Torino, Torino, İttiosi Arlecchino, Giovannino, Silvio Viale

Torino, Torino

Bimbo abbandonato a Torino, chiesto procedimento contro medico Viale - Tgcom24

Bimbo abbandonato a Torino, chiesto procedimento contro medico Viale #torino

08/11/2019 19.35.00

Bimbo abbandonato a Torino, chiesto procedimento contro medico Viale torino

Il dipartimento di Ostetricia e Ginecologia dell'ospedale Sant'Anna di Torino ha proposto l'avvio di un procedimento disciplinare nei confronti di Silvio Viale per 'non conformità del comportamento' al...

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazioneGrazie per il tuo commentoIl commento verrà postato sulla tua timeline FacebookRegole per i commentiI commenti in questa pagina vengono controllati

Gli azzurri hanno deciso: mai più divisi, tutti inginocchiati o tutti in piedi. Giovedì la scelta Ddl Zan, Draghi : 'Il nostro è uno Stato laico, il parlamento è libero' Gabriele Paolini in carcere: la condanna definitiva a 8 anni da scontare nella casa circondariale di Rieti

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspreIn particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni- Più in generale violino i diritti di terzi- Promuovano attività illegali- Promuovano prodotti o servizi commerciali headtopics.com

Leggi di più: Tgcom24 »

Covid, stop mascherine all'aperto: ecco quando potrebbe arrivare

Leggi su Sky TG24 l'articolo Covid, stop mascherine all'aperto: ecco quando potrebbe arrivare

Vergognoso attaccare Viale

Bimbo ritrovato in Siria, l'abbraccio del papà: 'Ora sei a casa' - Cronaca'Papà ti prego, riportami a casa ', il bimbo invocava aiuto Intercettato al telefono dopo essere stato rapito dalla madre jihadista ANSA Siria bimborapito rientratoinItalia

Rodrygo, segreti e curiosità del bimbo prodigio del RealIl quasi 19enne brasiliano autore della più “”rapida”” doppietta della storia della Champions è figlio di un terzino, ha cominciato nel calcio a 5 ed è stato pagato 60 milioni

Gara di solidarietà per adottare Giovannino, bimbo con malattia rara | Sky TG24Leggi su Sky Tg24 l’articolo Gara di solidarietà per adottare Giovannino , bimbo con malattia rara | Sky TG24 è qui che bisogna concentrare le energie...il resto è folclore...

Gara di solidarietà per Giovannino il bimbo abbandonato in ospedale Torino , ha 3 mesi e una malattia rara. Tutine, soldi e richieste di affido da tutta Italia

Bimbo con malattia rara abbandonato: «Ha diritto a cure, ora l’affidamento»La patologia, l’Ittiosi Arlecchino, che ha colpito il piccolo di 4 mesi è una grave disfunzione congenita della pelle ed è estremamente rara tanto che se ne riscontra un caso ogni milione di nati. La mortalità è molto alta.

IL MIO DOLCE PER TORINO SARÀ PROFONDO ROSSO COME IL FILM DI ARGENTO - La StampaDa una cuoca e da un direttore di mensa nasce a Brescia nel 1942 un pasticcere: Iginio Massari, «The Sweetman», vincitore di 300 premi e riconoscimenti nazionali e internazionali, eletto miglior pasticcere del mondo quest’anno dalla giuria del World Pastry Star per «la personalità, la creatività e l’impegno nella formazione». E c’è da scommettere che la sua nuova galleria, inaugurata il 28 ottobre a Torino , sarà meta dei più ghiotti anche, e soprattutto, in questo weekend dedicato al cioccolato. Massari, sono i giorni di «Cioccolatò», la kermesse più famosa d’Italia sul cioccolato artigianale: è pronto? «Conosco bene questa manifestazione, ho anche partecipato, tanti anni fa, quando è nata: era l’anno del primo campionato italiano del cioccolato e avevo invitato a Torino , come testimonial, tutti i più grandi maestri cioccolatieri d’Europa e degli Stati Uniti. Tra l’altro eravamo proprio in piazza Cln, dove molto tempo dopo avrei aperto la mia galleria». Una piazza mitica: è stata girata qui anche una scena del film cult di Dario Argento, «Profondo Rosso»...«Esatto, e proprio per questo, appena archivieremo questo periodo di grandi eventi, ho in progetto di realizzare un nuovo dolce alla fragola che chiamerò “Profondo Rosso”». Si direbbe che si stia ambientando bene a Torino . Dieci giorni fa ha aperto la sua galleria e da allora ogni giorno c’è la coda di golosi per entrare: com’è andato il debutto?«Siamo partiti benissimo, le code, l’entusiasmo, la gente in centro... Ci speravo ma non pensavo. È stato un inizio al di sopra di ogni più rosea aspettativa, vuol dire che i torinesi sono attenti e interessati alle novità». Allora è vero, come ha detto anni fa, che la pasticceria è un lusso che tutto sommato ci si può ancora permettere?«Sì, diciamo che è un lusso democratico. E comunque oltre all’alta pasticceria ci sono gli sfizi da tutti i giorni e per tutte le tasche: in galleria da noi il caffè costa 1,30 e il croissant 1,50 euro, assolutamente alla portata». Lei è so