Coronavirus ultime notizie. Bonomi, pronti ad aprire le fabbriche per le vaccinazioni. Israele comincia a riaprire, vaccinata quasi metà della popolazione

Coronavirus ultime notizie. Bonomi, pronti ad aprire le fabbriche per le vaccinazioni. Israele comincia a riaprire, vaccinata quasi metà della popolazione

21/02/2021 13.23.00

Coronavirus ultime notizie. Bonomi, pronti ad aprire le fabbriche per le vaccinazioni. Israele comincia a riaprire, vaccinata quasi metà della popolazione

● Università Statale Milano, pronti a depositare brevetto vaccino● Coldiretti: con nuova mappa colori chiuso 1 ristorante su 3● Vaccini, Bellantone (Gemelli): «Per battere Covid dobbiamo produrli»● I numeri di sabato: altri 14.931 casi e 251 vittime ● Le notizie live del 20 febbraio

Al via in Piemonte la campagna vaccini over 80Prende il via oggi, in Piemonte, la campagna di vaccinazione degli over 80. L'obiettivo della Regione, che venerdì ha iniziato a somministrare le dosi al personale scolastico, universitario e della formazione professionale, è quello di vaccinare più di 80 mila persone entro fine mese. Tutte le aziende sanitarie, ha spiegato nelle scorse ore l'assessore alla Sanità della Regione Piemonte, Luigi Genesio Icardi, potenzieranno ulteriormente le forze sia con personale proprio, che con prestazioni aggiuntive e anche con convenzionamenti con soggetti esterni. A dare supporto ci saranno anche le aziende ospedaliere, che ormai hanno quasi terminato di immunizzare il personale del sistema sanitario. «Tutti insieme dobbiamo fare squadra per raggiungere l'obiettivo di vaccinare, nel più breve tempo possibile, il maggior numero di persone», ha sottolineato Icardi, auspicando anche un incremento delle dosi consegnate alle regioni dopo l'ennesimo taglio annunciato dalla struttura del commissario Arcuri.

Olimpiadi Tokyo, Laurel Hubbard prima atleta transgender a partecipare Viva l’Italia inginocchiata (a metà): siamo sempre il Paese delle mezze misure Per Germania-Ungheria l'Allianz potrebbe tingersi di arcobaleno

10:53Ieri in Lombardia somministrate 3.009 dosi a over 80Sono stati 3.009 gli anziani vaccinati ieri in Lombardia, 2.955 hanno ricevuto la prima dose e 54 la seconda dose di vaccino anti-covid nell'ambito della fase 1 ter dedicata agli over 80. Per quanto riguarda le vaccinazioni degli under 80, ieri sono state 6.044. Il totale complessivo delle vaccinazioni effettuate ieri in tutte le Ats lombarde è di 9.053. Sul fronte delle adesioni ieri si è arrivati a 468.462, di cui 309.675 effettuate tramite il portale, quindi direttamente dai cittadini, 139.909 attraverso i farmacisti e 18.878 effettuate da medici di medicina generale.

10:50Università Statale Milano, pronti a depositare brevetto vaccino«Stiamo per depositare il brevetto per il nostro vaccino contro il Covid»: e' quanto ha detto Gianvincenzo Zuccotti, preside della facoltà di Medicina dell'università Statale di Milano in un'intervista a headtopics.com

la Repubblica. Zuccotti ha spiegato che «abbiamo concluso la fase in vitro e abbiamo iniziato i test sugli animali. Una volta depositato il brevetto, cercheremo un'azienda che voglia svilupparlo e si passerà ai volontari» e quindi «se troviamo un'azienda interessata a partire subito con lo studio, entro la fine del 2021 potremmo già avere dei risultati». «Rispetto ai vaccini già prodotti - prosegue - potrebbe sicuramente raggiungere più facilmente le parti del mondo più povere, tagliate fuori da quelli approvati fino a oggi, perché può essere conservato più facilmente. Ma non posso aggiungere di più prima del deposito del brevetto». Zuccotti si è augurato che gli sforzi nella ricerca della Statale non vadano sprecati, ricordando il tampone salivare molecolare ideato da un gruppo di studiose dell'università: «Il ministro della Salute francese ha reso un tampone salivare come il nostro gratuito per tutti. Qui, nonostante la nostra attività documentata da tempo, nulla. Ed è un peccato perché in un momento in cui c'è bisogno di liberare personale per le vaccinazioni...».

10:38Molise, un comune su quattro in zona rossaUn cComune molisano su quattro da oggi, e fino al 7 marzo, è in zona rossa. È l'effetto dell'ordinanza emessa dal presidente della Regione, Donato Toma, che ha prorogato l'efficacia di un precedente provvedimento che riguardava 28 comuni dell'area Basso molisana includendo nella fascia di maggior rischio altri cinque: Bonefro, Lupara, Montelongo, Morrone del Sannio e Provvidenti, tutti in provincia di Campobasso. Con la nuova ordinanza, dunque, diventano 33 i Comuni 'rossi' su un totale di 136. La decisione del governatore è stata presa a seguito della relazione dell'Azienda sanitaria regionale (Asrem) del 19 febbraio con la quale, nel descrivere l'attuale situazione epidemiologica nei territori comunali interessati dalle misure introdotte con le precedenti ordinanze, ha segnalato «l'insussistenza delle condizioni sanitarie necessarie per il depotenziamento del livello d'allerta», consigliando di «confermare le medesime misure, estendendole anche agli altri comuni attigui del distretto sanitario di Termoli». Intanto da oggi le restanti zone del Molise sono in 'Zona arancione' per effetto dell'ordinanza emessa dal ministro della Salute, Roberto Speranza.

