Dalla Maturità vercellese col massimo dei voti al lavoro dei sogni: “Noi, che ce l’abbiamo fatta”

La tensione dell’esame, il rituale dei tabelloni e poi l’estate più attesa prima di lanciarsi nelle sfide del futuro.

27/06/2020 13.20.00

La tensione dell’esame, il rituale dei tabelloni e poi l’estate più attesa prima di lanciarsi nelle sfide del futuro.

La tensione dell’esame, il rituale dei tabelloni e poi l’estate più attesa prima di lanciarsi nelle sfide del futuro. Tre storie di ragazzi che ce l’hanno fatta a realizzare il loro sogno. Dopo una Maturità da cento. Anno scolastico 2018/2019. Margherita Delmastro si è diplomata con il massimo dei voti all'Alberghiero Sergio Ronco di Trino: per lei, e per molti altri studenti dell’istituto, si sono aperte le porte del mondo del lavoro addirittura prima di raggiungere la Maturità. «Già durante il periodo scolastico - racconta ora la ex studentessa - mi avevano mandato a fare uno stage di pasticceria al Platano di Villa d’Este, l’hotel di lusso sul Lago di Como. Verso la fine di giugno, poco prima del mio turno all’esame, sono stata richiamata per essere assunta. In pratica ho sostenuto la Maturità lavorando: ho gestito le partite dei primi piatti, secondi e dei dolci». Nell’ottobre scorso è finita la stagione turistica, «e ora - prosegue Margherita - avrei dovuto riprendere di nuovo negli hotel di lusso di Como, ma è tutto un po’ fermo a causa dell’emergenza coronavirus. Avevo deciso di non proseguire con gli studi, però adesso sto valutando se iniziare con Scienze dell’Alimentazione, una materia legata al lavoro». Nel frattempo l’ex allieva del Ronco è impegnata in una gastronomia di Valenza. «Ho sempre dato il massimo, sia a scuola sia sul lavoro - prosegue -, e il 100 è stato il risultato di molti sforzi e sacrifici fatti accanto i miei professori». Un’altra allieva da cento, uscita dalla scuola superiore di via Vittime di Bologna, è Loriana Bonetta, di Trino. Anche lei, come per tanti altri ex studenti o nuovi lavoratori, tutti i piani di vita sono stati stravolti dalla situazione sanitaria provocata dal coronavirus. Dopo essersi diplomata in pasticceria, Loriana, 20 anni, ha fatto il suo esordio nel mondo del lavoro in un hotel quattro stelle di Fieberbrunn, in Austria, il Family Hotel Schloss Rosenegg: qui faceva la «commis» insieme ad un altro ragazzo uscito d

Roberto MaggioRoberto MaggioPubblicato il27 Giugno 2020La tensione dell’esame, il rituale dei tabelloni e poi l’estate più attesa prima di lanciarsi nelle sfide del futuro. Tre storie di ragazzi che ce l’hanno fatta a realizzare il loro sogno. Dopo una Maturità da cento.

Astrazeneca, Bersani a La7: 'Speranza ha accumulato errori? No, è il capitano della nave che ci ha portato fuori dalla tempesta' - Il Fatto Quotidiano Il Fatto di Domani del 15 Giugno 2021 - Il Fatto Quotidiano Un video della tv australiana imbarazza Oms: 'Pipistrelli vivi nei laboratori di Wuhan'

Anno scolastico 2018/2019.Margherita Delmastro si è diplomata con il massimo dei voti all'Alberghiero Sergio Ronco di Trino: per lei, e per molti altri studenti dell’istituto, si sono aperte le porte del mondo del lavoro addirittura prima di raggiungere la Maturità. «Già durante il periodo scolastico - racconta ora la ex studentessa - mi avevano mandato a fare uno stage di pasticceria al Platano di Villa d’Este, l’hotel di lusso sul Lago di Como. Verso la fine di giugno, poco prima del mio turno all’esame, sono stata richiamata per essere assunta. In pratica ho sostenuto la Maturità lavorando: ho gestito le partite dei primi piatti, secondi e dei dolci».

Nell’ottobre scorso è finita la stagione turistica, «e ora - prosegue Margherita - avrei dovuto riprendere di nuovo negli hotel di lusso di Como, ma è tutto un po’ fermo a causa dell’emergenza coronavirus. Avevo deciso di non proseguire con gli studi, però adesso sto valutando se iniziare con Scienze dell’Alimentazione, una materia legata al lavoro». headtopics.com

Nel frattempo l’ex allieva del Ronco è impegnata in una gastronomia di Valenza. «Ho sempre dato il massimo, sia a scuola sia sul lavoro - prosegue -, e il 100 è stato il risultato di molti sforzi e sacrifici fatti accanto i miei professori».

Un’altra allieva da cento, uscita dalla scuola superiore di via Vittime di Bologna, è Loriana Bonetta, di Trino. Anche lei, come per tanti altri ex studenti o nuovi lavoratori, tutti i piani di vita sono stati stravolti dalla situazione sanitaria provocata dal coronavirus. Dopo essersi diplomata in pasticceria, Loriana, 20 anni, ha fatto il suo esordio nel mondo del lavoro in un hotel quattro stelle di Fieberbrunn, in Austria, il Family Hotel Schloss Rosenegg: qui faceva la «commis» insieme ad un altro ragazzo uscito dall’Alberghiero. «Un’esperienza bella - racconta la giovane - che è durata da dicembre a marzo scorso, quando purtroppo si è dovuta interrompere a causa della pandemia. Ora sono in attesa di trovare un’altra occupazione, magari sempre nell’ambito della pasticceria: inizierò con qualcosa vicino a casa, per poi allargarmi».

