Confindustria Catania lancia il Patto per il Recovery plan

Confindustria Catania lancia il Patto per il Recovery plan

21/09/2021 00.13.00

Confindustria Catania lancia il Patto per il Recovery plan

Appello alle istituzioni e ai sindacati nel corso dell’assemblea annnuale. Il presidente Biriaco: «Chiediamo semplificazione e rapidità nelle decisioni»

Gli assi portanti della crescitaAssi portanti della crescita sostenibilità, transizione tecnologica, infrastrutture, formazione del capitale umano, sanità. Dice il presidente di Confindustria Sicilia Alessandro Albanese: «Quello che stiamo vivendo rappresenta un momento di opportunità straordinarie. Ci sono i fondi, ci sono le imprese che non si sono mai fermate, ci sono le idee. Occorre però che la politica crei le condizioni affinché tutto questo si trasformi in investimenti e quindi in crescita economica e sociale, ottenendo quel benessere diffuso che deve essere l'obiettivo di tutti». Mentre Diego Bivona, presidente di Confindustria Siracusa ha sottolineato l'importanza di un'alleanza tra politica e mondo industriale sul fronte energetico: «L’energia non è mai stata valorizzata nella nostra Isola, dimenticando il ruolo fondamentale che ha nell'economia della Regione. Adesso c'è la possibilità di poter ripartire grazie ai fondi del Pnrr».

“Ora salario universale e meno ore di lavoro” - Il Fatto Quotidiano Green Pass, scaricati oltre 100 milioni di certificati: accelerazione negli ultimi 3 giorni I Green pass scaricati hanno superato quota 100 milioni

Cosa dice la politicaPer il presidente della Regione siciliana Nello Musumeci, «la politica è sempre stata interlocutrice della categoria degli industriali. Noi in Sicilia abbiamo bisogno di capire a quale idea ci rivolgiamo per fare della Sicilia una piattaforma logistica nel Mediterraneo e superare la marginalità rispetto al continente europeo. In Sicilia la ricchezza non arriva dall'amministrazione pubblica ma dalle imprese. Se questa logica fosse stata presente nel passato si sarebbe evitata una politica assistenzialista e clientelare che invece ha mortificato la nostra economia. Il nostro futuro si chiama Meridione, si chiama Sud». Per l'assessore regionale alle Infrastrutture e trasporti, Marco Falcone «le risorse del Pnrr sono una grande opportunità per il rilancio delle Infrastrutture, ma bisogna semplificare e superare i lenti meccanismi burocratici. Ci troviamo di fronte ad una massa di denaro da spendere, con il dovere di non fare evaporare questa opportunità. Molte volte ciò avviene a causa delle tante pastoie burocratiche che attanagliano l'Italia. Mi viene in mente il caso dell'allungamento della pista di Fontanarossa, fermo da due anni a Roma per i necessari pareri tecnici. Ma al netto di tutti questi problemi, il governo Musumeci non è rimasto fermo, aprendo una stagione di grandi opere che nella nostra Regione non si vedeva dal 2006».

Quattro tavoli tematici Leggi di più: IlSole24ORE »

A Favignana canti della mattanza nella ex Tonnara Florio - Sicilia

Patto Australia Usa per difesa, Johnson: 'Amore per la Francia inestirpabile'Il primo ministro minimizza la frattura diplomatica tra Francia Usa e Australia dopo il nuovo patto per la sicurezza. Macron ha richiamato gli ambasciatori la grandeur francese colpisce solo in italia ,l Australia non ha I ns politici venduti ma Australia first Finalmente c’è chi metterà fine a questa egemonia Comunista cinese!!! Grandi Australia GranBretagna e USA

Concorsi pubblici per l’attuazione del Pnrr: candidature al rush finaleScadono il 20 settembre le domande per il bando di 500 posti nella Pa e il 23 settembre quelle per l’ufficio del processo Concorsi a tempo determinato? Bene bene molto bene, così si garantisce una solida crescita basata sulla incertezza del futuro. Continuiamo pure su questa strada.

Concorsi pubblici per l’attuazione del Pnrr: candidature al rush finaleScadono il 20 settembre le domande per il bando di 500 posti nella Pa e il 23 settembre quelle per l’ufficio del processo

È partita una raccolta di firme per il referendum 'No green pass'E' stata avviata la raccolta di firme per il referendum abrogativo delle norme sul green pass: ne servono 500 mila, ma la possibilità di firmare in digitale rende la raccolta più semplice .....mo me lo segno...., meno male che sono solo questi sono i problemi Italiani droga e green pass...in primavera abbiamo tanto da fare🤗🤗🤗 Che paese di m... E se ne parla il Corsera è buona ragione in più per stare alla larga da questo trappolone

«Andrea di York dovrebbe essere in prigione»: lo sfogo del papà della vittima di molestie - VanityFair.itParla il padre di Virginia Roberts, la ragazza che ha denunciato il principe per violenza sessuale: «Lui crede che, essendo un reale, può fare ciò che vuole. Ma i tempi di William Wallace sono finiti: si prenda la responsabilità delle sue azioni e affronti la giustizia»

Ergastolo per il miliardario Robert Durst, che confessò (per errore) in un documentarioAccusato dell’omicidio della moglie e di un’amica, avvenuti nel 1982 e nel 2000, già assolto in un terzo caso in cui fu giustificato con la legittima difesa, ha sempre negato Sfortunatamente questa condanna arriva con 21 anni di ritardo