Coronavirus

Coronavirus

Coronavirus, il bollettino del 28 ottobre: 4.866 nuovi casi, 50 decessi. Tasso di positività allo 0,9%

Coronavirus, il bollettino del 28 ottobre: 4.866 nuovi casi, 50 decessi. Tasso di positività allo 0,9%

28/10/2021 19.17.00

Coronavirus , il bollettino del 28 ottobre: 4.866 nuovi casi, 50 decessi. Tasso di positività allo 0,9%

Calano, nell'ultima settimana, le somministrazioni di vaccino anti Covid, che dal 20 al 26 ottobre sono state in media poco più di 152.000 al giorno.

Modificato il: 28 Ottobre 20214 minuti di lettura(ansa)ROMA. Nuovo sia pur lieve rialzo dei contagi che oggi da 4.598 passano a 4.866, 1.100 più del giovedì della scorsa settimana, anche se i tasso di positività scende leggermente di un decimale allo 0,9%.

Si contano anche 50 morti mentre sono 6 in più i ricoverati nelle terapie intensive e sei in meno quelli nei reparti di medicina.*** Iscriviti alla newsletter Speciale coronavirusSono 268 i casi in Piemonte, 40 più di ieri, con il tasso di positività fermo però allo 0,4%. In rialzo da 513 a 570 i contagi anche in Lombardia, dove il tasso di positività scende però dallo 0,5 allo 0,4%. Sono 508, meno 28 rispetto a ieri, i nuovi casi di Covid-19 registrati nelle ultime 24 ore in Veneto, secondo un andamento ormai costante nelle ultime settimane, che portano il totale a 479.017 contagi. Il dato emerge dal report regionale, che segnala anche un decesso, con il totale a 11.821. Gli attuali positivi sono in aumento rispetto a ieri (+202) e sono in tutto 9.945. La situazione clinica, stabile, vede 203 malati ricoverati in area non critica (-2) e 37 (+3) in terapia intensiva.

Scende sotto quota 100, per l’esattezza a 91.1 l’incidenza dei contagi settimanali ogni 100mila abitanti nell’Alto Adige, dove oggi si contano 57 casi, un terzo di ieri, mentre il tasso di positività dal 3,5 cala al 2,5%.Lieve calo nel Friuli Venezia Giulia che resta con una incidenza di 96.7 con 249 casi odierni, 12 meno di ieri. headtopics.com

In Emilia Romagna contagi invece in salita da 307 a 391, con il tasso di positività che dal 2,2 passa al 2,9%.Ancora morti in Toscana per Covid: sono stati altri sei nelle 24 ore mentre si registra un rialzo dei nuovi positivi giornalieri con 373 nuovi casi (età media 42 anni), 71 in più di ieri.

Oggi nel Lazio su 11.638 tamponi molecolari e 21.056 tamponi antigenici per un totale di 32.694 tamponi, si registrano 594 nuovi casi (+91), 5 decessi, 357 ricoverati (-5), 47 terapie intensive e +350 guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 1,8%. I casi a Roma città sono a quota 291.

Passano da 592 a 627 i nuovi positivi in Campania dove il tasso di positività cala di due decimali al 2,2%Oggi in Puglia si registrano 215 nuovi casi di Coronavirus su 21.665 test (1%) e zero decessi. Ieri si erano contati 278 contagi.Nella settimana dal 20 al 26 ottobre si rileva «un netto aumento dei nuovi casi settimanali di Covid-19», passati da 17.870 a 25.585, pari al + 43,2%, anche «se la crescita potrebbe in parte essere legata all'incremento dei tamponi totali» fatti anche per il Green pass. Ma a indicare «una maggior circolazione del virus» sono anche i ricoveri, aumentati del 7,5% rispetto alla settimana precedente, e il tasso di positività ai tamponi molecolari. È quanto rileva il nuovo monitoraggio indipendente della Fondazione Gimbe.

A livello nazionale, spiega il presidente Gimbe, Nino Cartabellotta, dopo 7 settimane «si registra un'inversione di tendenza dei nuovi casi settimanali con una media mobile a 7 giorni che passa da 2.553 del 19 ottobre a 3.655 il 26 ottobre». La crescita dei casi, che potrebbe essere in parte influenzata dall'aumento del 21,1% dei tamponi totali rispetto alla settimana precedente (2.604.550 contro 2.151.081) «sicuramente consegue ad un aumento della circolazione virale per due ragioni: innanzitutto, per l'inversione di tendenza sui ricoveri in area medica, in secondo luogo perché a fronte di un rapporto positivi/tamponi antigenici in lieve calo, per l'enorme aumento del denominatore, si registra un incremento del rapporto positivi/tamponi molecolari (dal 2,4% del 19 ottobre al 3,5% del 26 ottobre)». Si registra inoltre una diminuzione dei decessi e dei ricoveri in terapia intensiva. In particolare i dati contenuti nel rapporto settimanale Gimbe evidenziano 249 decessi (-8,1%); -14 ricoveri in terapia intensiva (-3,9%); +181 ricoverati con sintomi (+7,5%); +333 in isolamento domiciliare (+0,5%); 25.585 nuovi casi (+43,2%); +500 casi attualmente positivi (+0,7%). headtopics.com

Sul fronte ospedaliero, sottolinea la responsabile Ricerca sui Servizi Sanitari della Fondazione Gimbe, Renata Gili a livello nazionale il tasso di occupazione rimane molto basso (5% in area medica e 4% in area critica) e nessuna Regione supera le soglie del 15% per l'area medica e del 10% per l'area critica. «Si registra un lieve aumento degli ingressi giornalieri in terapia intensiva - spiega Marco Mosti, Direttore Operativo della Fondazione Gimbe - con una media mobile a 7 giorni di 23 ingressi al giorno rispetto ai 20 della settimana precedente».

