Blog | Il ciclo non è un lusso. La battaglia delle studentesse italiane - Alley Oop

Blog | Il ciclo non è un lusso. La battaglia delle studentesse italiane - @AlleyOop24

07/05/2019 18.38.00

Blog | Il ciclo non è un lusso. La battaglia delle studentesse italiane - AlleyOop24

In Italia le studentesse si stanno mobilitando. Chiedono a scuole e università la distribuzione gratis degli assorbenti perché sono beni di prima necessità

«Gli assorbenti dovrebbero essere gratuiti perché sono indispensabili» affermano Rosaria ed Asia. Le ragazze del Collettivo + hanno realizzato da sole i distributori che hanno posizionato nei bagni dell’Università. Hanno usato delle scatole che hanno riempito di assorbenti. Chiunque li poteva prendere oppure ne poteva lasciarne qualcuno. «

'La Chiesa dovrebbe abbracciare i gay, invece non li vuole liberi. E ora Francesco sembra un po' Pio IX' Il Fatto di Domani del 22 Giugno 2021 - Il Fatto Quotidiano Europei 2021, Juve e Barcellona per le differenze: loghi arcobaleno

Alcune studentesse ci hanno ringraziato. È stato bellissimo– raccontano –Qualche persona invece è rimasto sconvolta perché abbiamo tappezzato l’Università con le nostre rivendicazioni. Ci hanno detto che siamo state inappropriate perché le mestruazioni sono volgari. Se tutt’oggi sconvolge vedere un assorbente scandalizza, significa che la strada da fare è ancora lunga»

dicono queste ragazze che insieme a tante altre vogliono rompere il tabù delle mestruazioni.La loro battaglia sta già dando i primi frutti. Insieme a un’altra associazione studentesca, LINK Fisciano, la settimana scorsa il Collettivo+ ha ottenuto l’approvazione di una mozione che prevede l’installazione di assorbenti e contraccettivi gratuiti. headtopics.com

L’Università Statale di Milano è stata, invece, la prima in Italia ha dire sì all’installazione di assorbenti nei bagni di tutte le sedi dell’Ateneo e nelle prossime settimane verrà identificato l’operatore che installerà e rifornirà periodicamente i distributori. Ogni protezione intima costerà 0,10 centesimi, ma le studentesse puntano a ottenerli gratis.

«Noi crediamo che interventi come questo debbano rappresentare una risposta alla tassazione come beni di lusso degli assorbenti. Il punto non sta tanto nel ridurre il loro prezzo bensì nel considerarli come beni di necessità per una minima igiene personale da garantire a chiunque vive l’università, tanto quanto ad esempio la carta igienica o il sapone per le mani

» dice la rete“Studenti Indipendenti Statale”. Non sono mancate le polemiche da parte di chi ha puntualizzato affermando che gli assorbenti inquinino e che debbano essere disponibili anche alternative più ecologiche come la coppetta mestruale.

Gli assorbenti sono uno dei cinque rifiuti più diffusi sulle spiagge di tutta Europa, laCommissione Europeaha però eliminato per il momento i prodotti mestruali dalla bozza finale della lista di articoli che dovrebbero essere tassati a causa dell’impatto che hanno sull’ambiente proprio perché in alcuni Paesi come il nostro hanno già una tassazione alta che continua a gravare sulle donne. headtopics.com

Stop alle mascherine all'aperto dal 28, Speranza firma l'ordinanza - Salute & Benessere Dichiarazione congiunta di 13 Paesi Ue contro la legge ungherese anti-Lgbt. Firma anche l'Italia (ma dopo le proteste) - Il Fatto Quotidiano La Chiesa in Parlamento

La mobilitazione delle studentesse in Italia é arrivata anche a Roma con“Le Nostre Cose”,un’associazione e una pagina Instagram seguitissima:«Siamo 5 studentesse nel campo della comunicazione. Quando abbiamo iniziato a pagarci in maniera autonoma gli assorbenti, ci siamo rese conto di quanto effettivamente sia una spesa importante. Abbiamo ideato un’iniziativa che ha come obiettivo sensibilizzare le nostre coetanee e diffondere una maggiore solidarietà tra le donne

» racconta Alice.Le ragazze de“Le Nostre Cose”hanno portato la loro installazione per la prima volta nei bagni della Sapienza di Roma il mese scorso. Poi all’Istituto Europeo di Design e alla facoltà di scienze politiche a Roma Tre.Su uno specchio posizionato nelle toilette hanno scritto: diritto”

“Ridurre la tassa al 4% è undiritto”, nella sportina in tessuto appesa a fianco era possibile lasciare un assorbente.«Il nostro motto è “Se non ci aiutiamo tra di noi chi altro lo farà? La nostra idea punta sullasorellanza– dice Alice –

Quante volte ci è capitato di dover chiedere a un’amica o collega se avevano un assorbente in più perché il ciclo è arrivato nel momento sbagliato o quando non ce lo aspettavamo? Avere un assorbente in più in borsa non solo ci può essere utile, ma può esserlo per qualunque altra donna. Aiutarci tra di noi è l’alternativa migliore per la realtà in cui viviamo» headtopics.com

.L’iniziativa de“Le Nostre Cose”si sta diffondendo in tutta Italia. È arrivata a Trento, Cantù e Trapani. È stata lanciata anche unapetizionesu change.org per ottenere l’IVA al 4%. Leggi di più: IlSole24ORE »

Noi domani, la scuola che verrà. Le animazioni tratte dal concorso di scrittura Zanichelli -Scuola Holden | Sky TG24

Sky TG24 ha tradotto in illustrazioni animate due tra gli scritti scelti e poi pubblicati sul sito Zanichelli (qui potete leggere tutti i testi). Le due puntate della serie NOI DOMANI sono a cura di Andrea Dambrosio e Fabio Vitale.

