Desirée, condannati i quattro imputati: 2 gli ergastoli

La giovane fu trovata senza vita a Roma il 19 ottobre 2018

20/06/2021 00.22.00

La giovane fu trovata senza vita a Roma il 19 ottobre 2018

Ma uno torna libero per scadenza dei termini di custodia cautelare. La madre della ragazza: non ho avuto giustizia

Ad essere condannati al massimo della pena il senegalese Mamadou Gara e il ghanese Yussef Salia. Una pena di 27 anni è stata inflitta invece al nigeriano Alinno Chima. Condannato a 24 anni e 6 mesi il senegalese Brian Minthe 24, che però torna libero per scadenza dei termini di custodia cautelare.

Reddito di cittadinanza, Renzi insiste col referendum: 'No ai sussidi, bisogna sudare'. E su Twitter spopola l'hashtag #Renzifaischifo - Il Fatto Quotidiano “Ecco la Fondazione umanitaria del Fatto: così ci è venuta l’idea” - Il Fatto Quotidiano Marcell Jacobs, nuovo record italiano dei 100 m: 9’94 nella sua batteria ai Giochi

In aula presenti la mamma di Desirée, Barbara, che indossava una maglietta bianca con la foto della figlia, accompagnata dai familiari e dalle amiche della giovane vittima. "Mi attendevo quattro ergastoli, non sono soddisfatta di questa sentenza soprattutto perché uno degli imputati torna libero e questo non doveva succedere. Non ho avuto giustizia", ha detto la madre dopo la sentenza. Una donna dal pubblico ha urlato 'maledetti, possiate bruciare all'inferno'.

I giudici Terza Corte di Assise di Roma erano entrati in camera di consiglio attorno alle 14 per emettere la sentenza. Desirée Mariottini, 16enne originaria di Cisterna di Latina, fu trovata senza vita il 19 ottobre del 2018 dopo essere stata abusata in un immobile abbandonato di via dei Lucani nel quartiere San Lorenzo nella capitale. I quattro imputati erano accusati, a seconda delle posizioni, di omicidio volontario, violenza sessuale aggravata e cessione di stupefacenti a minori. headtopics.com

Leggi di più: Rainews »

Maltempo, si scava in Belgio e Germania. Merkel: 'Immagini spettrali'

Leggi su Sky TG24 l'articolo Maltempo, si scava in Belgio e Germania. Merkel: “Accelerare su politiche per l'ambiente”

È tutto un BLUFF della magistratura, non si faranno più di 7 anni ! A parole(le sentenze) tutti giustizialisti... poi nei fatti della certezza delle pene(il carcere) tutti garantisti ! È l'italia dei Berlusconi, dei Prodi, quella votata da voi ITALIANI, di certo non dai Danesi. Due senegalesi, un nigeriano, un ganese. Tre nazionalità diverse e di tutte e tre non c'è n'è una che si salva. In Italia hanno trovato terreno fertile alla malavita e s'è costituita l'internazionale della delinquenza. E stamo proprio messi bene..

uccisa da immigrati

Omicidio Desirée, la sentenza: 2 ergastoli e 2 condanne, ma uno torna liberoLa decisione della Corte d'Assise di Roma al processo per la giovane uccisa il 19 ottobre 2018. La madre della ragazza: «Non ho avuto giustizia» Il minimo. Giustizia è fatta anche se non riparerà mai il danno. va bene averli condannati... ma per evitare un'altra desirèe serve ben altro...

#primalitalia, la manifestazione della Lega a Roma Diretta tvPrevisto l’intervento di Salvini sul palco di piazza Bocca della Verità Insopportabile, con tutte le sciocchezze che dice e che fa. Speriamo perda voti l'arrogante... quando si parla di immondizia... a roma c'è sempre stato questo problema, per chi non si ricorda anche quando c'era ad esempio Alemanno sindaco di Destra tra un'anno questi faranno pure la ricorrenza sempre a Roma. Da qualsiasi parte si voti, andate a votare in massa, alle comunali, regionali, affinché non torniamo indietro di 100 anni!!!!

“La festa con Vasco e la paura con Pino” - Il Fatto Quotidiano“Vasco stappò lo champagne in studio”. Per festeggiare cosa? “Il pezzo scritto per me, La tua ragazza sempre. Era ancora solo voce e chitarra, con la melodia di Gaetano Curreri. E Vasco: ‘successo assicurato! Tu sei così, tutti ti vedranno come ti vedo io’. L’aveva colpito il mio spirito indipendente, insofferente a dogmi e regole. …

La Sardegna si candida a ospitare in miniera la ricerca sulle onde gravitazionaliLa Regione ha deciso di inserire il progetto nel piano degli investimenti presentati nell’ambito del Recovery Fund con un programma di spesa di 300 milioni di euro. beh, ameno dei buchi ormai inutili, troverebbero nuova vita

«Luca», la Pixar sbarca in Italia con un film per tutta la famigliaSu Disney+ il lungometraggio diretto dall'italiano Enrico Casarosa. Tra le novità in sala «Mandibules» di Quentin Dupieux

Winlet, perché la tecnologia è fondamentale contro la violenza sulle donne - iO DonnaQuando usciamo o quando torniamo a casa la sera, dovremmo essere al sicuro e invece nel 2021 non lo siamo affatto. Ma la tecnologia può dare un aiuto importante