Come cambiano gli appalti (per un anno): massimo 4 mesi per scegliere l'impresa, anche sopra 5 milioni possibile procedura senza gara - Il Fatto Quotidiano

Come cambiano gli appalti (per un anno): massimo 4 mesi per scegliere l’impresa, anche sopra 5 milioni possibile procedura senza gara

07/07/2020 20.03.00

Come cambiano gli appalti (per un anno): massimo 4 mesi per scegliere l’impresa, anche sopra 5 milioni possibile procedura senza gara

È il primo articolo dei 48 che riempono le 96 pagine del decreto Semplificazioni, approvato “salvo intese” dal consiglio dei ministri. Lì è prevista la stretta sui tempi per “l’aggiudicazione e l’individuazione definitiva del contraente”: massimo due mesi per scegliere l’impresa che eseguirà l’opera nel caso di affidamento diretto, diventano quattro quando si tratta di …

proseguirel’opera nel caso in cui la stazione appaltante non ne abbia la disponibilità immediata. Infine, cambia la figura deisupercommissari, che avranno anche il potere di emettere ordinanze. Saranno loro a sostituire le stazioni appaltanti per realizzare le

Euro 2020, malore per Eriksen durante Danimarca-Finlandia Eriksen si accascia: è a terra privo di sensi, compagni in lacrime. Diversi massaggi cardiaci Euro 2020, Danimarca-Finlandia finisce 0-1. Belgio-Russia 3-0

50 grandi opere prioritarieindividuate dal governo in un elenco allegato al Piano nazionale delle riforme. Devono essere individuatientro fine annocon un decreto del presidente del Consiglio dei ministri, previo parere delle commissioni parlamentari.La stretta sui tempi: accusa di danno erariale in caso di ritardi –

Per tutti i procedimenti adottati entro il 31 luglio 2021, il decreto Semplificazioni prevede che la scelta definitiva dell’impresa a cui affidare la prestazione debba avvenire entrodue mesiin caso di opere sotto i 150mila euro (affidamento diretto) ed headtopics.com

entro 4 mesiin caso di opere sotto la soglia comunitaria. Anche nel caso di contratti pubblici sopra soglia, quindi superiori ai5 milioni di euro, “l’aggiudicazione e l’individuazione definitiva del contraente” deve avvenireentro sei mesi. Il decreto prevede che in caso di

ritardinella stipulazione del contratto o nell’avvio dei lavori si profila l’accusa didanno erarialeper il responsabile unico del procedimento. Se il ritardo è imputabile all’impresa aggiudicataria, invece, è prevista l’esclusione dall’appalto

e la risoluzione delcontratto. Più in generale, per quanto riguarda il danno erariale, è prevista fino al 31 luglio 2021 la limitazione della responsabilità per danno erarialeal solo doloper quanto riguarda le azioni, mentre resta invariata per quanto riguarda le omissioni, in modo che i funzionari siano chiamati a rispondere

in misura maggioreper eventualiomissioni o inerzie, piuttosto che nel caso di condotte attive. È l’espressione della volontà del governo di fermare “lapaura della firma“, ha spiegato sempre il premier Conte, portata avanti anche con la riforma dell’ headtopics.com

Il doppio livello di Matteo Salvini: il sostegno al premier e le accuse in stile No vax Pescatore: 'Inghiottito da una balena. Ho pensato che sarei morto' 'La prof ha dato dello scimpanzé a mio figlio. Altri casi, ma la preside non ha mai fatto nulla'

abuso d’ufficio, il cui reato è stato circoscritto a specifiche violazioni di norme.Le nuove soglie: procedure negoziate anche sopra i 5 milioni –Al comma 2 dell’articolo 1 sono elencate le nuove soglie per l’affidamento: sotto i 150mila euro, come detto, si può procedere con l’affidamento diretto. Da questa cifra

fino ai 5,3 milioniè prevista la procedura negoziata, quindi sempre senzauna gara aperta. Il numero di operatori da consultare varia a seconda dell’importo complessivo: per opere tra 150mila e 350mila euro di valore verranno invitate al negoziato

Leggi di più: Il Fatto Quotidiano »

Funivia Mottarone, Tadini al gip: “Messo forchettone altre volte”

Leggi su Sky TG24 l'articolo Funivia Mottarone-Stresa, Tadini al gip: “Messo forchettone anche altre volte”

Era ora in situazioni di emergenza servono misure emergenziali Pronti tutti i cognati 😂😂😂 Non c’erano già voci di spesa sufficientemente onerose post COVID?!? Quanto vogliono INGOZZARSI? Quanto vogliono far indebitare il popolo italiano? Non sono bastati tutti i disastri già fatti che AFFOSSANO l’Italia? Non è il momento di riempire le lupare di denaro pubblico LADRI!

