Consumatori: «Troppo basso il calo dell'Rc Auto, solo 5 euro di sconto dopo i lockdown»

Secondo l’Ivass, la riduzione è stata di poco più del 5% (20 euro) su base annua

30/01/2021 19.49.00

Consumatori: «Troppo basso il calo dell'Rc Auto, solo 5 euro di sconto dopo i lockdown»

Secondo l’Ivass, la riduzione è stata di poco più del 5% (20 euro) su base annua

Pubblicato il30 Gennaio 2021L’onda d’urto del Coronavirus dovrebbe aver impattato anche sulle tariffe delle assicurazioni e in particolare su quelle per le auto. Nei diversi periodi di lockdown, molti mezzi di trasporto sono rimasti fermi in garage. Ne è conseguito un crollo degli incidenti stradali che, nella teoria, dovrebbe portare anche a una riduzione del costo delle polizze. I dati diffusi dall’Ivass, l’Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni, riferiscono di un regresso. Secondo quanto si ricava dal bollettino dell'Ivass, nel terzo trimestre del 2020, il prezzo effettivo della polizza Rc auto è stato in media di 389 euro, in riduzione di poco più del 5% (20 euro) su base annua. L'Ivass rammenta anche come la discesa dei prezzi sia «iniziata nel 2013 e si è rafforzata con le restrizioni alla circolazione».

Primarie a Roma e Bologna, Letta e il Pd: «Grande affluenza, una festa della democrazia» Forza Italia, Berlusconi: “Sono ancora in campo e intendo rimanerci” Covid Napoli, festa in terrazza senza mascherina: 96 sanzioni

Le associazioni di consumatori non concordano però con questa analisi. Secondo i calcoli dell'Unione Nazionale Consumatori, che ha condotto uno studio stilando la classifica completa delle città con i maggiori rincari o ribassi del 2020 sulla base dell'inflazione media rilevata dall'Istat, la riduzione c’è si stata ma è stata di entità molto più ridotta. Per l’Rc Auto «è a dir poco vergognosa, con un misero -0,8% rispetto al 2019, pari a un risparmio inferiore a 5 euro (4,79 euro) per una famiglia tipo - dice l’associazione -. Questo nonostante il lockdown che avrebbe dovuto far crollare il prezzo della polizza sull’auto 2020».

Non ci sono però solo ribassi. Dall’analisi dell’Unione Nazionale Consumatori emerge che alcune città hanno visto crescere le tariffe e adesso pagheranno di più. E’ il caso di Lucca, «dove i prezzi delle assicurazioni svettano complessivamente del 7,7% e di Cuneo e Perugia, dove salgono del 4,4%, oppure a Ravenna, dove la crescita è del 3,7%». headtopics.com

Chi invece risparmierà? In testa alla classifica stilata dall’associazione c’è Belluno con una caduta dell'8,5%, al secondo posto si piazza Padova (-5,7%) e al terzo Roma (-5,4%). «Anche queste diminuzioni, comunque, restano insufficienti, visto che il solo blocco degli spostamenti avvenuto dal 10 marzo al 17 maggio per ben 69 giorni avrebbe dovuto far scendere il solo premio dell'assicurazione sui mezzi di trasporto del 18,9%, assicurazione che conta nel paniere Istat per il 91,5% delle assicurazioni nel suo complesso, includendo cioè salute e abitazione» dice l’Unione.

Leggi di più: La Stampa »

Covid, stop mascherine all'aperto: ecco quando potrebbe arrivare

Leggi su Sky TG24 l'articolo Covid, stop mascherine all'aperto: ecco quando potrebbe arrivare

Avete raccontato delle mazzette di Marchionne x accalappiarsi i favori dei sindacati in America? Un genio,per quello piaceva tanto al guappo di Rignano.

Gran Bretagna, con il terzo lockdown economia al tappeto: mercato auto indietro di 50 anniNel mese di gennaio sono state vendute 90.249 auto, il livello più basso dal 1970 e in netto calo rispetto alle 150mila del gennaio 2020, poco prima dell'arrivo del coronavirus in Europa

Covid, oltre 20 milioni i vaccini somministratiBuone notizie per l'Italia nel primo weekend di “semilibertà” dopo mesi di restrizioni e lockdown: ricoveri, casi e vittime ancora in calo

Salvate agnellini e capretti, la Lav: “Ecco la storia a lieto fine di Chris e Malindi”Il consumo di carne ovicaprina è in costante calo, ma il ripensamento delle abitudini alimentari è ancora troppo lento, denuncia l’associazione e propone ricette vegane per la Pasqua

Montagna, l’anno nero degli incidenti: nel 2020 record di interventi del Soccorso Alpino «Assalto dopo il lockdown»Nell’anno del Covid 10.279 missioni e 465 vittime, numeri mai così alti. «Molta gente si è riversata sulle cime per la prima volta e senza preparazione» Per forza! con i sentieri stracolmi di ebeti che andavano su in bermuda e infradito!

Australian Open, fuori la Errani: speranza Fognini e BerrettiniIl torneo si svolgerà a porte chiuse dopo l'annuncio del lockdown a Melbourne