10:04Coldiretti: con nuova mappa colori chiuso 1 ristorante su 3Nella nuova mappa dei colori è chiuso in Italia più di 1 locale su tre (35%) con oltre 125mila tra bar, ristoranti, pizzerie ed agriturismi che si trovano in aree rosse o arancioni dove non è permesso il servizio al tavolo e al bancone. È quanto emerge da una analisi della Coldiretti sugli effetti delle nuove ordinanze anti Covid che classificano Emilia Romagna, Campania e Molise in zona arancione insieme ad Abruzzo, Liguria, Toscana e provincia di Trento, mentre i governatori dell'Umbria e di Bolzano hanno autonomamente innalzato il livello di allerta al rosso per determinate aree dei loro territori. A pagare il conto più pesante - sottolinea la Coldiretti - sono nell'ordine la Campania, l'Emilia Romagna e la Toscana, dove si trovano il maggior numero di servizi di ristorazione. Nelle regioni rosse e arancioni per l'emergenza Covid - sottolinea la Coldiretti - è consentita la consegna a domicilio o l'asporto, con limitazioni fino alle 18 per i bar che riducono ulteriormente la sostenibilità economica per giustificare le aperture, tanto che in molti preferiscono mantenere le serrande abbassate aumentando le perdite economiche ed occupazionali.

9:36Vaccini, Bellantone (Gemelli): «Per battere Covid dobbiamo produrli»«Da questa pandemia se ne esce solo con le vaccinazioni e l'Italia ha fondamentale bisogno di avere dei siti di produzione del vaccino perché abbiamo poche dosi e la campagna sta andando troppo lentamente». Così, intervistato da LaPresse, Rocco Bellantone, direttore del governo clinico del Policlinico Agostino Gemelli. headtopics.com

Stop alle mascherine all’aperto, attesa oggi la decisione del Cts Speranza: 'Se i numeri sono calati è grazie ai vaccini' Covid, le raccomandazioni dei pediatri: “Vaccinare i ragazzi”

«Non dimentichiamoci che la problematica legata alle dosi si riproporrà identica il prossimo anno perché i vaccini possono dare una copertura che non supera l'anno - aggiunge -. Quindi bisogna tenersi pronti almeno per il prossimo anno avendo nel nostro paese dei siti di produzione».

9:19Russia, 12.742 nuove infezioni e 417 vittimeIn Russia sono stati riscontrati nelle ultime 24 ore 12.742 nuove infezioni (erano state 12.953 ieri) e 417 vittime (480 ieri).9:16Premier Australia riceve vaccino in diretta tvCon il vaccino in diretta televisiva del premier Scott Morrison l'Australia ha dato il via alla sua campagna di immunizzazione contro il coronavirus che partirà ufficialmente domani. Lo riporta la Bbc. La prima ad essere vaccinata sarà l'85enne Jane Malysiak. Seguiranno poi 700.000 persone che appartengono a categorie a rischio come operatori sanitari in prima linea, forze di polizia, residenti e lavoratori delle case di cura. Seguiranno gli australiani con più di 70 anni e gli aborigeni di oltre 50. Per ora sarà somministrato il vaccino Pfizer, il mese prossimo quello AstraZeneca. Il governo prevede di vaccinare questa settimana 60.000 persone. Ieri piccole folle di no-vax si sono riunite per protestare contro la campagna a Melbourne, Sydney e Brisbane. «Domani inizierà il nostro programma di vaccinazione, quindi oggi voglio sottolineare che è sicuro, che è importante, e che dobbiamo iniziare da coloro che sono più vulnerabili e in prima linea», ha dichiarato il premier prima di ricevere la sua iniezione.

9:14Bonomi, pronti ad aprire le fabbriche per le vaccinazioniGli industriali pronti ad aprire fabbriche ed uffici per vaccinare dipendenti e loro familiari. L'annuncio dal numero uno di Confindustria, Carlo Bonomi, in un'intervista in apertura di prima pagina di

Repubblica. Proposta già trasmessa a Palazzo Chigi, spiega: perché le immunizzazioni si devono fare come all' estero, utilizzando strutture già esistenti: fiere, aeroporti, stazioni. Confindustria è anche convinta che Draghi saprà ascoltare le imprese e confida sia tramontata la «vecchia liturgia degli incontri separati». Imprese e sindacati, dice Bonomi, devono essere ascoltati insieme per trovare soluzioni rapide ed efficaci. headtopics.com

Per approfondire:Il presidente di Confindustria, Carlo Bonomi. (ANSA/ETTORE FERRARI)9:07Israele comincia a riaprire, vaccinata quasi la metà della popolazioneIsraele ha riaperto parti della sua economia in quello che ha definito l'inizio di un ritorno alla routine, grazie a una campagna di vaccinazione Covid-19 che ha raggiunto quasi la metà della popolazione. Infatti, mentre i negozi erano aperti a tutti, l'accesso a siti di svago come palestre e teatri era limitato ai vaccinati o a coloro che si erano ripresi dalla malattia con presunta immunità, un cosiddetto status di “Green Pass”, che veniva visualizzato su un'apposita app del Ministero della Salute.

