidare agli enti locali; «sono loro i veri attuatori del piano». Sui tempi di approvazioni Draghi ha chiarito che la scadenza del 30 aprile non è un fatto «mediatico»: «I tempi sono stretti ma ho profondo rispetto per il parlamento, il cui contributo non è finito qui».

Tra i traguardi fissati dal premier nel corso della sua replica ci sono il superbonus («È troppo complesso , entro maggio arriverà un decreto per la semplificazione»), la banda larga («entro il 2026 sarà ovunque»), la spinta per l’alta velocità ferroviaria («Per andare da Roma a Reggio Calabria si impiegherà lo stesso tempo per andare da Torino a Roma»). headtopics.com

Su temi più impegnativi Draghi ha ammesso di non poter dare al momento risposte precise, ad esempio sul fisco: «serve un’ampia condivisione politica, entro il 31 luglio ci sarà una legge delega». Leggi di più: Corriere della Sera »

Noi domani, la scuola che verrà. Le animazioni tratte dal concorso di scrittura Zanichelli -Scuola Holden | Sky TG24

Sky TG24 ha tradotto in illustrazioni animate due tra gli scritti scelti e poi pubblicati sul sito Zanichelli (qui potete leggere tutti i testi). Le due puntate della serie NOI DOMANI sono a cura di Andrea Dambrosio e Fabio Vitale.

Draghi: 'Tempi stretti per il Recovery ma profondo rispetto per il Parlamento'La replica del premier a Montecitorio: acceleriamo per ottenere prima i fondi, le Camere avranno un ruolo cruciale più avanti e con gli enti locali saranno i veri attuatori del Pnnr. 'Al Sud 82 miliardi, 15 miliardi per l'alta velocità' e la transizione ecologica sarà motore di sviluppo e occupazione. Rinnovato l'impegno per i giovani: 'Garantire casa e occupazione sicura'. Dopo la votazione, parola al Senato nel pomeriggio Grazie super Mario ❤️ Grazie!

Il discorso integrale di Draghi alla Camera per presentare il Recovery planIl discorso integrale di Draghi: “Riusciremo ad attuare il Recovery: onestà e intelligenza prevarranno su corruzione, stupidità e interessi costituiti” Bene, ha spiegato come si vincono corruzione e stupidità ma non come si evitano gli 'interessi costituiti'; in altre parole tutti quegli interessi dei partiti che hanno fatto parte del suo Governo proprio ed esclusivamente per poter gestire l'impegno di quei fondi! Lo speriamo tutti e c'è richiediamo da generazioni . Ora me le segno ste frasi e ci rivedremo tra 5 anni. Questo è il bello 🤣😂🤣🤣che l’Europa ci da solo 5 anni ,mica 50.

Riforme, «green» e giovani: così cambia il Recovery Plan di DraghiRiforme, «green» e giovani: così cambia il RecoveryPlan di Draghi. Una bussola per gli abbonati a 24+, la sezione premium del Sole 24 Ore Cambia cosa? Che è la fotocopia sputata della versione precedente... Non butterei i miei soldi per voi neppure mi obbligassero per legge... Buffoni... Da anni ho stracciato l'abbonamento Mi avete intortato x tanti anni. Per fortuna ho disdetto l' abbonamento da un bel po'

Draghi: 'Nel Recovery Plan c'è il destino dell'Italia''Primo obiettivo riparare i danni della pandemia' dice il premier, 'con il Pnrr in gioco la credibilità in Ue e nel mondo. E' questione non solo di reddito e benessere, ma di valori civili'. Domani il voto sulle risoluzioni. Poi toccherà al Senato. Il testo dovrà essere inviato entro il 30 aprile a Bruxelles per l’approvazione Lacrime e sangue...e però buttano i soldi in Alitalia, Ponte sullo stretto, e condoni del caxxo. Solita solfa...niente di nuovo sotto il sole. E così mentre c'è chi si rifà la facciata col 110 % ci sarà chi si vedrà aumentare affitto e riscaldamento. Riparare i danni che i Draghi hanno fatto nel mondo usando la foglia di fico della pandemia. Ormai è palese che il virus è stato creato in laboratorio e rilasciato volontariamente per cambiare per sempre l'assetto socioeconomico e politico mondiale. I ricchi non vogliono perdere Riparare i danni della pandemia? Costruendo lo stadio a Renzi? Cialtroni!

Recovery plan, le conclusioni di Draghi e il voto del Senato Diretta videoRecovery plan, L’intervento di Salvini in Senato Diretta video

Recovery: Draghi alla prova Parlamento - LA DIRETTA DALLE 16 - Politica