Aıacademy, Econ 24, Aı, İntelligenzaartificiale

Aıacademy, Econ 24

Blog | L' Intelligenza Artificiale sta (finalmente) per essere regolamentata

L' intelligenza artificiale può creare un grande valore per la società ma anche creare danni. Le aziende tech ora si prendano le loro responsabilità

21/06/2021 12.36.00

L' Intelligenza Artificiale sta (finalmente) per essere regolamentata | Post di gianlucahmd, fondatore di AIAcademy | via econopoly24 econ24 AI intelligenzaartificiale --- segui Econopoly - Il Sole 24 Ore

L' intelligenza artificiale può creare un grande valore per la società ma anche creare danni. Le aziende tech ora si prendano le loro responsabilità

. Questi sono casi reali, con conseguenze reali su persone reali.L’industria tecnologica non è famosa per avere un approccio cauto quando si tratta di implementare la tecnologia. L’approccio “move fast and break things” può essereottimo per Wall Street

Green pass, la giravolta di Giorgia Meloni in soli 4 mesi Meloni: “Non sono no vax, ma sono contraria all’obbligo vaccinale” Green Pass obbligatorio, boom di prenotazioni per il vaccino Covid

, ma non per il resto del mondo.Se l’industria non può autoregolarsi, le regolazioni devono venire dalle autorità pubbliche. Questo è ciò che sta accadendo ora, quindi proviamo a capire come e cosa intende regolamentare l’UE.The Artificial Intelligence Act

The Artificial Intelligence Act è una proposta di regolamento sull’intelligenza artificiale avanzata dall’UE, volta a “garantire che i sistemi di AI immessi sul mercato dell’Unione siano sicuri e rispettino la normativa esistente sui diritti fondamentali e i valori dell’Unione” headtopics.com

.I due pilastri principali del regolamento sono una classificazione basata sul rischio delle applicazioni di intelligenza artificiale e nuovi requisiti per i fornitori di sistemi di intelligenza artificiale.L’UE ha classificato i sistemi di AI in 4 aree

: rischio inaccettabile, rischio elevato, rischio limitato e rischio minimo.Rischio inaccettabile: applicazioni la cui vendita è vietata nell’UE. Si tratta di applicazioni che possono danneggiare le persone manipolando il loro comportamento o sfruttando le loro vulnerabilità. Anche alcune applicazioni governative rientrano in questo riquadro, come il

social scoring(l’attribuzione di un “punteggio di affidabilità” alle persone sulla base del loro comportamento) o l’uso dell’identificazione biometrica “in tempo reale” negli spazi pubblici (come il riconoscimento facciale).Ci sono alcuni dettagli da considerare su quest’ultima disposizione. Il riconoscimento facciale può ancora essere utilizzato in tempo reale per validi motivi di sicurezza pubblica, come identificare bambini scomparsi o terroristi. Inoltre, non ci sono limitazioni specifiche per gli usi non in tempo reale. Ciò significa che l’Artificial Intelligence Act non proibisce a enti pubblici di registrare riprese video di piazza ed eseguire algoritmi di riconoscimento facciale per identificare le persone in un secondo momento.

Alto rischio: includono una vasta gamma di applicazioni. Ecco un elenco di quelli più importanti:• Applicazioni di riconoscimento facciale in spazi privati• AI per l’istruzione (ad esempio per valutare l’accesso alle università o per assegnare un punteggio ai candidati). headtopics.com

Salvini si è vaccinato a Milano, green pass defilato nella foto sui social Il Fatto di Domani del 23 Luglio 2021 - Il Fatto Quotidiano Covid, Sean Penn minaccia di lasciare il set di Gaslit senza vaccini

• AI per l’occupazione: applicazioni che prendono decisioni sull’assunzione, il licenziamento o la promozione di persone• AI per regolare l’accesso ai servizi pubblici• AI per le forze dell’ordine• AI per la gestione della migrazione, dell’asilo e del controllo delle frontiere

• AI per la gestione delle infrastrutture critiche (rad safety, fornitura di acqua, gas, ecc.)Tutte queste applicazioni possono ancora essere sviluppate e vendute, ma non senza una governance adeguata. I fornitori di sistemi di intelligenza artificiale ad alto rischio dovranno valutare i potenziali rischi prima di vendere i loro prodotti e continuare a monitorare le prestazioni dei suoi algoritmi per assicurarsi che funzionino sempre come previsto.

Le applicazioni a rischio limitato e minimosono sistemi di intelligenza artificiale che non possono danneggiare le persone. Un esempio potrebbe essere un filtro antispam per il tuo account email. Questi sistemi non necessitano di normative specifiche, ma i fornitori devono chiarire agli utenti che stanno interagendo con un’intelligenza artificiale e sono incoraggiati a scrivere il proprio codice etico.

