Costa: 'Su Italia a colori va fatta assolutamente riflessione' - Cronaca

17/01/2022 13.16.00

'Riflettere sul sistema dell'Italia a colori: davanti ad un 90% di italiano vaccinati, bisogna dare delle prospettive ai cittadini'. Lo ha detto il sottosegretario alla Salute, Andrea Costa ANSA

Il bollettino giornaliero"nelle prossime settimane è destinato a cambiare" e"credo si tratti più di una scelta politica che di una scelta scientifica. Non si tratta di censurare nulla, ma di elaborare dati che possono avere un'efficacia nei confronti dell'opinione pubblica e fare una comunicazione che non dia fiato a coloro che ancora sostengono che il vaccino non sia utile - ha detto Costa -. Se ogni giorno continuiamo a comunicare, in maniera generica, che si contagiano 150.000 cittadini, il rischio è che diamo voce a chi dice che i vaccini non servono perché ci si contagia lo stesso".

Leggi di più: Agenzia ANSA »

Discovery + | The Streaming Home of Real-Life Entertainment

Leggi di più >>

Record di somministrazioni settimanali nella campagna vaccinale: dal 10 al 16 genaio le dosi fatte sono state 4,5 mln (4.536.748), livello mai raggiunto finora, che ha sorpassato di quasi mezzo milione di vaccini il precedente record. ANSA

Zona arancione e rossa, Costa: 'Su sistema colori va fatta riflessione''Profondo rispetto per Cts ma credo che per quanto riguarda la comunicazione siamo di fronte a scelta politica'. Covid FINALMENTE! Bisogna dare il totale dei morti giornaliero, non solo COVID. Nel 2019 sono stati 1.770 al giorno, di media. Basterebbe che il Viminale si collegasse con gli uffici anagrafe comunali. tg2rai legasalvini dpcgov skytg24 mediasettgcom24 rainews La politica -sia detto al Sottosegretario Costa- deve pensare a salvare la Vita ai Cittadini, non a guadagnarsi poltrone. Cts Covid_19

Scuola, Costa: «In classe tutti i vaccinati. Su Italia a colori va fatta riflessione e il bollettino è destinato a cambiare»«Nuove prospettive per i cittadini, a fronte del 90% dei vaccinati, con una riflessione da fare sull'Italia a colori (dalla zona gialla alla rossa) - ha detto il sottosegretario alla Salute...

Eruzione potentissima del vulcano sottomarino, tsunami a Tonga: 'Allontanatevi dalla costa e dai porti'Tsunami a Tonga (e allarme tsunami in un'ampia area del Pacifico) a seguito dell'eruzione del vulcano sottomarino: onde anomale alte circa 1,2 metri Saranno onde alte 12 metri no 1.2

Colazione sempre più cara: quanto costa ora il caffèSecondo Assoutenti le quotazioni del caffè nel 2021 sono salite dell'81%, insieme a quelle del latte (60%), dello zucchero (30%) e del cacao (60%) Per me 1,50€ per un caffè è già osceno… Oggi 1.20, al banco, in un bar di un centro commerciale del posto...e pensare che poco prima di Natale, nello stesso luogo, costava 0.90...al tavolo. Il mondo è pieno di cojoni..si indignano x qualche cent in più x un caffè (né consumeranno 2 o 3 al massimo ) e nn si incazzano x il prezzo dei carburanti ....fermate le auto e smuovetevi con i mezzi pubblici salami

Covid, Costa a Sky TG24: 'Bollettino potrebbe cambiare a breve'Leggi su Sky TG24 l'articolo Covid, Costa a Sky TG24: 'Bollettino e sistema a colori potrebbero cambiare a breve ' Buona parte delle teorie accusate in maniera pregiudiziale di 'complottismo no vax' si sono alla fine rivelate REALI. I vaccini contro il Covid sono uno scudo imperfetto...ma purtroppo l'unico scudo che ad oggi abbiamo. Urge comunque un cambio di strategia. I guariti non devono fare il vaccino E chi è questo ? La fisiognomica non lo classifica tra le genti intelligenti ...

Costa: «A scuola ipotesi Dad solo per gli alunni non vaccinati»Gli aggiornamenti sulla pandemia da coronavirus di lunedì 17 gennaio Cioè volete metterli fissi in Dad? Bene. Certificato psichiatrico che la dad sta facendo male a loro e, siccome è obbligo scolastico c'è ne andate a fan culo Oramai il governo ha individuato nei non vaccinati un problema da emarginare e risolvere. Siamo ai limiti di un paradosso.

"L'Italia a colori è stato indubbiamente un sistema utile e condiviso con le Regioni, ed è fondamentale continuare in questo percorso condiviso. Ma anche sull'Italia a colori credo che una riflessione possa essere assolutamente fatta perché è giusto, davanti ad un 90% di italiano vaccinati, dare delle prospettive ai cittadini". Così il sottosegretario alla Salute Andrea Costa a SkyTg24 che sul rientro a scuola ha sottolineato:"Io sono per tenere in classe tutti coloro che si sono vaccinati. Va bene la didattica a distanza per coloro che volontariamente hanno deciso di non sottoporsi alla vaccinazione ma di fronte ad una platea che per l'80% si è vaccinata, credo che la scuola in presenza debba essere una garanzia a prescindere". Il bollettino giornaliero"nelle prossime settimane è destinato a cambiare" e"credo si tratti più di una scelta politica che di una scelta scientifica. Non si tratta di censurare nulla, ma di elaborare dati che possono avere un'efficacia nei confronti dell'opinione pubblica e fare una comunicazione che non dia fiato a coloro che ancora sostengono che il vaccino non sia utile - ha detto Costa -. Se ogni giorno continuiamo a comunicare, in maniera generica, che si contagiano 150.000 cittadini, il rischio è che diamo voce a chi dice che i vaccini non servono perché ci si contagia lo stesso". Per il sottosegretario bisogna invece"mettere in evidenza che chi finisce in ospedale e in terapia intensiva sono prevalentemente coloro che non si vaccinano"."Dal punto di vista della comunicazione, - ha detto - qualcosa dobbiamo cambiare, dobbiamo tener conto di uno scenario che è profondamente cambiato. Non possiamo sottovalutare il fatto che 27 milioni di italiani abbiano già ricevuto la terza dose. Bisogna distinguere asintomatici da sintomatici, dire con chiarezza che i non vaccinati hanno conseguenze più gravi, approfondire il dato relativo alle terapie intensive e mettere in evidenza che ancora oggi il 75% di chi le occupa sono cittadini non vaccinati. Credo - ha concluso Costa - che un cambio di comunicazioni in questa direzione possa essere utile per cercare di ridurre ancor di più la platea di non vaccinati". Ed è record di somministrazioni settimanali nella campagna vaccinale: dal 10 al 16 genaio le dosi fatte sono state 4,5 mln (4.536.748), livello mai raggiunto finora, che ha sorpassato di quasi mezzo milione di vaccini il precedente record. Lo si evince dal sito del governo. Gran parte delle somministrazioni hanno interessato la terza dose, anche se le prime somministrazioni (comprese quelle dei bambini 5-11) sono risalite: dopo le 93 mila di sabato, ieri sono state oltre 62 mila, nonostante la giornata festiva. Il record di somministrazioni settimanale risente di tre picchi giornalieri di 700 mila dosi.