Ambiente, Cibo

Cagliari cosmopolita e 'rimasticatrice' che ti accoglie faccia al Sole

Cagliari cosmopolita e 'rimasticatrice' che ti accoglie faccia al Sole [di CRISTINA NADOTTI] [aggiornamento delle 14:41]

05/10/2020 15.51.00
Ambiente, Cibo, The-Circular-Tour, Riuso, Economia Circolare

Cagliari cosmopolita e 'rimasticatrice' che ti accoglie faccia al Sole [di CRISTINA NADOTTI] [aggiornamento delle 14:41]

Dal porcetto ai culurgiones, dalla pizzetta al formaggio con i vermi e al crudo di mare. Quando l'essenza di una città viene svelata dalle tradizioni a tavola

Forse non fa: dieci errori da evitare a Cagliari, racchiude in una frase l'essenza di una città e del suo approccio alla vita e alla tavola. La pizzetta sfoglia in questione è uno dei piaceri della città, ne racchiude la vocazione cosmopolita e "rimasticatrice".

Sindacalista investito, Conte: 'Serve un nuovo statuto dei lavoratori' Scontro Orban-Ue: il premier ungherese vuole depotenziare la plenaria di Strasburgo Covid, la variante Delta pesa sull’Europa: Russia e Uk le più colpite

Cagliari è Sardegna, ma non lo è. Dall'interno sono arrivati i grandi classici della cucina isolana, il porcetto (mi raccomando, non porceddu, che così lo chiamano soltanto i continentali che con buona probabilità hanno assaggiato quello bollito e poi ripassato al forno, e non cotto lentamente allo spiedo), i culurgiones, il formaggio con i vermi. Ma dal mare non è arrivata soltanto la passione per i frutti di mare crudi, al porto ha attraccato anche l'attitudine a prendere idee, accoglierle e rielaborarle.

The Circular Tour - Cagliari: il carillon dell'economia circolare La pizzetta sfoglia, appunto. Ora si trova quasi ovunque in Sardegna, ma l'hanno inventata a Cagliari, usando il ripieno classico della pizza, pomodoro e mozzarella, mettendoli in una base di pasta sfoglia e ricoprendo il tutto. Così non è un headtopics.com

vol au vent, né la pizzetta classica da buffet: è la pizzetta sfoglia cagliaritana, non c'è bar della città che non la serva, è la merenda perfetta.The Circular Tour - Il sale di Cagliari: i sapori della tradizione tra terra e mare

Un altro dei simboli di queste rielaborazioni è la fregula, una pasta fatta con la semola. I suoi grani, che possono essere più grandi o più piccoli, non sono altro che una rivisitazione del cous cous, arrivato dal mare. Ma uno dei modi più classici per condirla è con le arselle, e quelle più saporite vengono dalla storica laguna di Marceddì, vicino ad Arborea, sede dell'omonimo giudicato che basò la sua fortuna anche sulla fertilità delle terre e la pescosità delle sue lagune.

CulurgionesLa pardula, uno dei dolci più caratteristici di Cagliari, è una variante delle casadinas (a Nùoro, pronunciato correttamente con l'accento sulla u) o delle formaggelle (a Sassari). Ma a Cagliari il cestino di pasta "violada" (impasto di semola e strutto) riempito di formaggio o ricotta si spoglia dell'uva passa, diventa più pomposo, più opulento nella sua rotondità e aggiunge lo zafferano, per quel tocco aromatico esotico. Che poi, così esotico lo zafferano non è, visto che ne esiste una dop sarda prodotta a San Gavino Monreale, e a Cagliari lo si mette appunto anche nella fregula.

Leggi di più: la Repubblica »

Cos'è il certificato europeo Covid e come funziona. VIDEO - Sky TG24

Guarda Cos'è il certificato europeo Covid e come funziona su Sky Video - Sky TG24

Dal piano cashless a Trump positivo al Covid, i fatti della settimana in 7 domandeRispondi al quiz sulle principali notizie economiche della settimana e approfondisci i temi che ti interessano

Dire “Ti amo” al proprio cane incrementa il suo battito cardiaco del 46 per centoChi ha un cane sa che ci sono tanti modi per capire la felicità del proprio cane: basta prendere in mano il guinzaglio che lui inizia a scondizolare e abbaiare felice. Poi ci sono tanti altri segnali del corpo che ci possono dire quale è il suo reale stato d’animo. ... fulviocerutti E gli viene anche duro. fulviocerutti Ma chi dice 'Ti amo' al cane, gatto, o alla mamma o al papà o al figlio? Tutte cazzate imparate dai telefilm. Noi diciamo 'Ti voglio bene'. fulviocerutti Non ne sono sicuro.. il mio di sicuro lo associa alle parole 'Andiamo, facciamo, mangiamo, giochiamo' e allora altro che +46%... va a mille.

The Vampire's Wife X H&M, la collezione che non ti aspettavi - VanityFair.itIn vendita dal 22 ottobre, arriva la nuova collaboration collection del colosso svedese, che sceglie il brand cult della designer e modella britannica Susie Cave. Materiali di provenienza sostenibile e silhouette ultra femminili per una collezione gothic-chic perfetta per Halloween

Il video dall'ospedale: «Sto meglio ma i prossimi giorni saranno il vero test»Il presidente ha fatto sapere che come leader non poteva che esporsi al rischio di essere contagiato ma di non vedere l'ora di poter riprendere la campagna elettorale Con un po' di fortuna, le elezioni saranno decise prima di celebrari.

Italics per scoprire l’Italia insieme ai galleristiSulla nuova piattaforma la narrazione di 63 operatori dell’arte, dalll’antico al moderno e contemporaneo, che in prima persona vi guideranno al bel paese dell'arte e del lifestyle più colto e ricercato

Blog | Perché per le pensioni non conta il principio che uno vale unoPerché per le pensioni non conta il principio che uno vale uno | Post di maitre_a_panZer | via econopoly24 econ24 5ottobre --- segui Econopoly - Il Sole 24 Ore maitre_a_panZer econopoly24 non siete più grillini?