Conte: «Autostrade faccia una nuova proposta o revoca della concessione»

Conte: «Autostrade faccia una nuova proposta o revoca della concessione»

09/07/2020 09.10.00

Conte: «Autostrade faccia una nuova proposta o revoca della concessione»

Il presidente del Consiglio a Madrid ammette la pessima figura del governo e rilancia

Dobbiamo chiudere il dossier Autostradeperché la situazione sta diventando paradossale e assurda». Potrebbe suonare come un rinvio tattico per silenziare gli echi delle polemiche politiche che lo inseguono da Roma e inveceGiuseppe Conte, tra gli specchi e gli stucchi dell’ambasciata italiana, sta rivelando che

Scontro Orban-Ue: il premier ungherese vuole depotenziare la plenaria di Strasburgo Roma, autobus in fiamme sulla Portuense, nessun ferito La guardia del corpo di Diana è il nuovo responsabile della sicurezza di Astrazeneca

la revoca della concessione ai Benetton ha le ore contate.«Mi dispiace,questo dossier si trascina da troppo tempo in maniera sofferta— ammette la pessima figura del governo il presidente del Consiglio, un’ora prima della sentenza della Consulta —. O arriva una proposta di controparte particolarmente vantaggiosa per lo Stato, o il procedimento di revoca è già avviato e si completa».

Entro questa settimana? Il silenzio del premier suona come una conferma. E due ore più tardi, in visita al capolavoro di Picasso, Guernica, Conte esprime tutta la sua «soddisfazione» e sembra mettere la parola fine: «Ci conforta che la Corte costituzionale abbia confermato la piena legittimità della soluzione normativa a suo tempo elaborata dal governo». headtopics.com

La sentenza sul ponte Morandi, che a Palazzo Chigi giudicano «ottima», spazza via solo in parte l’arrabbiatura dei 5 stelle.«La notizia è una non notizia.Fino a quando non viene revocata la concessione, è automatico l’affidamento

». Ed è vero che il Pd ha sempre frenato? «Non mi interessa la posizione del singolo partito, parliamo di un concessionario che si è avvantaggiato molto nei confronti dello Stato. Una legge del 2008 ha blindato quella concessione, che contiene opacità economiche e giuridiche». L’affidamento temporaneo del Ponte di Genova ai Benetton è una soluzione? «

. Quindi toglierete la concessione ad Aspi, come chiede Di Maio? «La procedura di revoca è aperta su presupposti acclarati, perché gli inadempimenti sono oggettivi, molteplici, comprovati». Tornare indietro da parole tanto definitive sarà difficile.

Conte è alla seconda tappa del suo tour in Europa. Prima di pranzo alla Moncloa vede il premier Pedro Sanchez, in conferenza stampa lo chiama cinque volte con il solo nome di battesimo («l’amico Pedro») per mostrare alla stampa quanto la pandemia abbia rafforzato «la sintonia» tra Italia e Spagna in vista del negoziato sul Recovery Fund, il 17 e 18 luglio. «Saremo uniti anche dalle immagini delle bare — inizia Conte, poi avverte i “falchi” dell’Europa — Senza una risposta comune si rischia di distruggere il mercato unico, headtopics.com

Padova, violentò cinque ragazze straniere in vacanza nel suo bed & breakfast: 9 anni e 8 mesi di carcere a un carabiniere - Il Fatto Quotidiano Focolaio di Covid nel carcere (sovraffollato) di Taranto: almeno 36 contagi Covid, la variante Delta pesa sull’Europa: Russia e Uk le più colpite

non possiamo indietreggiare rispetto alla proposta della Commissione europea».La potenza di fuoco deve essere di 750 e non di 500 miliardi, come ipotizzato ieri da Angela Merkel. Conte non vuole saperne e avverte: «Attenzione a smontare la proposta equilibrata della Commissione, il negoziato è come il vaso di Pandora». Se si riapre, il processo rischia di bloccarsi? «Assolutamente sì.

Il rischio è tale che tutti i leader europei sapranno finalizzare questo negoziato».Conte si alza, porge il gomito, confermala riforma in tempi brevissimi dei decreti sicurezza(«Se Salvini si offende non è un mio problema») e bacchetta la destra. Il presidente è seccato. Se poche ore prima aveva rispolverato

Ecce Bombodi Nanni Moretti per prendere in giro l’ex ministro dell’Interno («mi si nota di più se vado o se non vado»), in ambasciata il premier attacca:L’ultima domanda è su Davide Casaleggio a Palazzo Chigi. A che titolo lo ha incontrato? «A titolo di Davide Casaleggio. Voleva illustrarmi l’iniziativa del padre e io l’ho ricevuto».

9 luglio 2020 (modifica il 9 luglio 2020 | 07:19) Leggi di più: Corriere della Sera »

Noi domani, la scuola che verrà. Le animazioni tratte dal concorso di scrittura Zanichelli -Scuola Holden | Sky TG24

Sky TG24 ha tradotto in illustrazioni animate due tra gli scritti scelti e poi pubblicati sul sito Zanichelli (qui potete leggere tutti i testi). Le due puntate della serie NOI DOMANI sono a cura di Andrea Dambrosio e Fabio Vitale.

