Master, Scoria

Berrettini ora affronta Federer: «Voglio divertirmi, non è finita»

Berrettini ora affronta Federer: «Voglio divertirmi, non è finita»

11/11/2019 15.09.00
Master, Scoria, Sconfitta, Matteo Berrettini

Berrettini ora affronta Federer: «Voglio divertirmi, non è finita»

Tennis, la sconfitta con Djokovic al debutto del Master non ha lasciato scorie nel romano, n. 8. Il mental coach: «Ha imparato a trarre il massimo dalle difficoltà»

EmailLa prima volta con Djokovic alle Atp Finals, come i debutti contro Federer (Wimbledon, ottavi) e Nadal (Us Open, semifinale), non si scorda più. «Accetto la sconfitta. È stato più bravo di me. Imparerò, diventerò più forte. Il mio processo di crescita a questo livello è appena cominciato». Piegato ma non spezzato, Matteo Berrettini è l’apprendista stregone from Italy che incassa 6-2, 6-1 in 63 minuti dal Djoker senza darsi addosso: «Ero nervoso, ma non in modo negativo: per dare il meglio devo esserlo. Non direi che ho preso una lezione: con Federer sul centrale di Wimbledon non mi ero mai sentito me stesso, con Djokovic ho palleggiato, qualche punto l’ho portato a casa. Non mi butto giù».

Covid, stop obbligo mascherine all'aperto in zona bianca dal 28 giugno Cts: stop obbligo mascherine all'aperto in zona bianca dal 28 giugno Il Fatto di Domani del 21 Giugno 2021 - Il Fatto Quotidiano

Nell’arsenale che ha issato Matteo al numero 8 del ranking in una stagione comunque da incorniciare, ieri, qui a Londra, dentro la O2 Arena stracolma che gli aveva riservato un’accoglienza da pop star, sono mancati i pezzi forti:in un match in equilibrio fino al 2-2 prima che l’avversario dilagasse, solo il 47% di punti vinti con la prima di servizio e il 28% con la seconda. Basterebbero queste due statistiche per non avere chance con il ribattitore più portentoso del circuito. Il romano ha aggiunto 18 errori di dritto su 28 gratuiti complessivi, troppi su questo palcoscenico. «A tratti mi sono sentito dentro un flipper — ha ammesso —, la palla camminava molto veloce».

C’è poco da rimproverare a un giocatore che l’anno scorso volava a Londra da numero 54 del mondo per partecipare alla Atp University: informazioni su doping e antidoping, dritte per affrontare una sala stampa gremita e consigli su come rispondere alle interviste. «Dodici mesi fa ero il ragazzo italiano che veniva a capire. Oggi sono uno degli otto tennisti che giocano il torneo». Il Master di fine anno farebbe girare la testa a chiunque, non a caso delle tre partecipazioni azzurre nella storia (Panatta ’75, Barazzutti ’78, Berrettini 2019) non è passata in archivio, fin qui, alcuna vittoria. Matteo può tentare di rifarsi martedì (alle 15, diretta Sky) contro Federer, battuto da Thiem, intanto si gode il panorama. L’albergo con vista su Westminster, nonna Lucia a bordo campo, la fidanzata Ajla in arrivo dall’Australia. E la contiguità con la trimurti, Federer-Nadal-Djokovic, «campioni che vedevo alla tv e con i quali, adesso, chiacchiero di tornei, allenamenti e vacanze. Strano ma bello». headtopics.com

Stefano Massari, il mental coach cui Berrettini ha affidato l’anima, rivela che il kappaò con il Djoker non lascerà scorie nella testa, che il libro che gli ha dato da leggere a Londra (Butcher’s Crossing di John Williams) è la storia di un vincente da cui trarre ispirazione: «Delle batoste, Matteo ha imparato a fare tesoro. Non si tormenterà perché non c’è niente per cui tormentarsi. Ha maturato la capacità di spostarsi dal risultato, sa stare nelle difficoltà e ha una grande disponibilità alla sofferenza, che non lo spaventa. Riverserà rabbia e cattiveria buona nella prossima partita delle Atp Finals». Djokovic gli viene in soccorso: «Capisco Matteo: nel 2007 a Shanghai, quando ho esordito al Master, ero felice ma tesissimo. Affrontare solo top-10 mette una tremenda pressione addosso».

Non c’è nulla da perdere, solo da guadagnare in questo corso di avviamento veloce al successo chiamato Atp Finals. «Voglio divertirmi, non è finita»promette il gladiatore gentile, ma non troppo.11 novembre 2019 (modifica il 11 novembre 2019 | 11:50)

Leggi di più: Corriere della Sera »

Covid, stop mascherine all'aperto: ecco quando potrebbe arrivare

Leggi su Sky TG24 l'articolo Covid, stop mascherine all'aperto: ecco quando potrebbe arrivare

Atp Finals, Berrettini si arrende a Djokovic: 2-6, 1-6 in un’oraAmaro l’esordio nel Master s per l’azzurro: lotta per quattro giochi, poi si arrende allo strapotere del numero 2 del mondo. Martedì c’è Federer Dai coraggio Comunque vada è un GRANDE!

RepOggi su Rep: 👇🗞 Elezioni spagnole, Alicia Giménez Bartlett: 'È finita l’era del bipartitismo, ora è difficile trovare un compromesso' [dal nostro inviato ALESSANDRO OPPES]

Keanu Reeves si è fidanzato?Lei si chiama Alexandra Grant, ha 46 anni ed è un'artista. Si frequentano da molti anni, ma ora qualcosa è cambiato... è tutta invidia keanu,lei è bellissima grande keanu ti ammiro molto

Maradona nega l'eredità alla figlia Giannina: «Non le lascerò nulla» - VanityFair.itPeggiorano i rapporti fra il fuoriclasse e la secondogenita. Si attaccano a colpi di social e lui dice che la figlia non vedrà la sua eredità

L'esercito di ghepardini robot del Mit: il video - VanityFair.itIn agilità non li batte nessuno, camminano su due zampe, se finiscono di schiena si rialzano e fanno un salto mortale all'indietro. Ma a vederli in questo video mentre si allenano insieme ricordano anche un film di fantascienza

Bolivia, si muove l'esercito e Morales si dimetteEvo Morales ha lasciato La Paz e sarebbe intenzionato a chiedere asilo all'Argentina Caos? Adesso torna la democrazia. Evo voleva rimanere per sempre come capo di Stato. Ladro. Ora deve pagare.