Dazi, Europa e Sudamerica trovano l’intesa dopo 20 anni

Accordo con i paesi del Mercosur (Brasile, Argentina, Uruguay e Paraguay).

28/06/2019 22.35.00

Accordo con i paesi del Mercosur (Brasile, Argentina, Uruguay e Paraguay).

Accordo con i paesi del Mercosur (Brasile, Argentina, Uruguay e Paraguay). Tra le altre, riconosceranno e proteggeranno anche 52 etichette italiane tra Dop e Igp. La mossa è anche un avvertimento al protezionismo di Trump

Il primo incontro risale al 1999. Da allora le trattative sono state sospese e riavviate più volte, sia per le resistenze sudamericane sia per i timori di ripercussioni negative per l’agricoltura europeo. Nell’ultimo periodo contro l’intesa si sono schierate anche alcune organizzazioni ambientaliste: il neo presidente brasilano Jair Bolsonaro si è schierato contro l’accordo sul clima di Parigi.

Hakimi verso il Chelsea, scelta la contropartita tecnica VIDEO. Lukaku commosso durante l'omaggio a Eriksen - Sky Sport Recovery: incontro Draghi-von der Leyen negli Studi di Cinecittà - Europa

Il blocco commerciale interessato dall’accordo può contare su una popolazione di 260 milioni di abitanti e, ad oggi, applica barriere tariffarie piuttosto alte su molti prodotti europei. Grazie all’accordo, invece, verranno rimosse quelle che riguardano i prodotti europei nel settore auto (che oggi paga un dazio al 35%), componenti di automobili (14-18%), macchinari (14-20%), prodotti chimici (fino al 18%), prodotti farmaceutici (fino al 14%), abbigliamento e calzature (35%) e tessuti a maglia (26%).

«L’accordo farà risparmiare alle imprese europee oltre 4 miliardi di euro di dazi, quattro volte di più del nostro accordo con il Giappone, dando loro un vantaggio rispetto ai concorrenti di altre parti del mondo», sostiene il commissario al commercio Cecilia Malmstroem. Anche i governi di Argentina e Brasile hanno definito l’accordo «storico». Dal canto suo, l’agroalimentare europeo beneficerà del taglio delle tariffe su prodotti come cioccolatini e dolciumi (oggi al 20%), vini (al 27%), bevande alcoliche (dal 20 al 35%) e analcoliche (dal 20 al 35%). Previste quote di ingresso a dazio zero per i prodotti lattiero-caseari dell’Ue (oggi al 28%), in particolare per i formaggi. headtopics.com

I paesi del Mercosur riconosceranno tutela a 357 prodotti alimentari e bevande europei Dop e Igp, 52 dei quali italiani. L’agricoltura è stato il capitolo centrale: quello che fino all’ultimo ha tenuto in sospeso il negoziato con questioni come le resistenze del Mercosur a fare concessioni su vino e formaggi europee e sulle denominazioni a indicazione geografica (Dop e Igp) contese.

Leggi di più: La Stampa »

Funivia Mottarone: incidente ripreso in video da telecamere sicurezza

Leggi su Sky TG24 l'articolo Funivia Mottarone: incidente ripreso in un video dalle telecamere di sicurezza

Nestlé metterà le etichette-semaforo sui cibi venduti in Europa - Il Sole 24 OREEntro fine anno sui prodotti Nestlé venduti in Europa apparirà la discussa etichetta a semafori “Nutriscore” che indica con lettere, dalla A (la scelta...

Strage Bataclan, arrestato terrorista - Europa

Caldo, il giugno record che infuoca le città di tutta Europa - VanityFair.itTemperature oltre i 40 gradi che diventano 50 alla percezione a causa di afa e umidità. Giovedì e venerdì le due giornate peggiori caldo

Emergenza caldo in tutta Europa, incendi fuori controllo in Catalogna. Italia, 3 morti per malore. Venerdì bollino rosso in 16 città - Il Fatto QuotidianoIncendi, decessi per malori e allarme per i livelli di ozono. Sono già molti i danni provocati dal caldo intenso che ha colpito l’Europa e che è destinato a prolungarsi anche nei prossimi giorni. Nella regione della Catalogna, in Spagna, circa 350 vigili del fuoco e sette aerei stanno fronteggiando l’incendio peggiore degli ultimi vent’anni, che sta … E' CORPA DAA virginiaraggi ......

Oltrefrontiera con la Militem lungo la dorsale del piccolo TibetÈ una delle strade preferite dai bikers di tutta Europa. Una sorta di luna park per chi ama le due ruote, tornanti infiniti che da Bormio portano a St Moritz attraversando Livigno, tra vallate che sembrano ricopiate dai libri di favole Dai guastatori dell'ambiente.