Dalle parodie alla scorta, i mesi di Azzolina ministra «quasi per caso»

Dalle parodie alla scorta, i mesi di Azzolina ministra «quasi per caso»

06/06/2020 16.24.00

Dalle parodie alla scorta, i mesi di Azzolina ministra «quasi per caso»

ll «ripescaggio» del 2018 e i rapporti tesi con il carroccio già durante il governo gialloverde

EmailSotto scorta, nel mirino dell’opposizione, oggetto di parodie tv e sfottò sul web, intransigente ai tavoli della maggioranza: in soli cinque mesi da ministra Lucia Azzolina è diventata uno dei volti forse più noti del governo giallorosso. Quasi un paradosso per una parlamentare che viene descritta dai suoi colleghi come “una Sfinge”. Un doppio paradosso se si pensa al fatto che lei ha agguantato il seggio e poi la nomina quasi per caso. Già, perché nel 2018 Azzolina (che ora ha 37 anni) è stata “ripescata” dalla Cassazione, per via della carenza di candidati M5S rispetto ai seggi conquistati in Campania. E a gennaio è diventata ministra della Scuola (era sottosegretario al Miur) dopo le dimissioni di Lorenzo Fioramonti. Un altro passo avanti dettato dal destino. Ha “perso una grande occasione”, disse Azzolina commentando il passo d’addio del suo predecessore.

Hakimi verso il Chelsea, scelta la contropartita tecnica VIDEO. Lukaku commosso durante l'omaggio a Eriksen - Sky Sport Mascherine, c'è l'ipotesi di toglierle all'aperto dal 15 luglio

Ora, con il lockdown e la serrata delle scuole, è stata catapultataal centro della scena. E di molti scontri. “Rigida”, “inamovibile”, dicono di lei i colleghi, che ricordano i diverbi in seno al governo sulla scuola con i dem e Leu. Diverbi che sono stati il prologo dei battibecchi in Parlamento con il centrodestra. L’ultimo atto è stata l’approvazione del decreto scuola, che l’ha vista bersaglio delle critiche aspre dell’opposizione. Con tanto di striscioni in Aula (“Azzolina bocciata”) e commenti al vetriolo di Matteo Salvini (“Che la Azzolina sia ministro della Scuola è un insulto per insegnanti, studenti, presidi e famiglie”). Lei, Lucia Azzolina, imperturbabile.

D’altronde che i rapporti tra lei e la Legain particolare non siano mai stati teneri i Cinque Stelle lo sapevano già all’epoca del governo gialloverde, quando secondo la vulgata del Movimento, il Carroccio ebbe a lamentarsi delle frequenti comparsate in tv della neo-deputata. Il Movimento aveva deciso di puntare su di lei come uno dei nuovi volti tv. Due lauree all’attivo (Filosofia e Giurisprudenza), un piglio deciso e un percorso anche da sindacalista Anief contro le classi pollaio, Azzolina era sbarcata a Roma da poco, al suo primo mandato con M5S, dopo essersi avvicinata al Movimento solo da due anni. Siciliana di origine ma eletta in un’altra Regione - come diversi pentastellati, a partire dai colleghi di governo Alfonso Bonafede e Manlio Di Stefano -, in Piemonte, dove si era trasferita per seguire il sogno di una cattedra fissa, si era fatta trovare pronta a cogliere l’occasione: “Ho buttato qualcosa in valigia e sono partita”, aveva commentato. headtopics.com

In due anni è riuscita a farsi strada nel Movimento, in modo trasversale, senza legarsi a una particolare corrente. E così è arrivata un’altra grande occasione quando a gennaio di quest’anno è stata scelta come nuovo ministro. Eppure su di lei non sono mancate le polemiche e le controversie, come quella per la sua partecipazione al concorso da dirigente scolastico quando era già parlamentare (Azzolina si è difesa dicendo che si stava preparando dal 2017) e quella per aver copiato paragrafi di una tesi (ha replicato negando il plagio e dicendo “Era una relazione di fine tirocinio”).

