Real, Trasferta, Luigi Buondonno, Marino Lembo, Filippo Saviano, Anacapri, Giocatore

Real, Trasferta

Calcio, sviene per un colpo alla testa: l’avversario interviene e gli salva la vita

Calcio, sviene per un colpo alla testa: l’avversario interviene e gli salva la vita

17/11/2019 22.53.00

Calcio, sviene per un colpo alla testa: l’avversario interviene e gli salva la vita

Il ringraziamento dell'Us Arzanese su Facebook per la squadra Real Anacapri . «È tempo di riflettere su quanto ci è stato donato in termini di umanità»

Email«Ci sono momenti in cui il calcio giocato passa veramente in secondo piano: Si scoprono uomini e storie che solo con il pallone non si riuscirebbero a conoscere»: inizia così il lungo post di ringraziamento dell’US Arzanese, società calcistica di serie D del napoletano, al rientro da una trasferta nell’isola di Capri per un incontro con la squadra dell’Anacapri nell’ambito del Campionato dilettanti, Girone B di Prima categoria. Una trasferta condita da disavventure ma anche da tanti episodi di generosità e solidarietà, che hanno portato i dirigenti della squadra a ringraziare gli avversari con un post commovente su Facebook. Un calciatore dell’Arzanese, Filippo Saviano, ha subito durante la partita uno scontro di gioco fortuito, ma grazie alla generosità dell’avversario si è salvato. Il giocatore dell’Arzanese ha battuto il capo ed è crollato a terra, ma è stato subito soccorso dal centrocampista del Real Anacapri, Luigi Buondonno, che si è fiondato ad aprire la bocca dell’attaccante della squadra ospite ed ha evitato che ingoiasse la lingua, praticamente salvandogli la vita, anche a costo di ferirsi le dita a causa della reazione involontaria di Saviano.

Dzeko fa volare l’Inter: 'Dovevo uscire? Forse Inzaghi aveva bevuto...' Amazon blocca 600 marchi cinesi,violazione politiche recensioni - Tlc L'Ajax è una macchina da gol senza senso

L'accoglienzaE l’accoglienza campana è proseguita. Al termine della partita - vinta dal Real Anacapri per 3 a 2 - è stato comunicato ai componenti dell’Arzanese che non sarebbe stato possibile rientrare a Napoli a causa del maltempo. I traghetti per Napoli erano stati tutti cancellati. L’Arzanese quindi, era bloccata sull’Isola di Capri fino al giorno dopo, senza sapere come organizzarsi per la cena ed il pernottamento. «E qui, arriva un altro bellissimo gesto UMANO da parte di uomini eccezionali», scrive l’Arzanese. Sono intervenuti il sindaco di Capri, Marino Lembo, il presidente della Scuola Calcio ASD Anacapri, Adalberto Cuomo, ed il direttore del Real Anacapri, Vincenzo Auricchio per fornire, in modo gratuito, una sistemazione a tutto lo staff della squadra, che è stato ospitato da alcuni alberghi e da uno dei ristoranti di Capri. «È tempo di riflettere su quanto ci è stato donato in termini di umanità - ha scritto al rientro a Napoli avvenuto stamattina l’US Arzanese - cosa che ci ha riempito il cuore, ci ha arricchiti come persone, facendoci rendere conto che nel mondo esistono ancora persone buone. Non smetteremo mai di ringraziarvi, e soprattutto non dimenticheremo mai quanto ci avete donato, onore al Real Anacapri».

17 novembre 2019 (modifica il 17 novembre 2019 | 20:50) Leggi di più: Corriere della Sera »

Dante, i suoi luoghi nelle foto Alinari e di Massimo Sestini - ViaggiArt

Per il test in diretta dei tecnici il Mose poteva salvare la città - Il Fatto QuotidianoMentre Venezia di ora in ora, di minuto in minuto, sta annegando nell’acqua che sale rapidamente a 187 centimetri, nella sala operativa del Mose i tecnici hanno già avviato la simulazione. Vogliono capire come reagirebbero le paratoie se fossero in funzione. In quei drammatici minuti di martedì scorso va in scena la rappresentazione di un … marcotravaglio Il Mose è una oscenità ingegneristica Come sarebbe possibile che gli mancano le squadre operative? Ci va la ministro? marcotravaglio Con tutti questi disastri italiani depredati anche i giornali possono diventare poco CREDIBILI ?

