Birmania, uccisi 91 civili: è il giorno più nero dall’inizio del golpe

Birmania, uccisi 91 civili: è il giorno più nero dall’inizio del golpe

27/03/2021 22.16.00

Birmania, uccisi 91 civili: è il giorno più nero dall’inizio del golpe

Le vittime totali della repressione seguita alla protesta potrebbero così raggiungere quota 400

1' di letturaÈ salito ad almeno 91 persone uccise il bilancio della repressione delle proteste anti-golpe in Birmania. Lo riferisce il sito di informazione Myanmar Now. Si tratta del bilancio giornaliero più alto mai registrato dal colpo di Stato militare dello scorso 1° febbraio. Il bilancio è stato diffuso da un ricercatore indipendente a Yangon, che effettua un conteggio delle vittime della repressione delle proteste in tempo reale e che in genere coincide con i conteggi poi diffusi a fine giornata dall'Associazione di assistenza per i prigionieri politici, associazione che documenta morti e arresti e viene considerata la fonte più autorevole.

Gli azzurri hanno deciso: mai più divisi, tutti inginocchiati o tutti in piedi. Giovedì la scelta Covid: nuovo picco contagi Delta in Gb, oltre 16.000 - Europa Ddl Zan, Draghi : 'Il nostro è uno Stato laico, il parlamento è libero'

Tra le vittime anche in bambino di cinque anni e una di 13. , in una delle giornate più sanguinose.Loading...L'ambasciata Usa in Birmania ha condannato l'esercito per l'uccisione di “civili disarmati” nella repressione delle proteste che sono seguite al golpe di febbraio. «Le forze di sicurezza stanno uccidendo civili disarmati, compresi bambini, proprio le persone che hanno giurato di proteggere», si legge in un comunicato diffuso sulla pagina Facebook dell'ambasciata.

Leggi di più: IlSole24ORE »

Covid, stop mascherine all'aperto: ecco quando potrebbe arrivare

Leggi su Sky TG24 l'articolo Covid, stop mascherine all'aperto: ecco quando potrebbe arrivare

Ma non si può intervenire... Altrimenti l'assassino russo poi si può incazzare... È stimo a guardare 😥 Povera gente oltre la pandemia anche la dittatura 🥲 Il golpe in Italia da quando si è insediato ha provocato molti più morti per suicidi e cure domiciliari volutamente sbagliate a base di tachipirina.

Gli animali in Costituzione, favorevole il 91% degli italianiL’indagine demoscopica di Ipsos per conto della Lega Italiana per la Difesa degli Animali e dell’Ambiente (Leidaa). Brambilla: «Conferma che il presidente Berlusconi ha visto giusto nel promuovere, da sempre, questa riforma» Sempre dalla parte degli animali, avvisiamoli però che non si aspettino molto, ultimamente la Costituzione sembra essere dimenticata. che solenne minchiata ! Approvo !!❤️

Vaccini, nel Lazio ridotta incidenza ricoveri del 91% per gli over 80L'incidenza di ospedalizzazione per Covid-19 nelle persone vaccinate è stata confrontata con l'incidenza osservata in un 'gruppo di controllo' costituito da persone non vaccinate. 'Immunità di gregge obiettivo raggiungibile in tempi brevi' ha detto Zingaretti che annuncia: 'Sabato farò il vaccino AstraZeneca' NOTA- LA PROCLAMATA IMMUNITA' DI GREGGE FA' SORRIDERE E PIANGERE IL VERO MONDO SCIENTIFICO NON POLITICO --- NON POLITICO NOTA- VERRA' ANCHE IL MOMENTO CHE IL POPOLO ANALIZZERA' GLI EFFETTI SULLA SALUTE CAUSATA DAI POLITICI. --- da coop onlus italiane in U.E. ENTI CRAL BOCCIOFILE ASSOCIAZIONI CIRCOLI AGRICOLTORI DONNE ANZIANI GIOVANI DISABILI ,,,,

Covid: vaccini, 56mila eventi avversi su 18 milioni di dosi. Aifa: 91% riferite a eventi non graviDal report dell’Aifa emerge che la maggior parte delle segnalazioni sono relative al vaccino Comirnaty (75%), finora il più utilizzato nella campagna vaccinale. 34 casi trombosi in Italia Studiate! Imbrattacarte! SICURAMENTE IL BENEFICIO È MAGGIORE DEL RISCHIO, IL PROBLEMA SORGE QUANDO TI RITROVI AD ESSERE 1 DEI 56.000 EVENTI CONTRARI. Quindi una reazione avversa grave ogni 4.000 somministrazioni circa; non banalissimo come rapporto. Totalmente a sfavore se parliamo di fascia 0-39.

Germania, il castello di sabbia è da record: con i suoi 18 metri è il più alto del mondoUn team di dodici scultori e otto tecnici, provenienti da Russia, Polonia, Ungheria, Olanda e Lettonia ha realizzato il castello di sabbia più alto del mondo a Binz, in Germania. Misura 18 metri ed è stato inserito nel Guinness dei primati. Per costruirlo ci sono volute tre settimane e 11mila tonnellate di sabbia: all'interno della struttura non c'è alcun supporto che lo sostenga. A guidare l'impresa Thomas van de Dungen, appassionato di sculture di sabbia.