Don Giulio: «La Chiesa benedica l’amore gay. Quando l’ho detto all’omelia mi hanno applaudito»

Don Giulio: «La Chiesa benedica l’amore gay. Quando l’ho detto all’omelia mi hanno applaudito»

29/03/2021 16.01.00

Don Giulio: «La Chiesa benedica l’amore gay. Quando l’ho detto all’omelia mi hanno applaudito»

«Sono un prete da fughe in avanti» dice il parroco di Bonassola: ieri non ha benedetto ulivi e palme in segno di protesta contro il documento della Congregazione della Fede che nega la benedizione alle unioni gay

il 15 marzo scorso, nel quale si vietava ai sacerdoti di benedire le unioni gay.In attesa della telefonata del vescovo («siamo nella Settimana Santa, ha molto da fare ma sicuramente ci parleremo») don Giulio, 50 anni, prete da venti («sono entrato in seminario da adulto, prima facevo il bancario») sta ricevendo decine di messaggi da amici e parrocchiani che lo ringraziano e che si dicono orgogliosi di avere un parroco così. Anche se non mancano, su Facebook, appelli al vescovo di La Spezia da parte di qualche esponente politico locale di destra perché si richiami all’ordine il sacerdote ribelle.

G7, Draghi: 'Cina è autocrazia che non aderisce alle regole multilaterali, non condivide la stessa visione del mondo delle democrazie' - Il Fatto Quotidiano La moglie di Johnson al G7 con abiti noleggiati Il sondaggio di Pagnoncelli | Meloni sorpassa la Lega di Salvini. Pd primo partito (ma il centrodestra resta avanti)

Prete di provincia, parrocchia piccola eppure si è scatenato il finimondoHo una parrocchia talmente piccola che la mia sacrestana mi racconta che quando non riesce a dormire si mette a fare la conta dei parrocchiani... Al massimo saranno trecento.

Come è nata la sua dichiarazione della Domenica delle Palme?Diciamo subito che la decisione di non fare la benedizione di olivi e palme l’avevo già presa per evitare l’assembramento. L’anno scorso, in pieno lockdown, non c’era stata neppure la celebrazione. Poi, riflettendo proprio sul valore della benedizione ho voluto aggiungere anche questa motivazione. La Chiesa ha benedetto di tutto, persino le armi e adesso diciamo no all’amore? headtopics.com

Reazioni?Dopo l’omelia è scattato l’applauso. Non me l’aspettavo. Certo, non applaudivano tutti tutti...Non si può piacere a tuttiInevitabile, ma l’importante è aprirsi al dialogo.Lei, don Giulio non è nuovo a queste posizioniIo sono un prete da fughe in avanti e sogno una Chiesa da fughe in avanti, profetica, che accoglie, che osa, non che respinge e che si arrocca. Sui temi delle unioni Lgbt mi ero già espresso ed ero stato richiamato dal vescovo.

Ci raccontiCinque anni fa due ragazzi della zona si unirono civilmente e io volli andare alla loro cerimonia civile per ribadire la mia posizione in fatto di diritti civili: ho un ruolo pubblico e volevo dire “sto con loro”. A loro non interessava la benedizione perché non sono credenti. Poi mi sono espresso anche sul fine vita e, anche su quello, fui richiamato dal vescovo.

Che cosa le ha detto il vescovo?Mi ha invitato a riflettere. Ma io è tutta la vita che lo faccio e più rifletto, più sono convinto.Perché?Perché io sono diventato prete per dedicare la mia vita all’insegnamento di Gesù e Gesù metteva le persone prima della legge, non aveva paura ad avere comportamenti che per i benpensanti dell’epoca erano scandalosi.

Gesù frequentava i peccatoriGli omosessuali non sono peccatori. Ecco il punto. Assurdo continuare a definire peccato un amore sincero e puro.Lei ha detto che il documento dell’ex Sant’Uffizio non fa il bene della ChiesaSì perché è un documento che genera dolore. I gay credenti non possono che sentirsi traditi dalla loro Chiesa, ed è come se ti tradisse tua madre. headtopics.com

Djokovic regala la racchetta al piccolo tifoso: «Mi incitava e mi dava consigli tattici» Sangiovanni insultato per strada perché vestito di fucsia: «Non siamo liberi di essere come vogliamo» Cane con una zampa paralizzata sopravvive a una vita di stenti in mezzo all’indifferenza più totale

La Chiesa è grande, non la pensano tutti allo stesso modoCerto, però un documento come questo parla a livello mondiale. Credo si sia voluto rispondere e stoppare posizioni già espresse nella Chiesa tedesca e austriaca: lì da tempo discutono delle unioni gay a livello di conferenza episcopale. Trecento preti austriaci hanno appena firmato una lettera e ora ci sono le dichiarazioni, fortissime, del vescovo di Anversa in Belgio che addirittura si è scusato per questo documento “divisivo e incomprensibile”. Anche il vescovo di Chicago si è schierato».

E in Italia? Chi è venuto allo scoperto dentro la nostra Chiesa?Ho letto una bella intervista del teologo Alberto Maggi. E so che molti sacerdoti la pensano come me.Forse dovrebbero esporsi di più.Sono fiducioso, le rivoluzioni partono dal basso. Non bisogna avere paura delle proprie posizioni. La Chiesa è una comunità. Ma a volte ho l’impressione che si faccia di tutto per allontanare le persone anziché avvicinarle. In passato la Chiesa si è espressa contro il voto alle donne contro il suffragio universale. Poi, anni dopo, riconosce l’errore e fa un passo in avanti. Facciamolo ora questo passo.