Londra, il progetto del Vaticano per il palazzo dello scandaloDue piani in più, parcheggi e uffici. Le mail riservate della Segreteria di Stato

Zingaretti: «Il Pd sarà il pilastro delle larghe alleanze contro la destra»Lettera-appello al segretario del Pd: 600 firme per chiedere che prosegua la discussione sullo statuto Non c'è visione... Ma solo una finta visione. le alleanze sono larghe è l'elettorato che è stretto Siiiii, siiiiii, siiiii, come no😂😂😂

Sri Lanka: tra le tensioni il Paese sceglie il nuovo presidente - La StampaCOLOMBO. Urne aperte in Sri Lanka dove quasi 16 milioni di elettori sono chiamati a scegliere il presidente. Un appuntamento che si svolge in un'atmosfera di tensione, dopo gli attentati di Pasqua in cui sono morte oltre 260 persone e che potrebbe riportare al potere il clan dei Rajapaksa, alla guida dell'isola per un decennio col pugno di ferro. Cinque anni dopo la sconfitta elettorale dell'ex presidente Mahinda Rajapaksa, suo fratello minore ed ex ministro della Difesa, Gotabaya, del Fronte popolare dello Sri Lanka (Slpp), sfida Sajith Premadasa, candidato del partito al potere United National Party (Unp). In tutto i candidati sono 35 ma il confronto vero si giocherà soltanto tra queste due figure molto diverse tra di loro che, però, fanno capo a due delle famiglie storicamente più potenti nel Paese. L'elezione del primo come del secondo segnerà in qualche modo un ritorno al passato in questo paese multiculturale di 22 milioni di abitanti. Ex militare e tra le figure chiave del governo presidenziale di suo fratello Mahinda (2005-2015), al quale la Costituzione ha vietato di ricandidarsi, Gotabaya Rajapaksa è accusato di gravi violazioni dei diritti umani ed è ancora impelagato in cause legali per frodi, torture e corruzione. Inizialmente dato favorito alla presidenza, nelle ultime settimane la sua popolarità è stata intaccata da alcuni scandali, tra cui la rivelazione di non aver rinunciato alla cittadinanza statunitense. Tuttavia sulla carta può contare sul sostegno della maggioranza della popolazione cingalese buddhista. Strumentalizzando il sentimento diffuso di paura dopo gli attentati terroristici di Pasqua, Rajapaksa si presenta come l'uomo forte in grado di proteggere il Paese e combattere corruzione ed estremismo islamico. Quelle di oggi sono le terze presidenziali dal 2009, quando è finita la lunga e sanguinosa guerra civile in Sri Lanka. Le tensioni rimangono alte: poche ore prima dell'inizio del voto, uomini armati hanno aperto il fuoco su un gruppo di

Il governo reagisce: “Ne risponderete, commessi dei reati” - Il Fatto QuotidianoIl 6 novembre scorso, due giorni dopo l’annuncio della fuga da Taranto, Giuseppe Conte diede “48 ore di tempo” ad Arcelor Mittal per proporre un’alternativa. Sono passati dieci giorni e solo le ultime 48 ore hanno fatto davvero capire al governo che la multinazionale non tornerà sui suoi passi e che servirà un guerra legale … cdifoggia Per I lavoratori e salute di tutti i Tarantini, l'acciaieria deve diventare statale. cdifoggia Avanti tutta con cause epocali e magistrati che indagano per eventuali reati amministrativi e penali.Chissa cosa ne pensano gli eventuali investitori internazionali e non. cdifoggia Capirai come si spaventano

Il fish-mob ora va in tour: “Suoniamo la sveglia” - Il Fatto QuotidianoCon il solo tam tam dei social, quattro sconosciuti trentenni sono riusciti a battere la costosa macchina della propaganda leghista, scippando letteralmente lo show – e le prime pagine – a Matteo Salvini. Possibile? A Bologna sì. Andrea Garreffa, Roberto Morotti, Mattia Santori e Giulia Trappoloni ancora non ci credono. Lanciata come una sfida civica … diceva un vecchio socialista 'piazze piene e urne vuote'