9:02Messico, 7.785 nuovi casi e 832 mortiIl ministero della Salute messicano ha segnalato 7.785 nuovi casi confermati di coronavirus nel paese e altri 832 decessi,Salgono così a 2.038.276 infezioni e 179.797 morti i totali dall’inizio della pandemia. Il numero reale di persone infette e decessi è probabilmente significativamente più alto del conteggio ufficiale, ha specificato comunque il ministero.

Draghi: 'Riduzione diseguaglianza di genere è priorità globale' Università: Bocconi sesta al mondo tra i migliori corsi di finanza Denise Pipitone, Piera Maggio diffida Quarto Grado: 'Frasi offensive nei miei confronti affermate con veemenza inopportuna, senza contegno' - Il Fatto Quotidiano

08:25Vaccini: Gb promette una dose a tutti gli adulti per luglioIl governo britannico accelera ancora nella campagna di vaccinazioni anti Covid e s'impegna ad anticipare entro luglio l'obiettivo della somministrazione almeno della prima dose a tutta la popolazione dai 18 anni in su del Regno. Lo ha fatto sapere stasera Boris Johnson. Il premier Tory ha rivendicato i risultati raggiunti fino ad oggi, con 17,2 milioni di persone già vaccinate con la prima dose e i richiami saliti a oltre 600.000, ma ha aggiunto che bisogna «andare ancora oltre e più veloce»: lasciando intendere che intanto la copertura delle 9 fasce prioritarie indicate sull'isola - dagli over 50 in su, più alcune categorie di lavoro - sarà completata prima del tempo nelle prossime settimane. Lunedì, come previsto da tempo e sullo sfondo del recente calo dell'ultima ondata di casi e contagi provocata dall'aggressiva variante 'inglese' del virus, Johnson annuncerà i tempi di una road map per un cauto e graduale alleggerimento delle restrizioni dal terzo lockdown nazionale in vigore sull'isola da ormai quasi due mesi, a partire da una parziale riapertura delle scuole che dovrebbe essere fissata comunque non prima dell'8 marzo e di un allentamento di qualche misura sulla limitazione dei contatti sociali.

Leggi di più: IlSole24ORE »

G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri

Leggi su Sky TG24 l'articolo G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri: la metà dagli Usa

... tra un turno e l’altro. Con efficientissima apposizione di codice a barre sui polsi (che’ stampigliarci dei numeri di serie e’ ormai cosa obsoleta)

Bonomi al Governo: possiamo far ripartire il Paese insieme'Fate pochi provvedimenti, fateli giusti, perché avete in mano la Ferrari dell'industria mondiale', ha detto il presidente di Confindustria ospite di Porta a Porta Giornalai buffoni e collusi. FALLIrete presto. Chiudere la rai. VaccinoAiGiornalisti Al posto di draghi

Recovery. Bonomi: 'Coinvolgere imprese nelle riforme'Il Presidente di Confindustria: 'Bisogna ripartire dalle semplificazioni. Per 25 anni ci è stato detto che non c'erano risorse per sostenere i costi sociali delle riforme. Ora le abbiamo. Quel che manca nel testo, se si vuole, è la partnership pubblico-privato' Avete già preso ovunque... ridistribuiamo dal basso e non dall'alto!!! Ritornare al pubblico per garantire dignità e diritti dei lavoratori!!! Cosa pensa il prof sdogati? Le imprese non sono fatte solo dal padrone dell'azienda,altrimenti l'impresa sarebbe composta solo da una persona.

Bonomi: governo eterogeneo, ma non possiamo perdere tempoCarlo Bonomi, presidente di Confindustria, intervistato a Mezz’ora in più, su Rai3 Ma tu, che cazzo vuoi? Cosa faresti?

Bonomi: «Chiediamo interventi per assumere non per licenziare»Il presidente degli industriali: la liquidità delle imprese «ci preoccupa», serve l'azione urgente del Governo, perchè «è impensabile che dal primo luglio si possa affrontare una massa di debiti di circa 300 miliardi» Fa chialar d'aborriment. Sigui xaritable. Spero che resti in mutande sto schiavista È diventato un agnellino!

Maria Bonomi, una vita in prima linea tra politica e sanità: “Dalle operaie agli anziani, il mio impegno continua”La presidente dell’Auser di Borgomanero, 83 anni, è stata delegata sindacale alla Bemberg e ha guidato la segreteria di zona del Pci Cettuti.