Giada Oppezzo è più grande, anche se di poco, rispetto alle altre due studentesse: residente a Stroppiana, si è diplomata con il massimo dei voti all’Istituto Agrario di Vercelli nell’anno scolastico 2017/2018.Dopo la Maturità si è aperta la strada dell’università: aveva partecipato al test di ammissione di Igiene Dentale all’Università del Piemonte Orientale. Ora la giovane è al secondo anno e si divide tra lo studio e le sue passioni.

Racconta Giada Oppezzo: «Il 100/100esimi è stata una bella soddisfazione, anche se non ha influito sul test d’ammissione, dato che non veniva neppure richiesto il voto con cui ero uscita dalla Maturità. La mia vita ora? Oltre ai libri universitari, mi piace allenarmi in palestra e ormai da quattro anni seguo le maschere del Carnevale di Vercelli». headtopics.com

Eriksen, la foto dall'ospedale: 'Grazie a tutti, sto bene' Bari, è gravissimo il quadro clinico del 54enne in Rianimazione: ischemia dopo il vaccino J&J - Il Fatto Quotidiano L'Ungheria vieta 'promozione' dell'omosessualità ai minori Leggi di più: La Stampa »

Noi domani, la scuola che verrà. Le animazioni tratte dal concorso di scrittura Zanichelli -Scuola Holden | Sky TG24

Sky TG24 ha tradotto in illustrazioni animate due tra gli scritti scelti e poi pubblicati sul sito Zanichelli (qui potete leggere tutti i testi). Le due puntate della serie NOI DOMANI sono a cura di Andrea Dambrosio e Fabio Vitale.

Il lockdown? Dai che le patatine del Mac attendono nuovi schiavi per essere fritte.

La giornata a Mondragone: dalla protesta dei braccianti (in nero) contagiati all’arrivo dell’EsercitoSono 43 i positivi nella comunità bulgara, che protesta per il lockdown e lo viola. Tensione in paese, arriva l’Esercito Inutile che cerchiate di storpiare le notizie a favore della vs narrazione. Arrivate sempre dopo, e sempre male. 0 assembramenti e 0 attacchi contro le forze dell'ordine, corretto? Se voi dite 'in nero' dovete anche prendervi le vs esponsabilità e se chi di dovere non interviene è una cosa molto grave.

Dalla bufala di “Abc” al silenzio di al-Sisi, la fantasia al potere - Il Fatto QuotidianoInventata da Alfred Jarry nel lontano 1921, la Patafisica, o Scienza delle soluzioni immaginarie, sta trovando in Italia un’impetuosa rinascita. Ne è prova il metodo col quale il giornalismo e la politica hanno trattano due vicende di cui si discute molto in questi giorni. La prima origina dalla pubblicazione sul quotidiano spagnolo Abc di un … Bufala? Mo siete diventati garantisti? Solo i 5S non sono colpevoli fino a prova contraria? come ferro tramviere dicono fosse bravo Quei che ce lo hanno, Madüro.

Fotinì Peluso: «Sono cresciuta libera dalla schiavitù dei social» - VanityFair.itAbbiamo intervistato la giovane attrice, dal 26 giugno sulle principali piattaforme streaming con il film «Il regno», dove veste i panni di una principessa medievale. Ci ha raccontato lo shock di finire in un'epoca lontana, di social, dell'estate che verrà (tra esami universitari e il ritorno sul set della serie «La compagnia del cigno 2»)

Operazione “Peregrinus”, dalla Sicilia a tutt’italia sequestri per contrastare il bracconaggio e il traffico di rapaciENNA. Un’organizzazione di bracconieri è stata scoperta dai carabinieri forestali. Nove persone sono state denunciate, decine di uccelli rapaci sono stati posti sotto sequestro e affidati alle associazioni animaliste. L’operazione «Peregrinus» è scattata giovedì tra le province di Catania, Ragusa, Caltanissetta, Alessandria, Roma, Grosseto e Trento sulla base di un’inchiesta ... fulviocerutti Spero che le pene siano severe e che non siano già a piede libero... fulviocerutti Figurati se non era in sicilia fulviocerutti Invece quello sui traffici dei bambini e umani in genere non si sa niente ? Chiedo per un amico eh

Caldo in arrivo nel week end, punte di 40 gradi già dalla prossima settimanaUna vasta are di alta pressione sta scaldando i motori, per un fine settimana tropocale e un luglio che partirà col botto. Qualche scarico temporalesco potrebbe acuire il traffico atteso su strade e autostrade

Figc, calcio femminile: sì al professionismo dalla stagione 2022/23La Federcalcio dà l'ok alla proposta del presidente Gravina, piano triennale per approdare alla nuova formula. Secondo il numero 1 della Figc la aralume Olha, amor, eu tenho essa camisa... ficou em cz