Coronavirus oggi. Nuova Zelanda, S&P alza rating a AA+ per aver saputo contenere la pandemia

● Le notizie sul virus di ieri 21 febbraio

22/02/2021 10.09.00

Coronavirus oggi. In Germania 4.369 nuovi casi, riaprono le scuole

● Le notizie sul virus di ieri 21 febbraio

8:18Nuova Zelanda, S&P alza rating a AA+ per aver saputo contenere la pandemiaS&P ha rivisto al rialzo il rating sul debito della Nuova Zelanda da “AA” ad “AA+” motivando la decisione con la capacità del paese di contenere i contagi da coronavirus Covid-19 meglio della maggior parte di altri paesi. L'outlook sul rating del paese è stabile.

Covid, stop obbligo mascherine all'aperto in zona bianca dal 28 giugno Cts: stop obbligo mascherine all'aperto in zona bianca dal 28 giugno Il Fatto di Domani del 21 Giugno 2021 - Il Fatto Quotidiano

S&P ha aggiunto di prevedere per l'economia neozelandese una crescita del Pil del 3,2% circa tra l'anno fiscale 2022 e il 2024, e di ritenere che il deficit del paese si ridurrà nel corso dei prossimi anni.7:24In Germania 4.369 nuovi casi, riaprono le scuole

Sono 4.369 i nuovi casi di coronavirus confermati e 62 i decessi nelle ultime 24 ore in Germania, dove è salito a 2.390.928 il numero totale dei contagiati e a 67.903 quello dei decesso. Sono dati del Robert Koch Institute (Rki), l'agenzia incaricata dal governo di Berlino di monitorare l'andamento della pandemia nel Paese, diffusi nel giorno in cui 10 dei 16 laender tedeschi riaprono le scuole. Il ministro della Sanità Jens Spahn ha chiesto di essere ''cauti'' dal momento che rispetto ai contagi ''i numeri stanno salendo ancora'', anche a causa della variante inglese particolarmente contagiosa. Intervistato dalla radio Ard, Spahn ha spiegato che gli insegnanti potrebbero essere vaccinati prima del previsto headtopics.com

7:09Gran Bretagna all'Onu, pausa umanitaria per vaccinare chi vive in zone conflittoLa Gran Bretagna ha fatto circolare una bozza di risoluzione al Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite per chiedere ''una pausa umanitaria sostenuta'' per permettere alle persone che vivono in zone di conflitto nel mondo di ottenere il vaccino contro il Covid-19. Lo riporta l'Abc, sottolineando che la proposta di risoluzione ribadisce la richiesta del Consiglio lo scorso 1 luglio di ''una cessazione generale e immediata delle ostilità'' nei grandi conflitti, dalla Siria allo Yemen, dalla Repubblica Centrafricana al Mali, dal Sudan alla Somalia. La bozza britannica “sottolinea la necessità di solidarietà, equità ed efficacia e invita le economie più sviluppate a donare dosi di vaccino ai paesi a basso e medio reddito, anche attraverso Covax”. Viene inoltre sottolineato che “un accesso equo a vaccini convenienti contro il Covid-19, certificati come sicuri ed efficaci, è essenziale per porre fine alla pandemia”.

Leggi di più: IlSole24ORE »

Covid, stop mascherine all'aperto: ecco quando potrebbe arrivare

Leggi su Sky TG24 l'articolo Covid, stop mascherine all'aperto: ecco quando potrebbe arrivare

4.369 nuovi casi su quanti tamponi?