Bonus bici a rischio se c’è solo lo scontrino

Bonus bici a rischio se c’è solo lo scontrino

06/06/2020 12.17.00

Bonus bici a rischio se c’è solo lo scontrino

Per fruire dell’agevolazione all’acquisto delle due ruote è necessario avere la fattura: cè tempo solo fino al 15 giugno per procurarsela

L’acquisto da un venditore italianoL’acquirente, al momento dell’acquisto, avrà ricevuto dal commerciante al dettaglio (articolo 22 del Dpr 633/1972, in alternativa alla fattura o lo scontrino fiscale (per chi non è ancora passato all’invio telematico dei corrispettivi) o il documento commerciale.

La seconda vita della verdura imperfetta Austria: come gioca l'avversaria dell'Italia agli ottavi La classifica marcatori 'per club' agli Europei

Nelle due ipotesi bisogna verificare se è possibileannullare il documentoed emettere una fattura sostitutiva.L’articolo 22 del Dpr 633/1972 prevede che l’emissione della fattura non è obbligatoria se non richiesta dal cliente prima dell’effettuazione dell’operazione, vale a dire nel caso di specie

al momento della consegnadella bicicletta ovvero del pagamento del corrispettivo.Questo comporta che, in via normativa, il commerciante che ha emesso il documento commerciale ha correttamente documentato l’operazione e ora per emettere la fattura è costretto ad annullare l’operazione precedente senza headtopics.com

non pochi problemiVediamo come potrebbe comportarsi, rispettando la normativa e venendo incontro al cliente.Prima ipotesi.Se il commerciante ha emesso lo scontrino tradizionale e non ha ancora inviato dei dati all’agenzia delle Entrate (invio che deve avvenire entro il mese successivo a quello di effettuazione dell’operazione – operazione di maggio invio dei dati a giugno).

Leggi ancheIn questo caso, facendo riferimento ad un’operazione effettuataa maggio, il commerciante può annullare lo scontrino emesso e sulla base dei documenti originari di consegna del bene emettere la fattura entro il 15 di giugno, inserendola nel registro delle fatture emesse. In effetti, i documenti originari di consegna ovvero (se l’operazione è stata pagata in modo tracciabile) la ricevuta del Pos consentono al commerciante di approfittare delle regole di emissione della fattura differita (articolo 21, comma 4, lettera a del Dpr 633/1972).

Ovviamente se, sempre in riferimento ad un’operazione di maggio l’annullo avviene dopo il 15 giugno il contribuente che emette la fattura in luogo dello scontrino annullato è come se certificasse l’operazione in ritardo e il suo comportamento sarebbe suscettibile di una sanzione.

Analogo ragionamento si può fare per imesi successivi a maggio(ad esempio: scontrino di giugno possibilità di emettere differita la fattura entro il 15 luglio.Seconda ipotesi.Il commerciante è già passato al registratore telematico e all’invio elettronico dei dati all’Agenzia delle entrate. In questo caso il commerciante ha memorizzato l’operazione sul registratore telematico, ha provveduto ad emettere al cliente un documento commerciale, ha inviato telematicamente i dati all’Agenzia. headtopics.com

Vaticano contro la legge Zan: «Viola il Concordato». La Santa Sede scrive una nota ufficiale al Governo Pnrr. Via libera al Piano italiano, Draghi: 'Momento di orgoglio' Cose che voi umani

Facendo riferimento ad un’operazione effettuata a maggio, il commerciante può, su presentazione del documento commerciale da parte del cliente ovvero, come ha chiarito l’agenzia delle Entrate con la circolare 3/E/2020, con la presentazione di altra documentazione che identifichi l’operazione (si pensi alla ricevuta del pagamento fatta tramite POS) può annullare il documento commerciale (o scontrino elettronico) e provvedere ad emettere la fattura

entro il 15 giugno, inserendola nel registro delle fatture emesse.In effetti, il documento commerciale ovvero la ricevuta del Pos ovvero i documenti di consegna che identificano l’operazione consentono al commerciante di approfittare delle regole di emissione della fattura differita (articolo 21, comma 4, lettera a del Dpr 633/1972).

