Che invidia quando il balcone del vicino è sempre più verde

La rubrica dell’architetto paesaggista

12/06/2020 12.06.00

La rubrica dell’architetto paesaggista.

La rubrica dell’architetto paesaggista

Pubblicato il12 Giugno 2020Difficile immaginare il 2020 come anno spensierato tra prati e fiori vero? Il Covid ci ha travolto portando tristezza e lutti, ha sconvolto molte vite, ma tanto male forse potrebbe anche avere qualche conseguenza positiva… per esempio gran parte degli italiani, e forse alcuni per la prima volta, si sono resi conto dell’importanza di fauna e flora. Senza “umani” la natura, piante e animali, è tornata ad occupare un posto di primo piano in molti luoghi del pianeta, per prime le città, finalmente tranquilli e senza vandali o cacciatori. Il lockdown ci ha chiusi in casa e il mondo si è diviso in due: quelli con e quelli senza giardino! E qui è cominciata la sfida a colpi di immagini sui social e commenti i irripetibili a danno di chi avesse anche un solo vaso sul balcone: verdissima invidia! I fortunati proprietari di un vaso di lavanda invidiati più di Ronaldo nella villa in collina con palestra e piscina.Sfortunatamente la chiusura ha coinciso con il miglior periodo dell’anno per godere delle piante e dei fiori, l’inizio della primavera, quando si aprono i fiori gialli delle Forsythie, fucsia del Cercis siliquastrum (albero di Giuda), bianchi del Pyrus calleryana (pero da fiore). Persa anche la fioritura dei Prunus serrulata Kanzan, ciliegio giapponese dai fiori rosa intenso, stradoppi, di una bellezza incredibile, soprattutto quando gli esemplari fioriti sono molti, come sui viali o disposti a macchia o boschetto in un bel prato. Ci sono “collezionisti” che ogni anno fotografano con la medesima inquadratura le fioriture di alberi e arbusti per avere una storia per immagini, che aumenta in bellezza e meraviglia, ma quest’anno la collezione si è bruscamente interrotta e si è scatenato il “mercato parallelo”: cercare amici e conoscenti nei pressi delle amate piante e potessero fotografarle dalla finestra. Praticamente lo stesso sistema utilizzato per incontrare i parenti, la chiamata whatsapp con gli amici ciliegi… l’ho fatta anch’io con chi era così fortunato da affacciarsi sui ciliegi di Piazza Delpiano, sui peri del Parco Mennea, i Cercis del Parco Colonnetti o sulle fioriture del Parco della Burcina o dell’Oasi Zegna a Biella.

Lega, il capannone di Cormano venduto alla Lombardia film commission per 800mila euro? Fu comprato per mille euro - Il Fatto Quotidiano Mascherine, c'è l'ipotesi di toglierle all'aperto dal 15 luglio Salvini da Draghi per parlare di stato di emergenza e mascherine

Per il Trachelospermum jasminoides, o falso gelsomino (falso perché molto simile nella fioritura e nel portamento al Gelsomino officinale, ma adatto ai ns climi che il Jasminum non sopporterebbe) siamo stati più fortunati, perché la fioritura ha coinciso con le prime uscite dal lockdown permettendoci di godere del suo meraviglioso profumo dal vivo (difficile intuirlo dalle fotografie…) e se ne volete una prova fate una passeggiata al Giardino Gianni Rodari di Corso Moncalieri a Torino dove potrete percorrere una sinuosa galleria ad arco completamente ricoperta di fragrante gelsomino da cui uscirete davvero inebriati, quasi un viaggio “psichedelico”. Se questo periodo ci ha insegnato che è difficile fare a meno del verde, ci avrà insegnato ad averne il giusto rispetto e la corretta cura verso un patrimonio essenziale per il nostro Pianeta? Chi legge questa pagina ne ha la certezza, e allora a t

utti noi, lettori compresi, il compito di diffondere agli altri questi principi. Lo faremo nelle prossime settimane e impareremo molto dai ns vicini di casa: piante e animali. Leggi di più: La Stampa »

G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri

Leggi su Sky TG24 l'articolo G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri: la metà dagli Usa

Suzuki Ignis: ecco come va la nuova serie che fa anche la city-suvLa più piccola delle Suzuki ha un nuovo powertrain nativo mild hybrid, che nasconde sotto un restyling che trae ispirazioni dal look dei suv di famiglia

Moleskine Journey, la app che ti organizza la vita e ti cambia (in meglio) - VanityFair.itUna sola app per pianificare la giornata e renderla più creativa e più bella. Nata da un sogno partito dalla Silicon Valley ma realizzato in Italia, da un team di quattro amici (quasi) per caso

L’inchiesta sulla zona rossa e la ricostruzione delle due notti che hanno cambiato la Val SerianaI due momenti cruciali: la scoperta dei primi contagi e l’incertezza dei militari, che arrivano ma tornano indietro. La ricostruzione affidata ai pm di Bergamo. Si attende l’audizione del premier Conte I militari servono per risanare e/o distruggere

Il saggio sa quello che dice, lo stolto dice quello che saCoronavirus,è un po’ difficile pensare che ci possa essere una concordanza di opinioni sul tema coronavirus e non c’è altra scelta che cercare d’imparare sul campo, giorno dopo giorno

La mappa interattiva che ti mostra dove puoi viaggiare all’esteroL’organizzazione ha messo a disposizione degli utenti uno strumento interattivo fondamentale per restare aggiornati sulle restrizioni in vigore nel mondo

Dai «Moretti» a Otello, il fanatismo che azzera la StoriaUn tempo sarebbe stata inconcepibile la distruzione della statua di Cristoforo Colombo . Nel nuovo integralismo i cittadini sono tutti trasformati in bambini bisognosi di protezione Ma credono d’aver ragione... Il sinistremente corretto avanza amico nero vive .. privo di storia …In Italia la tratta degli schiavi o possedere schiavi era vietato ...