Sembrava quasi che il Papa l’avesse fatto.Il papa disse «Chi sono io per giudicare?» Ma non è abbastanza, sembra una frase lasciata a metà. Capisco che il papa deve mediare. Io sono un prete di provincia, per me è più facile. Ma l’uomo viene prima dei dogmi. E il costo umano della posizione presa dalla Congregazione della Fede è altissimo.

Che cosa dovrebbe dire la Chiesa?Che l’amore omosessuale è un amore bello e benedetto da Dio.Ci sono coppie che gay che hanno chiesto la sua benedizione?Per adesso no. Ho battezzato due gemelline figlie di due mamme, ma è un altra cosa. Ci mancherebbe anche che neghiamo il battesimo... Ho ricevuto molti messaggi di ringraziamento da parte persone omosessuali e di incoraggiamento a procedere in questa direzione. headtopics.com

Adesso potrebbero chiamarla, sarebbe pronto a benedirli?Ci sto riflettendo.Esita perché questo documento vincola anche lei?Esatto: è lacerante (qui don Giulio si commuove e si scusa). Ma io sento profondamente che negando questa benedizione non faccio il bene della Chiesa

E il vescovo?29 marzo 2021 (modifica il 29 marzo 2021 | 15:02) Leggi di più: Corriere della Sera »

Brusca torna libero, tra gli artefici della strage di Capaci - Sicilia

Fuori con 45 giorni di anticipo. Sciolse nell'acido il piccolo Di Matteo (ANSA)

Bravi Don, Gesù ci ha insegnato ad amare, tutti. Purtroppo sei una mosca bianca in una comunità di ignoranti mio caro Don Giulio. Lascia perdere Chapeau congiuntifuoriregione congiuntifuoricomune Un prete che non ha mai letto la Bibbia. In compenso sembra leggere ben altre cose. La chiesa benedica l'amore. L'amore non può essere gay, le unioni possono essere gay.

Si benedice il matrimonio. Gesu' alle nozze di Canale insegna come deve essere il matrimonio. 👏🏻👏🏻👏🏻👏🏻👏🏻👏🏻👏🏻👏🏻👏🏻👏🏻❤️ Grande Don! Questa è la vera chiesa fatta di pace e amore per il prossimo. W Don Andrea Gallo ! Saluti Stupendo! La chiesa di Dio è una chiesa di toleranza!

Giulio Wilson e la bella vita di Storie Vere Tra Alberi e GattiLeggi su Sky TG24 l'articolo Giulio Wilson e la bella vita di Storie Vere Tra Alberi e Gatti

Bisogna benedire tutte le parrocchie... Applaudito? Stava forse in teatro? A parte le battute degli idioti anticlericali sui preti, questi finto prete è braccia rubate alla pornografia 😎 torni a fare il suo mestiere non il prete 90 preti su 100 sono gay,lui è uno di questi Sembra il fratello di speranza.

Solo chiacchiere e distintivo senza vergogna e senza dignità O CON DIO O CONTRO!!!! non si puo' servire DIO E IL DEMONIO CONTEMPORANEAMENTE!!! (- Levitico 18:22.) «'se un uomo giace con un maschio come fa con una donna, hanno commesso tutti e due un abominio: saranno messi a morte entrambi. Il loro sangue ricadrà su di loro'.»

Beh, la chiesa.2 è un ricettacolo concentrato di gay e pedofili. Non vedo quale sia l'anomalia! Caro don Giulio La chiesa potrebbe benedire le persone in quanto fratelli ma non l'unione. Non c'è più religione. Tutti buonisti, i preti poi.... lasciamo stare se ne salvano pochi, siamo tutti peccatori.

Regeni, sul web spunta un documentario egiziano che getta ombre sulla figura di Giulio - Tgcom24Il filmato è stato diffuso alla vigilia della prima udienza preliminare davanti al gup di Roma, che vede imputati cinque membri dei servizi segreti egiziani

E poi c'è chi ha fatto uno scambio: l'eucaristìa con le vaccinazioni. Ma ASSOLUTAMENTE. Sarebbe proprio ora. Bravo Don. Non si arrenda.

Un nuovo tentativo di diffamare Giulio RegeniAlla vigilia dell’apertura del processo sull’uccisione del ricercatore italiano è spuntato un video che ripropone tesi vicine al regime egiziano che cerca di screditare Regeni e di scagionare il regime egiziano. L’articolo di Catherine Cornet.

Don Giulio Mignani: «Non posso benedire le coppie gay? Allora non benedico le palme»Il parroco di Bonassola ha spiegato la sua protesta durante l’omelia della messa domenicale contro il recente documento della Congregazione per la dottrina della fede. «Nella Chiesa si benedice di tutto, ma non l’amore vero tra omosessuali» Bravo! Chissà chi si scopa questo... Quando prendete i voti da sacerdote sapete a quali regole vi dovete attenere mica potete fare i conti tondi.

Brescello, il borgo di Peppone e Don Camillo: un tuffo nel cinema e... nella prima RepubblicaQui, nella Bassa reggiana, tutto riporta ai personaggi nati dalla penna di Giovannino Guareschi. Con un imperdibile museo di cimeli storici