Ovviamente se, sempre in riferimento ad un’operazione di maggio l’annullo avviene dopo il 15 giugno il contribuente che emette la fattura in luogo del documento commerciale annullato è come se certificasse l’operazione in ritardo e il suo comportamento sarebbe suscettibile di una sanzione.

Analogo ragionamento si può fare per i mesi successivi a maggio (ad esempio: scontrino di giugno possibilità di emettere differita la fattura entro il 15 luglio).Attenzione peròche in caso di emissione del documento commerciale l’annullo del documento deve avvenire, in linea, utilizzando direttamente il registratore telematico. Quindi il commerciante deve ricercare nella memoria permanente del registratore telematico il documento commerciale originariamente emesso. Tale ricerca può avvenire in quanto lo stesso documento risulta univocamente individuabile sulla base di un codice in esso riportato. In caso di esito positivo, è possibile procedere all’emissione del documento commerciale per annullo. Qualora invece la ricerca abbia avuto esito negativo e il documento commerciale sia stato emesso da un altro dispositivo (matricola del dispositivo - RT o server-RT - differente dalla matricola stampata sul documento commerciale), si può procedere con l’emissione di un documento commerciale per annullo in modalità manuale, specificando tutti gli estremi del documento commerciale a cui si fa riferimento. headtopics.com

Leggi ancheInoltre, se l’annullo avviene in unnegozio diversoda quello che ha realizzato l’operazione originaria (si pensi ad un negozio appartenente ad una catena di negozi) si ritiene che l’annullo possa essere effettuato ma a condizione che i punti vendita siano gestiti da una stessa partita Iva.

L’annullo si ricorda che in via generale avviene entro il giorno stesso dell’errore commesso nel caso di specie avverrà dopo giorni ovvero settimane e quindi sarà necessario segnalare l’annullo nel sito di «fatture e corrispettivi» e gestire poi in contabilità lo spostamento dell’operazione dal registro dei corrispettivi a quello delle vendite.

'Ci aspettiamo innanzitutto una assunzione di responsabilità e poi che risarciscano' Migranti, Frontex: +151% arrivi nel Mediterraneo centrale nel 2021 Il 'disturbatore' tv gabriele Paolini in carcere a Rieti: deve scontare 8 anni. Tra le accuse, pedofilia

L’acquisto on line da sito italiano o esteroIl fornitore estero per assoggettare correttamente l’operazione ad Iva potrà avere emesso una fattura ovvero se identificato ai fini Iva in Italia avrà provveduto ( come farebbe il venditore a distanza nazionale) ad inserire la cessione sui corrispettivi senza emettere una fattura e certificando la cessione con un documento di sintesi.

Sul punto le Faq del ministero dell’Ambiente poco dicono se non che per gli acquisti fatti da siti esteri è possibile, in luogo di una fattura presentare per il rimborso un documento equipollente che riportitutti i dati contenuti nelle fatture.Da questa affermazione, che non tiene conto del fatto che trattandosi di beni la tassazione nella cessione del bene B2C (cioè da commerciante a privato) deve necessariamente

seguire le regole nazionali, si evince che nel caso, più generale, di acquisto on line non è necessario ottenere la fattura, ma è sufficiente un documento equipollente, vale a dire che riporta gli stessi elementi propri della fattura.In pratica, il documento che identifica l’acquisto che avviene nei confronti di un privato (B2C) deve riportare, in base all’articolo 21 del Dpr 633/1972 i seguenti elementi:

Leggi di più: IlSole24ORE »

Covid, stop mascherine all'aperto: ecco quando potrebbe arrivare

Leggi su Sky TG24 l'articolo Covid, stop mascherine all'aperto: ecco quando potrebbe arrivare

È l ennesima fregatura,una delle tante viste durante questo periodo ,promettere e poi fare in modo di non dovere dare Ma tanto l'incentivo è stato ampiamente assorbito dall'aumento dei prezzi. A Roma la bicicletta è pericolosa, strasse senza piste ciclabili, continui sali-scendi, strade con sampietrini. Perché rischiare se con un paio di scarpe da ginnastica si cammina comodi. Incentivi scarpe.

