Concerti, Spettatori, Blog, Moneyitsagas

Concerti, Spettatori

Blog | Concerti, con la riapertura rischio calo di spettatori del 25% - Money, it’s a gas!

#Concerti, con la riapertura rischio calo di #spettatori del 25% - Dal #blog #Moneyitsagas!

26/06/2020 16.55.00

Concerti , con la riapertura rischio calo di spettatori del 25% - Dal blog Moneyitsagas !

Più ottimisti rispetto all’Inghilterra, senza significative differenze fra regioni, attenti a limitare il contagio (e ciò fa temere una flessione al botteghino, soprattutto nei primi mesi di riapertura) ma desiderosi, e molto, di riapplaudire gli spettacoli dal vivo, a partire dai più giovani: così appaiono gli spettatori italiani dopo il Covid-19, secondo quanto emerge dalla …

Più ottimisti rispetto all’Inghilterra, senza significative differenze fra regioni, attenti a limitare il contagio (e ciò fa temere una flessione al botteghino, soprattutto nei primi mesi di riapertura) ma desiderosi, e molto, di riapplaudire gli spettacoli dal vivo, a partire dai più giovani: così appaiono gli spettatori italiani dopo il Covid-19, secondo quanto emerge dalla ricerca «Dopo l’intervallo», svolta fra il 27 maggio e il 19 giugno 2020.

Gli azzurri hanno deciso: mai più divisi, tutti inginocchiati o tutti in piedi. Giovedì la scelta Covid: nuovo picco contagi Delta in Gb, oltre 16.000 - Europa Ddl Zan, Draghi : 'Il nostro è uno Stato laico, il parlamento è libero'

I risultati del lavoro sono stati diffusi in conferenza stampa dai promotori: il Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia in partnership con la società inglese Indigo e in collaborazione con Assomusica e Agis. Alla ricerca hanno preso parte anche soggetti aderenti a KeepOn Live, associazione di categoria live club e festival italiani, e alla neocostituita Atip, l’associazione dei teatri privati italiani. I soggetti che hanno aderito alla ricerca comprendono diverse tipologie di imprese legate allo spettacolo: teatri a iniziativa pubblica, teatri privati, municipali, compagnie e imprese operanti nel mondo degli eventi dal vivo che hanno raccolto nel complesso 32mila risposte.

I risultati evidenziano alcune linee fondamentali: si respira innanzitutto un generale maggiore ottimismo rispetto all’Inghilterra (motivato anche dal periodo in cui la ricerca si è svolta: in Italia è stata avviata in una fase meno drammatica dell’emergenza, circa due mesi dopo l’Inghilterra).Tutti gli indicatori nella ricerca italiana rivelano maggiore positività da parte del pubblico: se si guarda con soddisfazione al 96% di spettatori che dichiarano di aver sentito la mancanza degli eventi dal vivo (il 93% in Inghilterra), è incoraggiante notare come il 30,5% di loro stia già comprando – o pensi di comprare a breve – biglietti per spettacoli (nel Regno Unito lo fa il 17%). È molto interessante anche notare come gli indici positivi non si discostino significativamente di regione in regione e come addirittura la Lombardia – che ha sofferto in modo violento l’emergenza, ed è ben rappresentata nella ricerca (il 30% delle risposte proviene da questa regione) – mostri indicatori coerenti al resto d’Italia. headtopics.com

Dallo studio emergono necessariamente delle problematicità relative al futuro degli eventi dal vivo: è chiaro per esempio che spettatori appartenenti alle fasce d’età più giovani ritorneranno nei luoghi di spettacolo conmaggior fiducia e nell’immediato

, mentre appaiono più preoccupati gli spettatori di fascia matura. Fra questi, si evidenzia una parte che attenderà a lungo prima di prenotare per nuovi eventi (il 24% attenderà 3-4 mesi, il 18% addirittura fino a 6 mesi): dato che suscita non poca apprensione negli organizzatori e nei teatri, i quali ipotizzano – soprattutto nei primi mesi di riapertura – di poter subire una flessione nella presenza di pubblico pari anche al 20-25 per cento.

