Credito d’imposta per beni strumentali utilizzabile per il 10%

Credito d’imposta per beni strumentali utilizzabile per il 10%

19/02/2021 00.49.00

Credito d’imposta per beni strumentali utilizzabile per il 10%

Un’impresa ha effettuato a fine 2020 un investimento industria 4.0. Il bene è entrato in funzione nello stesso anno, ma sarà interconnesso nel corso del 2021. Premesso che l’impresa ha un fatturato non superiore ai 5 milioni di euro, dovrebbe aver diritto ad un credito di imposta del 50% fruibile in unica soluzione dall’anno successivo alla interconnessione e quindi nel 2022. La legge tuttavia prevede che nell’anno in corso possa fruire del credito d’imposta per i beni non industria 4.0 e dunque del 10%. La prassi da seguire sarebbe dunque 10% in unica soluzione per l’anno in corso ed un ulteriore 40% (in modo da avere un 50% complessivo) sempre in unica soluzione nel prossimo anno?A. I. – Taranto

Gabriele FerlitoLa domandaUn’impresa ha effettuato a fine 2020 un investimento industria 4.0. Il bene è entrato in funzione nello stesso anno, ma sarà interconnesso nel corso del 2021. Premesso che l’impresa ha un fatturato non superiore ai 5 milioni di euro, dovrebbe aver diritto ad un credito di imposta del 50% fruibile in unica soluzione dall’anno successivo alla interconnessione e quindi nel 2022. La legge tuttavia prevede che nell’anno in corso possa fruire del credito d’imposta per i beni non industria 4.0 e dunque del 10%. La prassi da seguire sarebbe dunque 10% in unica soluzione per l’anno in corso ed un ulteriore 40% (in modo da avere un 50% complessivo) sempre in unica soluzione nel prossimo anno?

Gli azzurri hanno deciso: mai più divisi, tutti inginocchiati o tutti in piedi. Giovedì la scelta Ddl Zan, Draghi : 'Il nostro è uno Stato laico, il parlamento è libero' Gabriele Paolini in carcere: la condanna definitiva a 8 anni da scontare nella casa circondariale di Rieti

A. I. – TarantoConsiderato che l’investimento è stato effettuato dopo il 16 novembre 2020 ed è stato interconnesso all’inizio del 2021, esso rientra temporalmente sia nell’agevolazione “vecchia” (legge 160/2019, di Bilancio 2020) sia in quella “nuova” (legge 178/2020, di Bilancio per il 2021). In mancanza di disposizioni normative in senso contrario, si ritiene che il contribuente possa applicare la normativa più conveniente, quindi, la normativa introdotta dalla legge di Bilancio per il 2021. Inoltre, con riferimento...

Leggi di più: IlSole24ORE »

G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri

Leggi su Sky TG24 l'articolo G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri: la metà dagli Usa