Coop Liguria finanzia una ricerca Iit per telecamere intelligenti anti-intrusione

Coop Liguria finanzia una ricerca Iit per telecamere intelligenti anti-intrusione

24/10/2020 02.50.00

Coop Liguria finanzia una ricerca Iit per telecamere intelligenti anti-intrusione

La tecnologia sviluppata per individuare assembramenti in chiave anti Covid nei supermercati potrà essere applicata anche contro gli accessi non autorizzati

2' di letturaLa tecnologia sviluppata dall’Iit per individuare assembramenti in chiave anti Covid pone le basi anche per creare nuove tecnologie contro le intrusioni. Per questo Coop Liguria finanzierà il lavoro di due ricercatori dell’Istituto italiano di tecnologia che avranno il compito di studiare ulteriori ambiti di applicazione del software anti-assembramento, messo a punto dal team guidato da Alessio Del Bue, che l’Iit sta sperimentando da mesi all’Ipercoop L’aquilone di Genova.

Il professor Galli: «Ho 69 anni, faccio l’operatore sanitario e non ho ricevuto il vaccino antinfluenzale. Uno scandalo» Due vigili di Roma fanno sesso nell'auto di servizio ma dimenticano la radio accesa. Aperta un'inchiesta - Il Fatto Quotidiano Calabria, quando Tallini offendeva Morra: 'Giacobino di periferia, un untore. Io impresentabile? Mai sfiorato da reati di mafia'. Ora è ai domiciliari per concorso esterno - Il Fatto Quotidiano

Il contratto di ricerca è stato firmato dal presidente di Coop Liguria, Roberto Pittalis, e dal direttore scientifico dell’istituto, Giorgio Metta. Il software in sperimentazione all’Aquilone punta a prevenire la formazione di assembramenti nelle aree più critiche dell’ipermercato, come la barriera casse o la corsia centrale. In quei punti le telecamere di videosorveglianza, grazie al sistema sviluppato da Iit, sono in grado di monitorare la distanza tra le persone e il rischio assembramento.

Leggi ancheIit sviluppa sistema di controllo distanze con l’aeroporto di GenovaUna tecnologia che si avvale di algoritmi di intelligenza artificiale che analizzano in forma anonima ciò che viene ripreso dall'impianto di sicurezza del centro commerciale. Ogni persona ripresa, in pratica, viene trasformata in una sagoma stilizzata, intorno alla quale viene creato un cerchio verde, che corrisponde a un ingombro di un metro abbondante.

Se il cerchio di una delle sagome entra in contatto prolungato con il cerchio di un’altra, i due cerchi diventano rossi, segnalando immediatamente, all’operatore che sorveglia il monitor, che si sta creando un assembramento.Adottato già da diversi mesi all’Aquilone, il sistema, assicurano alla Coop, si sta rivelando utile nell’aiutare il personale a intervenire tempestivamente per evitare il formarsi di assembramenti; ma può essere ulteriormente migliorato e arricchito di ulteriori funzionalità.

L’ottimizzazione del sistema sarà, dunque, spiega una nota, «uno degli obiettivi affidati ai ricercatori sostenuti da Coop Liguria, accanto allo sviluppo di nuove funzionalità del software, volte a segnalare l'eventuale tentativo di accesso al punto vendita da parte di non autorizzati».

Leggi di più: IlSole24ORE »

Varese, visite virtuali in negozi e botteghe zona rossa | Video Sky - Sky TG24 HD

Guarda Varese, visite virtuali in negozi e botteghe zona rossa su Sky Video - Sky TG24 HD

Autocertificazione, pronto il modulo valido in tutta ItaliaPer ora le Regioni che hanno previsto le restrizioni sono Lombardia, Lazio, Campania, Liguria e Piemonte Nuovo Confinamento

Terapie intensive verso il limite, a rischio 10 regioniSono: Abruzzo, Campania, Emilia Romagna, Liguria, Lombardia, Puglia, Sardegna, Toscana, Umbria e Valle d'Aosta E ma positivo non vuol dire malato...c’è chi continua a far filosofia sul virus... Notizia della scorsa settimana senza alcun fondamento,un vero peccato che con il giornale digitale non ci si possa pulire come con quello di carta. Il bando per costruire i nuovi reparti di terapia intensiva è uscito in ottobre. Il responsabile dovrebbe essere defenestrato con dei bei calci in c*lo

Da LG una nuova soluzione per realizzare display super sottili per le TV - Il Fatto QuotidianoIl vecchio e goffo tubo catodico è ormai un vago ricordo da più di un decennio, tanto che i più giovani rischiano di non averne mai visto uno. Dall’avvento dei televisori al plasma prima e LCD poi è stata una corsa alla realizzazione di display sempre più sottili e meno invasivi visivamente, in grado di …

Ecco un bonus veramente utile per la didattica a distanzaIl bonus arriva fino a 500 euro e potrà essere utilizzato per potenziare la linea Internet, per una nuova connessione e per l'acquisto di computer e tablet

Russo (capo epidemiologia Area metropolitana): «Milano come Lodi a marzo. Lockdown inevitabile»Giampiero Russo, il responsabile Epidemiologia dell'Area metropolitana, auspica una stretta breve per frenare il virus come Lodi a marzo? eccone un altro alla ricerca della fama. Più aspettiamo, peggiore sarà la carneficina Come a Lodi quando nessuno sapeva che il virus fosse in giro Ma che ha fatto il capo dell'epidemiologia in questi mesi? Ride pure!

Superior Interiors: lo speciale design con tutte le novità per la casaPer una panoramica sulle nuove collezioni e per incontrare le punte creative dell'industria dell'arredo. Secondo appuntamento del mese con How to Spend it