Bologna, Palacio

Bologna, dopo Palacio rinnovano anche Danilo e Da Costa

Il #Bologna vara l’usato sicuro. Dopo #Palacio rinnovano anche #Danilo e Da Costa #serieA

25/06/2020 22.08.00
Bologna, Palacio, Danilo, Bologna, Danilo

Il Bologna vara l’usato sicuro. Dopo Palacio rinnovano anche Danilo e Da Costa serieA

Il difensore e il portiere di riserva prolungano fino al 2021. Il prossimo veterano in lista è Poli

—   Leggi di più: LaGazzettadelloSport »

Noi domani, la scuola che verrà. Le animazioni tratte dal concorso di scrittura Zanichelli -Scuola Holden | Sky TG24

Sky TG24 ha tradotto in illustrazioni animate due tra gli scritti scelti e poi pubblicati sul sito Zanichelli (qui potete leggere tutti i testi). Le due puntate della serie NOI DOMANI sono a cura di Andrea Dambrosio e Fabio Vitale.

Il corso d’aggiornamento, rompicapo per il giornalista - Il Fatto QuotidianoTrattasi di un problema di casta, è vero; ma vogliamo condividere coi lettori un piccolo dramma. Da qualche anno, nel bel mezzo dei nostri impegni e disimpegni quotidiani, piomba mediante mail un’ingiunzione terrificante: “Ti invitiamo pertanto a completare entro il prossimo anno il percorso formativo… ricordandoti che il mancato assolvimento prefigura una violazione deontologica”. È … Gruppi di psicodramma continuo? marcotravaglio 🤣😂🤣😂🤣😂🤣😂🤣sei un fallito

Calcio, Bologna: c’è il Dall’Ara da riconquistareIn questa stagione il ruolino interno dei rossoblù produce la metà di quello ottenuto con Mihajlovic l’anno passato. Restano 5 gare per migliorare il rendimento casalingo e confermarsi tra le prime 10 della classifica

Dopo il lockdown la corruzione riparte come prima - Il Fatto QuotidianoDopo mesi di pandemia, non ce ne siamo neanche accorti. Eppure nei primi 23 giorni di giugno sono finite sui giornali almeno 14 inchieste per corruzione, per lo più con misure cautelari. Hanno interessato tutta l’Italia, da Lecce a Catanzaro, passando per Bari, Roma e Torino. Le manette scattate ieri a Milano per le tangenti … PacelliValeria Ma non te ne sarai accorto tu! Quello di cui, piuttosto, non ci si accorge, perché PorcoCazz non succede quasi mai, sono gli annunci di condanne esemplari, celeri, certe! Cambiamo la palla scritta nella Costituzione: l'Italia è una Repubblica fondata sulle mazzette PacelliValeria No no voi avete 'fatto' in modo che non ce ne accorgessimo 😂😂ma noi ci accorgiamo di tutto perché non vi seguiamo 😂😂😂 PacelliValeria E' golba della Merghel!

Il maxi appalto del calore: Sala a rischio danno erariale - Il Fatto QuotidianoUn fascicolo aperto dall’Autorità nazionale anticorruzione (Anac), un ricorso al Tar e l’ombra della Corte dei conti. Non c’è solo l’inchiesta giudiziaria che ieri ha terremotato la municipalizzata del trasporto milanese. In questa storia il protagonista è il maxi-appalto del calore del Comune alla base delle nuove politiche energetiche. Una faccenda che rischia di creare … E sono 10 anni di grandi cazzate e niente sostanza. Auguri supercazzola di Travaglio

Il calcetto può aspettare, il Cts dice no alla ripresaLeggi su Sky TG24 l'articolo Calcetto e sport di contatto, il Comitato tecnico scientifico dice no alla ripartenza Nella serie a invece si marcano con lo sguardo...per la serie: io sò io e voi nun siete un cazzo... RIDICOLI vinspadafora Palazzo_Chigi Coerenza zero. Quelli Di serie A!!!!e sarà sempre così x il lavoro, lo studio, la scuola, i viaggi e la famiglia... ci stanno rendendo schiavi con la balla del COVID__19. Se i poveri coglioni si vaccineranno,sarà regalato loro, un pezzo di vita!

Il consigliere Verrua (Lega) boccia il Put “Non risolve i problemi”ASTI «Il piano del traffico non affronta e non risolve i problemi della città. Bisognerebbe ridare l'incarico e ripartire da zero. Non c’è una visione: si scambia un piano che dovrebbe programmare, con uno a spot, un piano che rischia di vincolare la città per i prossimi 20 anni a decisioni senza obiettivo». Il consigliere di maggioranza Pierfranco Verrua (Lega Nord), boccia il Piano del traffico e, guardando indietro nel tempo, lo definisce un «Voglino 2»: «In questa bozza ritroviamo la stessa filosofia di allora, ecco perché ritengo sarebbe opportuno cambiare incarichi e obiettivi – continua Verrua - Non dico nulla di nuovo, perché la mia posizione non è una novità, anche risalendo indietro nel tempo: oggi come allora, si pensa soprattutto all'estensione dei parcheggi a pagamento». Nessuna particolare critica sul cambio di viabilità per piazza Alfieri («non dà grossi problemi e ha una sua logica») ma, secondo il consigliere Verrua, questo piano «non tiene in considerazione i principali punti di attrazione della città»: «Il centro, la stazione ferroviaria, il tribunale e l'ospedale: sono dimenticati e l'ho detto fin dal primo giorno – continua – Nella bozza non vengono trattati eppure sono zone che avrebbero bisogno di più attenzione. Pensiamo alla stazione ferroviaria che ha perso gli spazi del parcheggio Babilano a servizio dei pendolari o alle necessità del tribunale, che oggi ha un bacino d’utenza importante, frequentato anche da fuori città. Chi viene ad Asti? E Perché? Oggi, dopo l'emergenza, andrebbe anche rivisto lo studio sui flussi del traffico, del turismo e del commercio, per capire come ripensare la città». Favorevole a Ztl e pedonalizzazione («purché reali, e non zone dove passano decine di auto dotate di permesso»), secondo Verrua tra le principali pecche ci sono mancanza di soluzioni e assenza di un progetto di mobilità: «Non si risolvono i problemi di traffico sulle direttrici».—