Anche per affrontare efficacemente tali difficoltà appaiono preziosi i suggerimenti raccolti dalla ricerca. «Desidero esprimere il mio compiacimento per i dati raccolti – ha affermato il presidente dello Stabile del Friuli Venezia Giulia Francesco Granbassi – che ci inducono ad affrontare i prossimi mesi nella consapevolezza di una prospettiva non facile». Anche il presidente di Assomusica 

Vincenzo Spera ha apprezzato i risultati della ricerca: «È proprio volgendo lo sguardo al futuro che i dati emersi dal sondaggio effettuato ci confortano e danno fiducia: testimoniano, infatti, in maniera significativa, come il pubblico ritenga parte integrante della propria cultura e delle proprie capacità emozionali la partecipazione a eventi di musica e spettacoli dal vivo». Plauso all’iniziativa è stato espresso dal Presidente dell’Agis  headtopics.com

Siparietto Draghi-Casellati: 'Forse la presidente mi ha tolto parola' - Italia Forum ANSA con Enrico Letta - Politica Gabriele Paolini in carcere: la condanna definitiva a 8 anni da scontare nella casa circondariale di Rieti

Carlo Fontana: «Un’indagine assolutamente meritoria che fotografa in maniera esauriente uno dei temi più cari a noi che operiamo nel settore dello spettacolo dal vivo». Leggi di più: IlSole24ORE »

Cos'è il certificato europeo Covid e come funziona. VIDEO - Sky TG24

Guarda Cos'è il certificato europeo Covid e come funziona su Sky Video - Sky TG24

Blog | Perché il rilancio del Paese passa dalla politica industrialePerché il rilancio del Paese passa dalla politica industriale | Post di IvanGiovi e Andrea Muratore, dell' OsservatorioG | via econopoly24 econ24 25giugno --- segui Econopoly - Il Sole 24 Ore IvanGiovi OsservatorioG econopoly24 Secondo voi è rilancio industriale dare 6 miliardi a FCA.

Blog | Il principio di codeterminazione, l'esempio tedesco e perché funzionaCon il sindacato nei Cda la Germania vanta uno dei minori tassi di disoccupazione e maggiori garanzie salariali e tutele sociali per i lavoratori | Post di apbocconistu | via econopoly24 econ24 25giugno --- segui Econopoly - Il Sole 24 Ore apbocconistu econopoly24 Con i nostri sindacalisti nel CDA cassa integrazione a pioggia e garanzie SOLO PER LORO ... Per chi LAVORA solo qualche minima garanzia in più giusto per la FACCIATA.

Blog | Licenziarsi per un figlio non è solo un 'problema delle donne' - Alley OopContinua a crescere il numero di dimissioni delle madri in Italia. E' evidente che il nostro Paese sta sbagliando qualcosa, ma cosa? Ci sono Amministrazioni pubbliche che nemmeno li riconoscono(nativi italiani figli di lavoratori italiani)quanto a diritti: L.53/2000-congedo parentale-sostentamento economico. La più grande ingiustizia della storia dell'umanità che si perpetua da millenni. E anche un assurdo spreco di talenti e risorse. Ma mi siete mai chiesti/e dove saremmo se alle donne fossero date davvero le stesse opportunità dei loro compagni di pianeta? Verso l'infinito e oltre. Molti mestieri o lavori sottopagati vengono trasferiti dai genitori ai figli come se fosse un 'gene' dell'asse ereditario che il signor 'Berlusconi', del cabarettista 'mi consenta', ha tramandato da generazioni a tutti quelli seduti nell'assemblea riuniti in seduta comune

Blog | Agenda climatica, industria e benessere, ecco il nuovo trilemmaAgenda climatica, industria e benessere, ecco il nuovo trilemma | Post di Raff_Perf | via econopoly24 econ24 26giugno --- segui Econopoly - Il Sole 24 Ore

Blog | Covid-19, il commercio mondiale è crollato. Import, export e globalizzazione in quattro grafici - Info DataIl Covid-19 ha già causato e causerà ancora un enorme declino nel commercio globale, che secondo i dati del Wto è sprofondato ai livelli del 2010

Blog | Quello che sappiamo del caso del 16enne egiziano falso positivo al Covid-19 a Crotone - Info DataEra Covid-free da fine maggio, ma un tampone positivo ha fatto ripiombare Crotone nella pandemia. Ora, però, si scopre che era un falso positivo