Cacciatore di talenti: i 5 migliori acquisti di Walter Sabatini

15/01/2022 12.07.00

Riuscirà a portare talenti anche alla Salernitana? ⭐️

Serie A, Roma

Riuscirà a portare talenti anche alla Salernitana ? ⭐️

L'ex ds di Roma , Lazio , Inter e Palermo è noto per aver scoperto e portato in Italia una miriade di calciatori di talento. Ecco i cinque migliori.

ha da pochissimi giorni accettato l'incarico di nuovo direttore sportivo della Salernitana. Dopo le esperienze con Lazio, Palermo, Roma, Inter, Sampdoria e Bologna, il dirigente è pronto a una nuova avventura in una piazza che ha vissuto momenti di difficoltà. Anche a Salerno, il ds è chiamato a rinforzare la squadra facendo leva sul suo sesto senso nell'individuazione dei talenti. In attesa che diventi operativo, ripercorriamo i

Aleksandar Kolarovfu prelevato dall'OFK Belgrado per appena 800mila euro e garantì alla squadra allenata da Delio Rossi per tre stagioni un rendimento molto elevato.Javier Pastorefu un vero colpo di fulmine e il ds, passato al Palermo dopo la Lazio, convinse il patron Maurizio Zamparini a spendere 6,5 milioni di euro per portarlo in rosanero dall'Huracan.

Leggi di più: GOAL Italia »

Con che soldi

Salernitana, Iervolino annuncia Walter Sabatini: 'Mi ha fatto impazzire la sua professionalità' - TUTTOmercatoWEB.comIl nuovo presidente della Salernitana Danilo Iervolino ha annunciato l'ingaggio di Walter Sabatini come nuovo direttore sportivo della società.

Salernitana, ufficiale: Walter Sabatini nuovo direttore sportivoLo ha annunciato la società granata con una nota sui propri canali ufficiali

Salernitana, adesso è UFFICIALE: Sabatini nuovo dsLa Salernitana ha annunciato ufficialmente l'arrivo di Walter Sabatini: scelto l'ex Roma da Iervolino per il ruolo di direttore sportivo Curioso di rivederlo all'opera

Salernitana, Iervolino annuncia Walter Sabatini: 'Mi ha fatto impazzire la sua professionalità' - TUTTOmercatoWEB.comIl nuovo presidente della Salernitana Danilo Iervolino ha annunciato l'ingaggio di Walter Sabatini come nuovo direttore sportivo della società.

Nuova Sabatini, l’aumento dei tassi di interesse può ridefinire il perimetro

Salernitana, ufficiale: Walter Sabatini nuovo direttore sportivoLo ha annunciato la società granata con una nota sui propri canali ufficiali

Il nuovo ds della Salernitana è noto per aver scoperto e portato in Italia una miriade di calciatori di talento.ha annunciato l'ingaggio di Walter Sabatini come nuovo direttore sportivo della società granata:"Assolutamente sì., debutterà domani nella sfida dei granata contro la Lazio .expand_less Chi siamo Il sito Calciomercato.

Ecco i cinque migliori. Walter Sabatini ha da pochissimi giorni accettato l'incarico di nuovo direttore sportivo della Salernitana. Ebbene, durante il nostro colloquio mi ha fatto impazzire la sua professionalità, la sua voglia di vincere di lavorare. Dopo le esperienze con Lazio, Palermo, Roma, Inter, Sampdoria e Bologna, il dirigente è pronto a una nuova avventura in una piazza che ha vissuto momenti di difficoltà. Il Direttore Sabatini assisterà domani allo Stadio. Anche a Salerno, il ds è chiamato a rinforzare la squadra facendo leva sul suo sesto senso nell'individuazione dei talenti.. In attesa che diventi operativo, ripercorriamo i 5 migliori acquisti piazzati da Sabatini in carriera.it e Calciomercatonews.

Aleksandar Kolarov Fu uno dei colpi grazie al quale Sabatini seppe rinforzare una Lazio alle prese con problemi di ordine finanziario e reduce da stagioni piuttosto deludenti. Kolarov fu prelevato dall'OFK Belgrado per appena 800mila euro e garantì alla squadra allenata da Delio Rossi per tre stagioni un rendimento molto elevato. Oltre alla corsa e alla resistenza, Kolarov mostrò subito le sue doti balistiche concentrate nel piede mancino, con il quale finì di frequente sul tabellino dei marcatori. Nel 2010, il serbo passa al Manchester City di Roberto Mancini, che per averlo versa nelle casse biancocelesti ben 18 milioni di euro, per poi tornare in Italia nel 2017 grazie alla Roma. Javier Pastore Il giocatore che probabilmente sintetizza al meglio il senso estetico del calcio.

Quello di Sabatini con Javier Pastore fu un vero colpo di fulmine e il ds, passato al Palermo dopo la Lazio, convinse il patron Maurizio Zamparini a spendere 6,5 milioni di euro per portarlo in rosanero dall'Huracan. Dopo un iniziale periodo di adattamento e i rapporti non idilliaci con Walter Zenga, fu ancora una volta Delio Rossi a valorizzare il talento scovato dal ds. In due annate al Palermo, Pastore diventa uno dei talenti più fulgidi della Serie A e trascina i rosanero in Europa e in finale di Coppa Italia prima di passare al PSG per 43 milioni e diventare uno dei trasferimenti più costosi della storia del calcio europeo dell'epoca. Getty Images L'anno seguente all'arrivo di Pastore, il Palermo ingaggiò anche Josip Ilicic . Lo sloveno conquistò Sabatini da avversario con la maglia del Maribor nei play-off di Europa League 2010/2011.

I rosanero girarono un bonifico da poco meno di 2 milioni e mezzo di euro per aggiudicarsi il trequartista, che nel capoluogo siciliano si ritagliò uno spazio da protagonista prima del trasferimento alla Fiorentina. Ancora oggi Ilicic è uno dei punti di riferimento della mirabolante Atalanta formato Champions League di Gian Piero Gasperini, ma resta a Sabatini il merito di averlo scovato per primo. Getty Images Marquinhos Nelle sei stagioni vissute da dirigente della Roma, sono molti i talenti portati nella Capitale da Walter Sabatini. Il migliore acquisto da ds giallorosso - e forse della sua intera carriera - lo mette a segno ingaggiando Marquinhos . Il difensore brasiliano arrivò alla Roma dal Corinthians ad appena 18 anni, per un totale di 4 milioni di euro tra parte fissa e bonus.

Un investimento ripagato da un rendimento sul campo di assoluto livello e a livello economico da una plusvalenza altissima. Nel 2013 fu ancora una volta il PSG ad aggiudicarsi uno dei cavalli della scuderia Sabatini, pagandolo ben 32 milioni di euro. Alisson Nel 2016, quando la Roma sborsò 8 milioni di euro per acquistare il semisconosciuto portiere Alisson Becker , tutti pensavano fosse una follia non investire quei soldi per riscattare Wojciech Szczesny dall'Arsenal. Tutti tranne uno: Walter Sabatini. Il ds portò l'estremo difensore dall'Internacional alla Roma, affidandolo a Luciano Spalletti.

Con il tecnico di Certaldo però il brasiliano fu relegato a portiere di Coppa lasciando la titolarità al polacco. Fu con Di Francesco che Alisson riuscì a farsi notare al grande pubblico, approdando poi nel 2018 al Liverpool per 75 milioni di euro e diventando cpsì per qualche settimana il portiere più pagato della storia del calcio. Link copied .