AlleyOop24 Perché il ciclo non è un lusso...e perché anche questo sottolinea una discriminazione di genere. Ancora una volta siamo il fanalino di coda in Europa.

Blog | Il sogno di Lexy: alle Olimpiadi a ritmo di breakdance - Alley OopHa sconfitto il bullismo sui banchi di scuola, ha vinto un argento olimpico a livello giovanile, e sogna l’oro a cinque cerchi nelle Olimpiadi dei “grandi”, nel 2024 a Parigi. Storia di una diciottenne italiana. AlleyOop24 Sempre più americanate alle olimpiadi ...e Atene è sempre più lontana...

Blog | Il futuro del lavoro non è ancora democratico - Alley OopI lavori del futuro richiedono competenze ma non tutti possono avere accesso. Quanto è democratica tra trasformazione tecnologica che stiamo vivendo?

Siri, il palazzo con il mutuo e il denaro da San Marino - Il Fatto QuotidianoC’è un mistero negli affari immobiliari del sottosegretario Armando Siri legati a un finanziamento ricevuto da San Marino. Che garanzie ha dato il leghista, indagato per corruzione nell’inchiesta con al centro il faccendiere Paolo Arata, per ottenere un mutuo da 585.300 euro da una banca sammarinese senza l’accensione di un’ipoteca? E perché prontamente il notaio … i soliti acquisti immobiliari 'a insaputa'? LegaSalvini matteosalvinimi Mov5Stelle Ma mi chiedo cosa si aspetti(LEGA)a sospendere o cacciare dal governo personaggi così subdoli o con storie politiche e giudiziarie di questo calibro,addirittura condannato per bancarotta fraudolenta 😳😳 e che riesce ad avere dei prestiti Siri marchettaro, truffatore, segaiolo... in galeraaaa!

Blog | Le donne e la metafora del cavallo (diario camarguese) - Alley OopChe cosa rende le donne forti, capaci di affrontare il percorso che le porta verso la parità? Il segreto delle donne spiegato con la metafora del cavallo

Blog | Perché la meritocrazia ha fallito: sia con gli uomini che con le donne - Alley OopCome mai per le donne fare carriera è ancora così difficile? E' possibile che sia da rivedere il concetto stesso di meritocrazia? AlleyOop24 Non è che la meritocrazia non funziona, semplicemente è ancora viziata da millenni di retaggio culturale. Ci sono molti fattori che nell'articolo, non sono citati.

Blog | La ginnastica per allenarsi a ricominciare - Alley OopNel mondo del lavoro la resilienza non basta più, c'è l’urgenza di sviluppare una capacità di rigenerarsi e di ricominciare. Soprattutto per gli over 50.

Blog | Armonia e competenza: la comunicazione efficace di Alessandra Perrazzelli - Alley OopCon il via libera del consiglio dei ministri, il vertice di Banca d'Italia viene rinnovato e alla vice-direzione ci sarà anche Alessandra Perrazzelli. Ecco come comunica.

La punizione capolavoro di Messi stende il Liverpool: è il 600esimo gol con il BarcellonaRipresa dagli spalti, la parabola del campione argentino è ancora più emozionante. È il 3-0 che piega il Liverpool nella semifinale di andata di...

Il premier minaccia il suo vice leghista: “Se la Lega diserta il Cdm mi dimetto”Conte ha vissuto come una mancanza di rispetto la nota del sottosegretario e la posizione del leader leghista. Topnews il pumtiglio non serve in politica

Mihajlovic nervoso, risposta sgarbata al cronista: «Ma di che c***o stiamo parlando?»Mihajlovic nervoso, risposta sgarbata al cronista: «Ma di che c...o stiamo parlando?» Come spesso gli accade... E mai nessuno che gli dica di rispettare i cronisti, però... Ma ragazzi se un giornalista fa una domanda assurda e dimostrando o di non capire nulla di calcio o di non aver visto la partita ci può scappare la arrabbiatura.

La Lega: “Autonomia in Cdm” Ma M5S (e il Colle) la fermano - Il Fatto QuotidianoCome far finta di andare avanti restando fermi? È questo il dilemma del premier Giuseppe Conte che – non bastassero l’indagato Siri e tutto il resto – ora si ritrova tra i piedi pure il vero convitato di pietra delle nozze tra Lega e 5 Stelle: il regionalismo differenziato chiesto da Veneto, Lombardia ed Emilia … libellula58 Questi vogliono tornare al lombardo-veneto. Solamente che allora c'erano gli austriaci che garantivano buona amministrazione e punizione dei ladri. Qui invece abbiamo come referenti Zaia e Fontana... . Oh my god! marcotravaglio Chi si dimentica il “questo lo dice lei! della Castelli”. Bankitalia ha rilevato che da settembre a oggi i mutui a tasso fisso sono cresciuti di 50 punti base. Per una famiglia che accende un mutuo di 100 mila euro, significa 500 euro in più all’anno di rata.VERGOGNA!!