Juvegenoa, Leonardo Bonucci

Da 'ombelico' Pjanic a 'duracell' Ronaldo. Le sei lezioni di Juve-Genoa

Da “ombelico” @Miralem_Pjanic a “duracell” @Cristiano. Le sei lezioni di #JuveGenoa #serieA #juventus

31/10/2019 13.49.00
Juvegenoa, Leonardo Bonucci, Sarri

Da “ombelico” Miralem_Pjanic a “duracell” Cristiano. Le sei lezioni di JuveGenoa serieA juventus

Il successo di ieri ha detto che il bosniaco è indispensabile, che CR7 decide spesso dopo il 90’ e che Douglas Costa può fare il “10”. Ma anche che...

31 ottobre - 11:49- MilanoSarri il conservatore ha vissuto una serata riformista. Spesso considerato uomo tradizionalista, con quella formazione del Napoli che non cambiava mai, per Juve-Genoa ha fatto una mezza rivoluzione: più di metà squadra cambiata rispetto a Lecce-Juve. Tre giocatori in difesa: Buffon, Cuadrado, Rugani. Due in mezzo al campo: Khedira e Matuidi. Uno in attacco: Ronaldo. Record stagionale eguagliato. Partendo da quel numero, sei, parliamo di sei piccole lezioni sul turnover imparate in 90 minuti.

Cinque azzurri (e tutto il Galles) si inginocchiano prima del fischio di inizio: non era mai successo Giustizia, l'attacco di Marta Cartabia: “Crisi di credibilità e fiducia, ci vorrebbero tanti Livatino” Euro 2020: Italia-Galles 1-0, azzurri primi nel girone A. LIVE

1. Pjanic è insostituibile—  La Juventus non è andata oltre il 53% di possesso palla e Rodrigo Bentancur ha giocato 80 palloni, lontano dalla tripla cifra, ma qui non sono i numeri che contano. Nella seconda serata di campionato senza Pjanic – la prima è stata col Verona a settembre –, la Juve è andata in astinenza e a lungo ha demandato la creatività al solo Dybala. Troppo importante Miralem per dare ritmo, controllare il tempo della gara, cercare la giocata in verticale. Se fosse servita una conferma, eccola: senza Pjanic, è un’altra Juve.

2. Rugani è arrugginito—  Rugani, al netto di Mandzukic, fino a ieri era l’unico giocatore della Juve senza minuti in campionato. Ha giocato dall’inizio in coppia con Bonucci e ha rischiato di perdere una palla in zona rossa davanti ad Agudelo. Normale: giocare dopo mesi non è semplice. Contro il Toro è probabile che tornino Bonucci e De Ligt, la coppia titolare, e Daniele in questo momento lotta con Demiral per il ruolo di prima alternativa. headtopics.com

3. Douglas Costa può essere un 10—  DC11 è stato applaudito nel prepartita e (tanto) al momento di entrare in campo. Nel finale ha rischiato di decidere non con il dribbling, sua arma classica, ma con un sinistro da lontano finito vicino all’incrocio. La prima notizia – è ancora amato dallo Stadium – va in coppia con la seconda: Sarri lo ha fatto giocare da 10, non da ala. “Il modulo sarà determinato dalla forma dei giocatori – ha detto alla fine -. Douglas Costa ha esperienze anche da trequartista, soprattutto allo Shakhtar. È rientrato da due giorni, quindi non c’è stato modo di provarlo più di tanto in quel modulo”. E allora, dalla prossima settimana, 4-3-3 o 4-3-1-2?

4. Khedira e Matuidi stanchi—  Le due mezzali Over 30 sono state la sorpresa di inizio anno: dal mercato al ruolo di pretoriani di Sarri in poche settimane di allenamento. Hanno spinto la Juve in estate ma ora sembrano lontani dai giorni buoni. Sarri ha sostituito Khedira, come succede quasi sempre, intorno al 60’ e con lui ha cambiato anche Matuidi. Qui più che altrove, occhio al turnover: Ramsey sta meglio, Emre Can ha giocato a Lecce, Rabiot fino all’espulsione è piaciuto. Si alterneranno.

5. Alex Sandro e Bonucci non escono mai—  Il brasiliano in campionato ha saltato solo una partita: Juve-Spal dopo un viaggio in patria. Leonardo Bonucci, nemmeno quella: sempre in campo. In una Juve che alterna tutti, ci sono due posizioni in cui si va a memoria: il centrale difensivo e il terzino sinistro. Normale che, a breve, qualcosa debba cambiare perché il 9 e il 12 giocano anche in nazionale, non hanno più 25 anni, non possono reggere una stagione a questi ritmi.

6. Tutto comincia e finisce con Ronaldo—   Leggi di più: LaGazzettadelloSport »

G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri

Leggi su Sky TG24 l'articolo G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri: la metà dagli Usa

Miralem_Pjanic Cristiano Fate vomitare! Miralem_Pjanic Cristiano Cagatevi in mano e datevi uno schiaffo!! Servi... Miralem_Pjanic Cristiano Siete diventati patetici, servi direi Miralem_Pjanic Cristiano Miralem_Pjanic Cristiano Rubentus squadra di tuffatori

I 50 anni di Internet, da Arpanet a un mondo da 4 miliardi di utentiPer la precisione era il 29 ottobre del 1969 quando fu effettuata la trasmissione di un primo pacchetto di dati tra due computer

Clausole Iva da disinnescare: una bomba a orologeria da 43 miliardiLe cifre in ballo mostrano con chiarezza che anche per il biennio 2021-2022 il peso delle residue clausole Iva condizionerà non poco la politica di bilancio, restringendo i margini a disposizione per misure dirette al sostegno della crescita e dell’occupazione Già....! Ma gli italiani Pensano o si ricordano chi ha partorito l' idea della clausole iva? 🤔 la dx? Berlusconi? Il gettito dell'I.V.A si può aumentare solo con l'aumento della produzione e con l'aumento dei ricavi. Per questo, qualsiasi governo deve pensare ad una politica sviluppo per il futuro.

Da Hong Kong al Libano: così le maschere sfidano il mondoI manifestanti del 2019 hanno tutti almeno un tratto in comune: il volto coperto

Halloween, le migliori idee da Pinterest - VanityFair.itI travestimenti più cool ispirati a film, serie TV, cartoni animati e grandi classici intramontabili Paura 🙀

Le 5 case più spaventose d'Italia da affittare ad HalloweenAntichi castelli, dimore misteriose, luoghi sinistri...avete voglia di passare un Halloween da brividi? Con il sito di prenotazioni online Airbnb sarà possibile prenotare una notte indimenticabile in 5 location davvero insolite. a cura di Veronika Ebner

Quello che ancora non sapevamo del guardaroba reale: i segreti raccontati da Angela Kelly - VanityFair.itLa sarta reale ha pubblicato un libro in cui svela altri retroscena legati al quarto di secolo di onorato servizio a Buckingham Palace. Aneddoti e foto che mostrano l'intimità di un rapporto unico