Nella settimana 20-26 ottobre, tutte le Regioni tranne Sardegna e Valle D'Aosta, registrano un incremento percentuale dei nuovi casi e in 15 Regioni crescono i casi attualmente positivi. Sono 33 le Province con un'incidenza uguale o superiore a 50 casi per 100.000 abitanti: tra queste la Provincia di Trieste registra oltre 150 casi per 100.000 abitanti. Questo quanto contenuto nel nuovo monitoraggio settimanale Gimbe sull'andamento del Covid in Italia. In particolare la Sardegna fa registrare -13,8% di nuovi casi rispetto alla settimana precedente e la Valle d'Aosta -35,7%. Prima per aumenti di casi rispetto alla settimana precedente il Molise con il 160%, seguita dall'Umbria con il 138,2%.

Per i posti letto in area medica occupati da pazienti Covid-19 tutte le regioni sono sotto soglia (15%) con valori più alti in Calabria e PA Bolzano con il 9% e Sicilia 8%. Per la terapia intensiva (soglia al 10% secondo i nuovi indicatori) Umbria 8% e Marche 7%.

E a diminuire, nonostante l'estensione del Green pass a tutti i luoghi di lavoro, pensata proprio per incentivarle, sono anche le prime dosi: in 7 giorni si contano infatti -53% nuovi vaccinati. Mentre 11 milioni di dosi rimangono stipate in frigo. È quanto rileva il nuovo monitoraggio indipendente della Fondazione Gimbe aggiornato alle 6 di mattina del 27 ottobre. headtopics.com

Il 13% di medici, infermieri e operatori in servizio negli ospedali e nelle strutture sanitarie ha intanto ricevuto il richiamo vaccinale contro il Covid. Su un milione di dosi booster somministrate in tutta Italia, secondo l'analisi condotta dalla Federazione italiana aziende sanitarie e ospedaliere sugli open data messi a disposizione dalla struttura del Commissario straordinario per l'emergenza Covid-19, circa 170mila sono andate a soggetti tra 20 e 60 anni che rappresentano per lo più la platea di personale sanitario, in tutto 1 milione 400mila unità, a cui è destinato il richiamo vaccinale.

Leggi di più: La Stampa »

Guarda - Il Fatto Quotidiano

Di cosa NON ha bisogno l'Italia 01 belusconi 02 meloni 03 salvini 04 renzi 05 fascisti 06 ladydonato 07 nazisti 08 novax 09 nogreenpass 10 influencer Più democrazia lavoro salute scuola. ANSA dice 0,85!!!

Coronavirus in Italia, bollettino di oggi 28 ottobre: 4.866 nuovi casi e 50 decessiRimani informato sulla situazione dell'epidemia grazie al bilancio aggiornato di tutti i casi di Coronavirus in Italia. Ecco i numeri

Fotorassegna stampa, le prime pagine dei quotidiani di giovedì 28 ottobreLe prime in edicola oggi La solita carta da cesso!

In Edicola sul Fatto Quotidiano del 28 Ottobre: Per Draghi quota 99: in pensione a 59 anni. Lui può - Il Fatto QuotidianoPer Draghi quota 99: in pensione a 59 anni. Lui può. È contro quota 100, ma il suo assegno arrivò ben prima. 14.843 euro lordi/mese invita a preoccuparsi delle generazioni future ma è un “pensionato baby” Inpdap con appena 40 anni di contributi si sa sono tutti altruisti pensano per il 'bene' degli altri per loro è così lo prevede la legge 😂😂😂😂 Draghi rappresenta esclusivamente i poteri finanziari, della gente comune non gli interessa nulla è stato imposto a tutti noi e il Presidente della Repubblica ne è parte responsabile. Ci stanno raggirando con falsità, e tra qualche mese forse ce me renderemo conto ma sarà tardi

Milano, il 28 ottobre apre FAO Schwarz, negozio di giocattoli dei film Big e Mamma ho perso l'aereoGiusto in tempo per compilare la letterina a Babbo Natale

Coronavirus in Italia, bollettino di oggi 28 ottobre: 4.866 nuovi casi e 50 decessiRimani informato sulla situazione dell'epidemia grazie al bilancio aggiornato di tutti i casi di Coronavirus in Italia. Ecco i numeri

In Italia 4598 nuovi casi e 50 morti, positività all’1% Il bollettino Coronavirus in Italia, il bollettino di oggi 27 ottobre: 4598 nuovi casi e 50 morti Qualche giornalista non rimane mai secco?