C'è una storia dietro a una biblioteca molto apprezzata online - Il Post

17/01/2022 17.23.00

C’è una storia dietro a una biblioteca molto apprezzata online

C’è una storia dietro a una biblioteca molto apprezzata online

Torna spesso sui social network, è stata attribuita a noti scrittori e il New York Times ha ricostruito a chi è appartenuta, e che fine ha fatto

Comela rivistaMakezinenel 2016, spesso Macksey invitava i propri studenti nella sua biblioteca affinché potessero portare avanti le proprie ricerche. Conservava libri anche nelle altre stanze della sua grande casa: alcune prime edizioni di opere di poeti del Ventesimomo secolo, per esempio, si potevano trovare nella lavanderia.

Dopo la morte di Macksey, la biblioteca fu svuotata e la casa venduta. Un gruppo di librai ed esperti di conservazione impiegò circa tre settimane per classificare tutti i volumi della sua collezione e selezionare circa 35mila opere che vennero aggiunte alle collezioni di altre biblioteche dell’università. Tra le scoperte più notevoli, ci furono un testo del filosofo francese del Settecento Jean-Jacques Rousseau con la copertina bruciacchiata, il catalogo di una mostra del pittore russo Vassily Kandinsky organizzata negli anni Cinquanta e le registrazioni della conferenza del 1966, che gli accademici della Johns Hopkins immaginavano esistessero, ma non erano mai state trovate prima. Il resto dei libri della collezione fu recuperato da un libraio della zona.

Leggi di più: Il Post »

Elezioni, Renzi: 'E' Calenda che deve decidere su terzo polo con noi' - Politica

'Noi siamo disponibili a stare in squadra perché il Terzo polo sarebbe la grande sorpresa delle elezioni e solo con un terzo Polo forte si potrà chiedere a Draghi di rimanere a Palazzo Chigi', ha detto Renzi. Il leader di Azione: 'Renzi? Ci siamo parlati ieri, ci riparliamo oggi. Quello che voglio è chiarezza sui temi e sui comportamenti'. Franceschini: 'Calenda cerca di seminare zizzania' (ANSA) Leggi di più >>

Il 'Blue Monday' non esiste - Il PostLa storia ricorrente sul 'giorno più triste dell'anno', che trovate su molti giornali, ovviamente è una bufala Non avevo dubbi che è una bufala 😂 Però quest'anno ci si avvicina, ammettetelo Blue Monday è un indimenticato brano dei New Order, e basta.

Perché si parla di schede “segnate” per il Quirinale - Il PostLa strategia di Berlusconi ruota intorno a modi diversi di scrivere il suo nome sulle schede per individuare i voti mancanti, ma la decisione spetta a Roberto Fico Trovo già molto indicativo che B voglia cominciare il suo ipotetico settennato con questa patetica poracciata. No alle schede segnate per il Quirinale: si valuta di leggere solo il cognome del candidato...

Il ringraziamento di Matteo Berrettini all'Imodium - Il PostL'ha scritto a pennarello su una telecamera alla fine della sua prima partita agli Australian Open, interrotta più volte per problemi intestinali .... ajacobi84 Mi metto qui e aspetto quelli che lo attaccheranno perchè al servizio di BigPharma...

Il costo della vita - Il PostOgni mattina prendo una pillola che mi salva la vita. Costa 200 euro, 70mila l’anno Che bell’articolo!

Il ritorno di Trump: riprendiamoci il Paese, la vera insurrezione il voto del 2020Le parole più dure dell’ex presidente Usa sono state per il suo successore Joe Biden e per i democratici, spinti da uno «spirito maligno di fascismo di sinistra» Non vedo l'ora, i democratici' vanno arrestati tutti a cominciare da Obama Clinton, Soros, Fauci , Gates , e tutta le feccia che gli va dietro Neanche nella Cina comunista si rileva la presenza di una classe aristocratica pervasa da sentimenti anticristiani e animata da isteria antirussofona Che buffone questo

Il Tar ha bocciato l'ordinanza del sindaco di Siracusa, lunedì si torna a scuolal giudici amministrativi hanno fatto valere due elementi: i contenuti della legge 221 dello scorso anno che fa riferimento alla Dad nelle zone rosse (mentre Siracusa è in zona arancione) e un numero di contagi inferiore ad altre regioni italiane dove già i provvedimenti delle autorità locali sulla Dad erano stati sospesi dai Tar.

