Nicolatanturli

Nicolatanturli

Bimbo ritrovato. Nicola lascia il Meyer e torna a casa. Medici: 'Condizioni buone'

I misteri della scomparsa nel mirino della Procura #NicolaTanturli

24/06/2021 12.41.00

I misteri della scomparsa nel mirino della Procura NicolaTanturli

Trascorse le 24 ore necessarie per l'osservazione, le sue condizioni sono apparse buone ed è stato quindi dimesso intorno alle ore 10

"Il piccolo ha trascorso una notte tranquilla in uno dei letti dedicati all'osservazione breve all'interno del pronto soccorso dell'ospedale pediatrico Meyer di Firenze", si legge nel nuovo bollettino medico appena diffuso questa mattina."Nicola ha riposato insieme alla mamma", ha precisato l'ospedale.

Serie A, il trofeo per il capocannoniere intitolato a Paolo Rossi Le prime parole di Sirigu da portiere del Genoa Tokyo2020, Oro per la Vela. Ciclismo inseguimento a squadre uomini: è record mondiale italiano

Questa mattina, trascorse le 24 ore necessarie per l'osservazione, le sue condizioni sono apparse buone ed è stato quindi dimesso intorno alle ore 10. Nicola è così tornato nella sua casa, un vecchio casolare contadino nelle campagne circondate dai boschi a 800 metri di altezza in località Molino di Campanara. Ad attenderlo il padre Leonardo e il fratellino Giulio di 4 anni.

I misteri della scomparsa nel mirino della ProcuraLa Procura fiorentina, intanto, ha aperto un fascicolo al momento senza indagati e senza indicazione di reato. Ai dubbi dovranno rispondere in primo luogo Leonardo Tanturli, padre, e Pina, madre di Nicola, i genitori che hanno anche un altro figlio di quattro anni. Diversi infatti sono i punti da chiarire come il perché il bimbo avesse indosso i sandali se era stato messo a dormire, come abbia potuto percorrere da solo 4 o 5 km, perché i cani molecolari che sono passati nella zona del burrone non hanno fiutato la presenza del piccolo. E ancora: s chi appartengono le tracce di sangue trovate vicino alla porta di ingresso del casolare? E soprattutto perché i genitori hanno aspettato almeno nove ore prima di dare l'allarme e far scattare le ricerche? headtopics.com

Per i carabinieri, che conducono le indagini, il bimbo di neanche 2 anni si sarebbe allontanato da solo dal casolare, vagando per i boschi nei pressi della casa, per circa 33 ore. Sarebbero escluse altre ipotesi da parte degli investigatori dell'Arma. Comunque, i militari della compagnia di Borgo San Lorenzo (Firenze), competente territorialmente, agli ordini del comandante, il maggiore Michele Arturo, sta indagando in tutte le direzioni e sta vagliando ogni elemento utile.

"Stiamo facendo i primi accertamenti sulla dinamica dell'accaduto e riferiremo il tutto alla magistratura", ha confermato il maggiore Michele Arturo."La valutazione sul comportamento dei genitori al temine delle indagini sarà naturalmente riferita in Procura al termine di tutti gli accertamenti, ora è prematura ogni conclusione".

Leggi di più: Rainews »

Covid, Mattarella: 'Vaccinazione dovere civico e morale'

Leggi su Sky TG24 l'articolo Mattarella: 'Vaccinazione dovere civico e morale. Prevalga senso di responsabilità'

«Nicola è vivo, è vivo»: il bimbo scomparso al Mugello si era calato a 25 metriNicola è in buone condizioni: si trovava in un burrone a 2,5 km da casa Gatta ci cova.

Il giornalista che ha ritrovato il bimbo: «Un malore, sono sceso dall’auto e l’ho sentito»«Ho sentito un lamento provenire da una scarpata, poi un altro... Allora ho iniziato a chiamarlo per nome “Nicola” e lui ha risposta con una voce... notare la prontezza del carabiniere!!😂😂😂

Scompare bimbo di 2 anni, setacciati i boschi del Mugello - CronacaCi mancava il giallo inquietante dell’estate ☹️

Nicola Tanturli, parla il papà: «Non si era mai allontanato più di una decina di metri»Parla il papà di Nicola: «Non si era mai allontanato più di una decina di metri»

«Nicola è vivo, è vivo»: il bimbo scomparso al Mugello si era calato a 25 metriNicola è in buone condizioni: si trovava in un burrone a 2,5 km da casa Gatta ci cova.