... speriam bene... scelte buone per aziende (costi e tempi definiti) e per la collettivita' (no sprechi)

Il Covid a San Quentin, dove i detenuti diventano reporter - Il Fatto QuotidianoLa più numerosa popolazione carceraria del mondo si trova in quella che si fa chiamare la terra dei liberi. La più antica e buia prigione della soleggiata California, costruita da detenuti nel 1852, è San Quentin, che si estende per quasi due chilometri quadrati nella baia di Marin. In un’ala della struttura c’è il braccio … Foo frighteners.

Il piano del governo: “7 miliardi alle scuole e mai più condoni” - Il Fatto QuotidianoL’Italia era rimasto l’unico grande Paese Ue a non averlo ancora inviato a Bruxelles. Il Piano nazionale di Riforma è però pronto al ministero dell’Economia. L’intenzione di Giuseppe Conte e del ministro Roberto Gualtieri è di approvarlo al prossimo Consiglio dei ministri, tra oggi e domani. Stando alle bozze, le idee sono, per così dire, … Va be' si definisce piano piano a tal proposito, senza fretta... Sono degli eroi. Adesso zero scuse gente ignorante come Di Maio non deve più uscire dalle scuole

I 239 scienziati all’Oms: “Il Covid viaggia nell’aria” - Il Fatto QuotidianoNon c’è più solo il droplet a minacciare di infettarci. Il Covid-19 è anche negli aerosol, le minuscole – nell’ordine dei micron, millesimi di millimetri – particelle di saliva che restano sospese nell’aria quando le espelliamo. Ne sono convinti i 239 scienziati di 32 Paesi che – in una lettera aperta anticipata dal New York … paolofrosina Cioè il virus starebbe nell’aria? paolofrosina Boooooo'..... marcotravaglio paolofrosina questo lo aveva documentato Paolo Barnard quattro mesi fà...lui E' un giornalista,voi solo imbrattacarte. ciao IDIOTI!

Sprechi, liti e lady mose: il mostro che verrà - Il Fatto Quotidiano“L’architetto Elisabetta Spitz, Commissario Straordinario per il Mose, e la dott.ssa Cinzia Zincone, Provveditore alle Opere pubbliche del Triveneto, hanno il piacere di invitarLa al Primo test di sollevamento in contemporanea delle quattro barriere del Mose”. Con una precisazione: “Venerdì 10 luglio, ore 10, alla presenza del Presidente del Consiglio dei Ministri, prof. Giuseppe Conte, … Le tavole di M.O.S.E. e il galleggiamento uguale proprio !

La Calabria si rifà il trucco con Muccino, Bova e Minoli - Il Fatto QuotidianoPer promuovere il “brand Calabria”, e farlo in modo “emozionale”, arriva in riva allo Stretto “il regista dell’amore”, Gabriele Muccino. Le parole tra virgolette sono tutte della presidente Jole Santelli che governa la sua regione da Roma e con i romani. Dopo il Covid bisogna ridisegnare l’immagine della Calabria nel mondo. Non più “sfasciume pendulo … enricofierro1 luciomusolino Per raccontare una terra forse bisogna viverci un po'...

Lauro, il Gasparri del rap con la voce da grattugia vilipesa - Il Fatto QuotidianoNon sembra, ma sono giorni esaltanti per la musica. Basta ascoltare la legaiola Susanna Ceccardi, che ha ribadito a In onda estate come Imagine di John Lennon sia una canzone marxista che strizza l’occhio all’Unione Sovietica che fu. Parole forti. Attendiamo bramosi altre recensioni della suddetta, certi che saprà farci sognare ancora. Magari dicendoci che … 'la legaiola'? E voi sareste giornalisti? Anzi, 'giornalisti'? Ma chi cazzo avete messo ai social, un quindicenne con la maglietta di che di maio? Comunque visto che lo dicono i comunisti stessi, che minchia vi agitate a fare. anno 2010, minchioni. Mi sono sempre fidato dei giudizi di Massarin e Luzzato Fegis...loro sono veri critici musicali e non sparano corbellerie gratuite. Se non ricordo male accusarono di comunismo...Topolino