Con il ruolo nel governo si è catturata anche l’attenzione dei comici televisivi, a partire da Sabina e Corrado Guzzanti. parodie, ma anche gaffe. Come quando poche settimane fa Azzolina ha sostenuto che “gli studenti non sono imbuti da riempire”, causando le ironie web e il ritorno in tv del personaggio cult di Vulvia (a

Propaganda Livesu La7). Dal web le sono arrivati anche minacce e insulti, motivi per i quali le è stata assegnata la scorta. Ma, “lei tira sempre dritto”, sottolineano nel M5S, come quando ha dato fuoco alle polveri durante l’emergenza coronavirus dichiarando che “la chiusura delle scuole è stata sofferta, è stata una ferita, ma questa scelta è servita a salvare molte vite”.

6 giugno 2020 (modifica il 6 giugno 2020 | 15:23) Leggi di più: Corriere della Sera »

G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri

Leggi su Sky TG24 l'articolo G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri: la metà dagli Usa

Incapace Eh già a volte il caso e proprio beffardo ,un ministro che si occupa di una cosa di cui non sa niente...... Ha beh insomma in Italia e la normalità.. Ma quando capiranno che x ricoprire dei ruoli bisognerebbe avere almeno una vaga idea di cosa si va a fare La scorta? Di rossetti Poverina, il problema non è che non ne capisce niente, ma è a termine brevessimo come ministro, la cosa grave è che è preside, povero istituto, ma peggio di lei è Barbara Lezzi, sarà un caso ma peggiori sono dei 5stelle, oltretutto basta guardarli negli occhi sono tutti esauriti

😂😂😂😂😂 Che tenerezza....ma cosa centra con la scuola ? Boh , misteri delle stelle (5 ). Saraà ministra quasi per caso ma io sicuramente non la vorrei nemmeno in prestito breve e nemmeno a tasso 0- Quasi per caso è una conferma che la sfiga ci vede benissimo

Borsa Chanel 19: il modello amato dalle starDal suo debutto in passerella, durante la sfilata autunno inverno 2019 2020, la borsa Chanel 19 è diventata l'ossessione di It-girl e celeb

Zermatt riapre gli impianti, italiani bloccati dalle frontiere chiuseLa località elvetica sabato inaugura la stagione dello sci estivo, Breuil-Cervinia attende il via libera dalla Confederazione Svizzera. Si cerca di accelerare i tempi per non dover attendere il 6 luglio

Superbonus, dalle seconde case alle caldaie tutti i ritocchi a caccia del sì della CameraDepositato a Montecitorio in Commissione Bilancio l’emendamento di tutta la maggioranza che allarga il raggio d’azione del super-bonus del 110% e ne prolunga fino a tutto il 2022 la durata Meglio non fidarsi, c'è sempre la frecatura, basterà leggere gli articoli con calma, e poi accorgersi che ti hanno fottuto, solo propaganda di un governo a corto di ossigeno.

Telegram, dalle gif all’editor video: tutte le novità del nuovo updateLeggi su Sky TG24 l'articolo Telegram, dalle gif all’editor video: tutte le novità del nuovo update

La ripresa post-Covid passa dalle politiche fiscali, non monetarieTempi eccezionali richiedono misure eccezionali. Ma dobbiamo evitare di ripetere l’errore commesso con le politiche di austerità nel 2010 Se non sono coordinate le due politiche si elidono.... Per questo la banca centrale non può essere indipendente.... finiràmale

Coronavirus, gare d'appalto e affidamenti nel mirino dei pm di Torino: dalle mascherine non a norma ai prezzi più alti dopo affidamento - Il Fatto QuotidianoDopo aver puntato la lente sulle morti nelle rsa e aver dato vita a decine di inchieste (alcune per omicidio colposo), la procura di Torino accende un faro sui metodi – gare d’appalto e affidamenti – con cui la Regione Piemonte si è procurata dispositivi di protezione, tamponi e materiali sanitari necessari durante la pandemia. … Coronavirus un sistema creato per rubare soldi pubblici ad oltranza! 😡😡😡