E ora?Ci vorrà un po’ prima che l’atto dell’AI sia efficace, ma ha già iniziato a fare rumore.Nello stesso periodo in cui l’UE ha pubblicato la sua proposta, la Federal Trade Commission (FTC) degli Stati Uniti ha pubblicatointitolato “Aiming for truth, fairness, and equity in your company’s use of AI headtopics.com

“. Un blogpost è ben lungi dall’essere una legge, ma la FTC chiarisce che la mancanza di una regolamentazione specifica per l’AI non è una scusa per le aziende per vendere prodotti che danneggiano le persone (“Se il tuo modello causa più danni che benefici, la FTC può contestare l’uso di tale modello

“).L’argomentazione della FTC è che “mentre la tecnologia sofisticata può essere nuova, l’attenzione della FTC al processo decisionale automatizzato non lo è“, e la legislazione esistente sulle pratiche sleali o ingannevoli si applica anche all’AI.

Olimpiadi di Tokyo 2021, il web non apprezza le divise dell'Italia firmate da Armani: 'Sembrano le tute dei Teletubbies' Vaccini, Meloni: 'Non sono no vax, lo farò. Mia madre l'ho portata correndo cinque mesi fa' - Il Fatto Quotidiano Terremoto nelle Filippine: scossa di magnitudo 6.7

Possiamo discutere sui dettagli di come sia l’UE che la FTC stiano cercando di regolamentare l’AI, ma i suoi problemi sono piuttosto chiari e ben definiti: l’AI ha il potenziale per danneggiare le persone e deve essere regolata per questo motivo.Alcuni sostengono che la regolamentazione ostacolerà l’innovazione

. La mia opinione personale su questo punto è che l’innovazione non è positiva per definizione. Dobbiamo iniziare a chiederci se vogliamo effettivamente certe “innovazioni” nelle nostre vite e se siamo d’accordo con gli attuali compromessi tra velocità di innovazione e sicurezza pubblica.

Quando nel novembre 2020 Pfizer ha annunciato di avere un primo vaccino efficace contro il COVID-19, le persone (giustamente) si sono chieste se un vaccino sviluppato in meno di un anno fosse sicuro come una procedura standard che può richiedere fino a 10 anni. Le aziende farmaceutiche hanno pubblicato i loro studi e fornito diligentemente tutta la documentazione necessaria alle autorità pubbliche, in modo che potessero valutare la sicurezza del vaccino.

Mi piacerebbe vedere l’industria tecnologica diventare più simile all’industria farmaceutica. L’intelligenza artificiale ha sia il potenziale di creare un grande valore per la società sia di creare danni. È ora che le aziende tecnologiche si prendano le loro responsabilità.

Leggi di più: IlSole24ORE »

Euro 2020, Mattarella a Wembley esulta per vittoria dell'Italia. FOTO

Leggi su Sky TG24 l'articolo Euro 2020, Mattarella a Wembley esulta per la vittoria dell'Italia. LE FOTO

Inseminazione artificiale per gli squali: nati 97 cuccioli di specie a rischioPuò sembrare strano parlare di inseminazione artificiale per gli squali ma ancora una volta la scienza potrebbe aver trovato la soluzione per salvare

Really, la formula d'amore per un'estate perfetta passa (anche) dai migliori tagli neri corvinoPer essere sempre queens and kings delle tenebre (anche col sole)🖤

Blog | Stress, burnout, noia: quattro libri per prenderla con filosofiaEsaurimento emotivo o fisico, senso di distacco dal lavoro o dalla famiglia, incapacità di essere efficaci. Come affrontare gli effetti collaterali del Covid?

Chimamanda Ngozi Adichie spiega perché viene definita 'transfobica' (e si difende)La scrittrice femminista Chimamanda Ngozi Adichie spiega perché viene definita 'transfobica' (e si difende). 21giugno

Helena Christensen: i segreti per essere in formissima dopo i 50 - iO DonnaTi sei chiesta cosa ti piace veramente?

La variante Delta cresce in Europa. Tre le versioni esistentiLa variante, secondo l’Organizzazione mondiale della sanità, sta diventando quella dominante della malattia a livello globale. Altro che vaccinarci!!!! Tutta la vita lo faremo 3 versioni della variante? what? 🤔 Siete del Terroristi della notizia!!! “rispettivamente 51 e 48 nuovi casi ogni 100mila abitanti negli ultimi 7 giorni, mentre l’Italia è a 18”