Dai drive in della Difesa ai medici di famiglia, le soluzioni per somministrare più vaccini

Dai drive in della Difesa ai medici di famiglia, le soluzioni per somministrare più vaccini

05/02/2021 16.11.00

Dai drive in della Difesa ai medici di famiglia, le soluzioni per somministrare più vaccini

Dopo i rallentamenti che hanno caratterizzato ovunque la campagna di vaccinazione, ora si punta ad accelerare, attraverso una strategia che si sviluppa su più piani: dalla distribuzione, alla predisposizione di aree adeguate, al rafforzamento della squadra che somministra i sieri

Entro marzo «potremmo avvicinarci alla vaccinazione di 7 milioni di italiani»,ha chiarito il commissario per l'emergenza Domenico Arcuri, sottolineando che «è quello che si può fare» visto che nel primo trimestre l'Italia avrà il 50% delle dosi di vaccino che erano inizialmente previste. «A gennaio abbiamo ricevuto 2,3 milioni di dosi, a febbraio ne avremo, se le previsioni saranno rispettate e noi confidiamo in questo, ne riceveremo 4,2 e a marzo 8,2 milioni. In totale avremo nel primo trimestre 14,7 milioni di dosi - ha concluso Arcuri - quando ne avremmo dovute avere 28 milioni».

Pubblica amministrazione, il primo concorso con la 'formula Brunetta' è un flop: allo scritto si presenta poco più della metà degli ammessi. Ministero costretto a riaprire le selezioni - Il Fatto Quotidiano Bari, 54enne in rianimazione: “Ischemia dopo vaccino”. Era in cura per “trombosi venosa periferica”. Il 26 maggio immunizzato con J&J - Il Fatto Quotidiano Coronavirus, ultime notizie in Italia. Gimbe: “Perplessità su mix vaccini, ok basato solo su 4 piccoli studi”

La mappa delle aree di vaccinazioneLa prima questione riguarda la disponibilità di aree nelle quali effettuare le vaccinazioni. La mappa, da questo punto di vista, a distanza di oltre un mese dall’avvio della campagna comincia a delinearsi. Nelle liste dei luoghi per le somministrazioni consegnate dai governatori in occasione degli ultimi incontri con il governo, rientrano palazzetti, cinema, teatri, aeroporti e fiere. Strutture che saranno attivate almeno ogni 50mila abitanti.

Ancora “in panchina” i drive in della Difesa: sono 152Rimangono ancora “in panchina” i 152 i drive through della Difesa: in gran parte già adibiti per i tamponi, attendono di essere “convertiti” per le inoculazioni. Entreranno in campo nel momento in cui arriverà la richiesta delle Asl o dello stesso ministero della Salute. Di questi, 27 sono in Lombardia, 20 nel Lazio e 16 in Campania, altrettanti nel Veneto e 15 in Emilia Romagna. A Milano, la struttura più ampia, che esegue il numero maggiore di operazioni con otto linee al lavoro. L’accelerazione della campagna di vaccinazione passa dalla disponibilità di spazi. «In Italia ci sono 293 punti di destinazione dei vaccini - ha spiegato Arcuri - . Le somministrazioni avverranno poi anche in altre strutture, come le residenze per anziani, e quando tutti gli anziani si saranno vaccinati nei 1.300 punti di somministrazione inizialmente previsti, questi smetteranno di essere utilizzati e se ne aggiungeranno progressivamente altri decisi dalle regioni. A questi si aggiungeranno anche le primule». headtopics.com

Leggi di più: IlSole24ORE »

Cos'è il certificato europeo Covid e come funziona. VIDEO - Sky TG24

Guarda Cos'è il certificato europeo Covid e come funziona su Sky Video - Sky TG24

Piacenza, dopo i cartelli accusatori le compagne di scuola in difesa della ragazza che ha abortitoL'episodio in un istituto superiore. La denuncia è partita online da un'amica della studentessa. La ragazza vittima delle offese ha raccontato che nelle scorse ore lei e le compagne hanno girato per le classi: 'Abbiamo detto che l'aborto non è una scelta facile, ma chi si permette di giudicare che ne sa?'. La preside ha avviato accertamenti, ieri è arrivata una lettera di scuse anonima Ora è stata aperta una indagine per risalire agli autori di cotanta cattiveria, spero che vengano individuati al più presto. Quando si dice ... Di non mettere le cose in piazza. Come sempre i vostri titoli sono contro le donne. Siete vergognosi.

Calciatore della primavera del Verona folgorato dai fili del treno dopo una bravata: gravissimoAndrea Gresele ha un edema cerebrale, si trova in rianimazione. L’ipotesi di una bravata con gli amici

Covid Lazio, al via le vaccinazioni dai medici di famiglia: si parte dai 65enniCovid Lazio, al via le vaccinazioni dai medici di famiglia: si parte dai 65enni: Saranno usate AstraZeneca e Pfizer. Sono 80mile le dosi a disposizione, 20 per ogni medico

Decreto anti-Covid: dai ristoranti alla movida, cosa può cambiare dopo PasquaConfronto all’interno della maggioranza tra aperturisti e rigoristi. Draghi dovrà trovare una sintesi. Via libera al provvedimento atteso per settimana prossima Tutti a casa, a bere in un salotto di pochi metri quadri, senza mascherine e distanziamento. Così si spiega perché più si chiude, più aumentano morti e contagi 😉 Mosca 19 Marzo 2021: Thailandia 16/03/2021:

Segre, dopo il vaccino anti Covid una valanga di insulti e minacce dai socialMinacce, insulti, commenti irripetibili sono stati indirizzati via social, ancora una volta, alla senatrice a vita Liliana Segre, che questa mattina si è vaccinata al Fatebenefratelli di M ... [Continua a leggere sul sito.] Ma perché non la lasciano stare la signora perché comunicano ogni suo passo anche mio padre ha fatto il vaccino ed è coetaneo nessuno lo ha pubblicato nessuno lo ha offeso Basta riempire i giornali con i resoconti da portineria Non ti curar di loro,ma guarda e passa...LilianaSegre Ma perché questa cattiveria gratuita?