Cioè Autostrade decida che regalo vuole Basta vai via Quando alla fine di una lunga trattativa la parte ,che si è mostrata forte dall’inizio all’avversario, chiede un nuovo accordo vuol dire che ha perso su tutta la linea Pagliacciate alla Grillo, solo teatro.

Dl semplificazioni, Conte: 'Trampolino di lancio per il Paese, ok a opere strategiche'decretosemplificazioni Questa riforma è un trampolino di lancio di cui l'Italia ha bisogno per il rilancio del Paese'. Lo dice il premier Giuseppe Conte, durante la conferenza stampa a Palazzo Chigi per la presentazione del dl semplificazioni. si ma se non abbassate le tasse a dicembre sarà un massacro... L’ennesimo pomposo annuncio della montagna che partorirà l’ennesimo topolino, se lo partorisce. BUFFONI al quadrato. Trampolino che pende sul precipizio. GiuseppeConteIT spara-balle ad ogni conferenza stampa.

Il Centrodestra rinvia alla prossima settimana l'incontro a palazzo Chigi con ConteL'ipotesi di organizzare il confronto già domani - osservano fonti dell'opposizione - non è percorribile per il poco preavviso, per impegni già assunti precedentemente e per la scarsa chiarezza con cui Palazzo Chigi ha deciso di informare i leader, ovvero in tempi diversi. Irritazione del premier, che cita Nanni Moretti Ma come sono belli il trio la banda bassotti . Salvini è impegnatissimo... È atteso alla sagra della porchetta. 😂 senza concordare le domande col giornalaio di turno questi tre non vanno da nessuna parte.

Davide Casaleggio dopo l'incontro con il premier Conte: 'Regionali? Abbiamo parlato di un po' di tutto' - Il Fatto Quotidiano“Abbiamo chiacchierato, abbiamo presentato anche il piano della Casaleggio Associati. È sembrato interessato”. Così Davide Casaleggio, presidente dell`associazione Rousseau dopo due ore di confronto col premier Giuseppe Conte a palazzo Chigi. “Abbiamo parlato un po’ di tutto” risponde ai giornalisti che chiedono se abbia parlato di elezioni regionali. Casaleggio è entrato a palazzo Chigi atra … E sticazzi A che titolo? Ma va aff........lo

Decreto semplificazioni, alle 12 conferenza stampa di ConteLeggi su Sky TG24 l'articolo Decreto semplificazioni, alle 12 conferenza stampa di Conte salvo intese ? Ormai sono puntate come su Netflix. Ho perso il conto delle SUPERCAZZOLE di Conte...

Conte: 'Abbiamo bisogno di una ripresa dell'Ue, non ci sono vincitori o vinti' - EconomiaConte: 'Abbiamo bisogno di una ripresa dell'Ue, non ci sono vincitori e vinti' Il presidente del Consiglio in conferenza stampa a Lisbona con il premier portoghese - VIDEO ANSA ....o, piuttosto, qualcuno ha perso un po’ meglio... .....I VINCITORI VI SPACCHERANNO LE STATUE IN TESTA PER RINGRAZIARVI DELLA CULTURA DELL' ACCOGLIENZA!..PAGLIACCI!..🇪🇺🚽

Conte e Merkel, asse necessarioEuropa tedesca o Germania europea? Temuta la prima, auspicata la seconda. Questione comunque al centro della storia continentale e del suo processo d’integrazione. Anche ora che Berlino ha assunto la presidenza di turno dell’Unione Europea. Fa da sfondo al giro di capitali del Presidente Conte: aiutare Angela Merkel a risolverla, aiuta noi stessi. Si fa senza partito preso, con progetti nazionali credibili e concreti. La Cancelliera ha in effetti posto le premesse per il suo sostanziale superamento. Lo ha fatto - convinta finalmente che la debolezza di alcuni può essere la rovina di tutti - accantonando decenni di ortodossia del rigore, con una sua personale versione del «whatever it takes». Intesa a salvare il mercato unico dall’implosione, indicare la via ai Paesi “frugali”, ricucire - ecco il punto - il rapporto con le opinioni pubbliche divenute euroscettiche. La Germania europea. Lo ha fatto, allo stesso tempo, certa della sua forza ritrovata all’interno per aver gestito al meglio la pandemia e consapevole del peso insostituibile di Berlino per definire le priorità europee e consentirne la realizzazione. Ben al di là dell’ossequio più o meno formale al motore franco-tedesco. L’Europa tedesca. Il covid ha ancora una volta accelerato i processi e favorito una sintesi proficua che pareva irraggiungibile. Occorre prenderne atto e trarne le conseguenze. Potrebbero rivelarsi positive. L’effetto principale è strutturale. L’Europa si è rimessa in moto e, per quanto faticosamente e non senza contraddizioni, cerca di far muovere in sinergia le sue istituzioni (Consiglio, Commissione, Parlamento: in sostanza, la “politica” e le burocrazie) per attenuare le divisioni e tornare ad essere competitiva sulla scena globale. Tutto ciò non può avvenire senza una guida, un progetto, la definizione di priorità. Della guida, si è già detto e la Presidenza tedesca dell’Unione ne sarà il banco di prova. Il progetto appare chiaro: Angela Merkel sembra voler fare il miglior uso possibil Visto come sono governati io auspicherei la prima per il nostro paese Senza Europa e senza la Germania europea siamo nulla. Angela Merkel ora è la guida migliore.