Si sapeva fin dall inizio di sta cosa Il rivenditore se è serio lo deve sapere e avvisare l 'acquirente La perfetta colonna sonora dei bonus statali è 'uno su mille ce la fa' 😂😂😂😂😂😂😂😂😂 C è sempre l inculata dietro ogni promessa dello stato... Mi sa che fra un po' ci saranno tante biciclette usate in vendita

A rischio tutto in Italia, c'è sempre la frecatura del governo. Hahahahahhahah InettitudineM5S al governo. Solo demagogia e spot elettorali

Conte: «Presto un Recovery Plan per l’Italia, arriveranno incentivi per i pagamenti elettronici»Massimo Antonelli (Ey): «L’Italia un cargo che riparte dopo la tempesta». Il premier Conte: «La sfida della ripartenza che abbiamo di fronte non può esaurirsi con un ritorno alla normalità precedente alla crisi, il Pil tornerà ai livelli del 2000» Arriverà cosa? Le pensioni ferme da anni ma tasse da pagare entro il 16 sempre + alte da un anno all'altro ecco la situazione di noi italiani Chi è Antonelli? Quello che scappò dalla Trentin? Ma andate a fare in culo, voi, il mortadella, Renzi e Conte! Siete veramente pericolosi, altro regalo alle banche?

Jessica Alba preoccupata per i suoi tre bambini: «Sono di colore e messicani, temo per loro»Teme che l'ondata razzista possa un giorno coinvolgere anche i suoi tre figli Haven Garner, Honor Marie e Hayes Alba

Conte: riforma organica per fisco equo ed efficiente, nei prossimi giorni stati generali per Recovery planIl presidente del Consiglio è intervenuto al webinar a EY Digital Talk “Italia Riparte”. Con l’arrivo di questa crisi il Pil tornerà ai livelli del 2000, abbiamo quindi il dovere tutti insieme di uno sforzo corale, per recuperare tutti insieme il ventennio perduto», ha detto Fisco 'equo' ed 'efficiente'. Patrimoniale, sequestri cautelativi, sorveglianza totale sulle spese dei cittadini...questo intende Conte. Italiani popolo di beoti...vi meritate Conte e peggio Solidarietà Organica : L'unica riforma equa del fisco consiste ne FARE PAGARE TUTTI E COMBATTERE RADICALMENTE L'EVASIONE ED ELUSIONE CHE SONO ENORMI. E' POSSIBILE RIDUCENDO LE ALIQUOTE CHE RAGGIUNGONO IL 48% E LE ADDIZIONALI REGIONALI E COMUNALI CHE VANNO ABOLITE. IL 30- 35% DOVREBBE ESSERE IL MASSIMO.

Bonus bici, fondi verso raddoppio (ma nessuno l’ha ancora usato)Il ministro Costa: recuperati altri 70 milioni dal bilancio dell’Ambiente, altri 50 in arrivo (che si sommano ai 120 già stanziati). Ma il portale del ministero ancora non è partito

Bonus bici, ecco il decreto attuativo: obbligo di app e fattura (se resteranno fondi)Tra luglio e agosto sarà una corsa contro il tempo per chi compra bici (anche a pedalata assistita), monopattini elettrici, hoverboard, segway e monowheel 🤔altra sonora minchiata bici Beh, si potrebbe almeno portare in detrazione la spesa anche di quelle dal 4 maggio, nella dichiarazione 2020. Per non restare beffati😷 Il solito caos all'italiana. E poi non sarebbe stato meglio dirottare dei fondi per incentivarne l'uso per andare al lavoro e non l'acquisto delle due ruote? Così molti già ciclisti sportivi e amatoriali si sono fatti la bici nuova senza alcun vantaggio ambientale!

Dalla rottamazione auto al bonus vacanze, le modifiche in pista sul decreto rilancioDal governo disponibilità all’estensione dell’ecobonus del 110% per l’efficientamento energetico e le misure antisismiche anche a seconde case e alberghi fino al 2022 minchia se devono vendre tutto sto ammasso di ferraglia stiamo freschi.... Ottimo! Il PD vuole rubare Conte no. È lite