), e quelle di alcune opere dei poeti romantici William Wordsworth, John Keats e Percy Bysshe Shelley, che una decina di anni fa furono inserite in una collezione speciale nel campus dell’università.Guardian , la storia del “Blue Monday” è solo uno dei molti esempi di operazioni di marketing basate su argomenti pseudoscientifici diffusi con la complicità pigra dei media.(Fabio Cimaglia / LaPresse) Lo scrutinio per l’elezione del presidente della Repubblica viene tradizionalmente eseguito a mano, e a voce, dal presidente della Camera e dal suo staff.Lunedì Matteo Berrettini, uno dei più forti tennisti italiani, ha battuto con un po’ di fatica lo statunitense Brandon Nakashima nel primo turno degli Australian Open, uno dei tornei di tennis più importanti del mondo.

Come la rivista Makezine nel 2016, spesso Macksey invitava i propri studenti nella sua biblioteca affinché potessero portare avanti le proprie ricerche. Conservava libri anche nelle altre stanze della sua grande casa: alcune prime edizioni di opere di poeti del Ventesimomo secolo, per esempio, si potevano trovare nella lavanderia. L’equazione tuttavia non spiega quali unità di misura bisogna usare, del meteo di che paese bisognerebbe tenere conto, e nemmeno del fatto che – Wired – “la distanza dal Natale non incide granché su chi è induista, per esempio”. Dopo la morte di Macksey, la biblioteca fu svuotata e la casa venduta. La Costituzione assegna alla Camera il potere di convocare i grandi elettori per l’elezione del nuovo presidente e di gestire le pratiche per le votazioni. Un gruppo di librai ed esperti di conservazione impiegò circa tre settimane per classificare tutti i volumi della sua collezione e selezionare circa 35mila opere che vennero aggiunte alle collezioni di altre biblioteche dell’università. Da allora, tuttavia, la storia del Blue Monday è diventata una specie di rito giornalistico che si ripete ogni anno, spesso con articoli che mettono insieme questo concetto strampalato e pseudoscientifico con “consigli” per superare la depressione, una patologia psichiatrica grave che sarebbe bene trattare con serietà e rigore. Tra le scoperte più notevoli, ci furono un testo del filosofo francese del Settecento Jean-Jacques Rousseau con la copertina bruciacchiata, il catalogo di una mostra del pittore russo Vassily Kandinsky organizzata negli anni Cinquanta e le registrazioni della conferenza del 1966, che gli accademici della Johns Hopkins immaginavano esistessero, ma non erano mai state trovate prima.

Il resto dei libri della collezione fu recuperato da un libraio della zona. Allora Boldrini decise di leggere tutto quello che trovava nella scheda, senza omettere nulla. Secondo Ingrid Fetell Lee, curatrice di un blog che si occupa del rapporto tra arredamento, estetica e piacere, le immagini della biblioteca di Macksey evocano «un’attrazione viscerale» sia per l’abbondanza dei libri, sia per il senso di «soddisfazione» che dà il suo caos organizzato, ma anche per l’imponenza dei soffitti alti e tutti pieni di libri. Fetell Lee sostiene che in questo senso le foto della biblioteca attirino chi ama leggere perché spingono chi le guarda a chiedersi che posto sia e quale storia ci stia dietro. Tra le migliaia di persone che hanno commentato il recente post di Winslow c’è anche l’attore e regista , che nel 2021 ha girato Il Silenzio Grande : un film tratto dall’omonima opera teatrale di Maurizio de Giovanni che parla di uno scrittore che trascorre gran parte del tempo nel proprio studio pieno di libri. Sembra infatti che ai parlamentari di Forza Italia verrà data indicazione di scrivere sulla propria scheda “Berlusconi”, a quelli della Lega “Silvio Berlusconi”, a Fratelli d’Italia “Berlusconi Silvio”, mentre per i gruppi più piccoli sono previste sigle come “senatore”, “onorevole”, “cavaliere”: le combinazioni sono moltissime. – Leggi anche: .