Fattoquotidiano, Edicola

“Basta litigare e guardarci l’ombelico: lavoriamo per organizzarci sui territori” - Il Fatto Quotidiano

Il vicepresidente dell’Europarlamento: “Diamo l’idea di una deriva” [di Lorenzo Giarelli] #FattoQuotidiano #edicola #5ottobre

05/10/2020 10.01.00
Fattoquotidiano, Edicola, 5 Ottobre

Il vicepresidente dell’Europarlamento: “Diamo l’idea di una deriva” [di Lorenzo Giarelli] FattoQuotidiano edicola 5ottobre

Che il Movimento stia diventando un partito, come sostiene Davide Casaleggio, lui non lo pensa. Fabio Massimo Castaldo, eurodeputato M5S e vicepresidente del Parlamento europeo, spinge per una segreteria collegiale vista come sbocco di una evoluzione fisiologica dei 5 Stelle. Ma chiede soprattutto che il Movimento non si faccia del male da solo, trasmettendo l’idea …

150 commenti alla settimanaTermini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5) Leggi di più: Il Fatto Quotidiano »

G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri

Leggi su Sky TG24 l'articolo G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri: la metà dagli Usa

marcotravaglio Non date l'idea di essere alla deriva. Lo siete. marcotravaglio Lavorare? Che parolona Detta da lui sono passati dal 33% al 5% e danno l'idea di una deriva? Non è l'idea di una deriva: ne è la rappresentazione plastica Quasi quasi mi candido e vengo su a Bruxelles anche io.

“Basta nominati: ora gli elettori devono scegliere i parlamentari” - Il Fatto QuotidianoDell’esito del referendum il professor Ugo De Siervo, presidente emerito della Corte costituzionale, è soddisfatto: “Anche se adesso chi era contrario cerca di sminuirne il risultato, non è certo frequente che un referendum ottenga il 70 per cento dei voti a favore. Significa che c’è forte sintonia tra il legislatore e i cittadini”. Ora, però, … silviatruzzi1 Andate a dirlo a Mattarella, e ricordatelo a Conte. silviatruzzi1 Ditelo al pd silviatruzzi1 Se così fosse... tutti a casa.

Emergenza maltempo, il presidente del Piemonte: “Basta toppe, serve un progetto per evitare altri disastri”CUNEO. «Basta toppe. Faremo un progetto complessivo. Ciò che più mi ha colpito è sentire da tutti i sindaci della valle che l’acqua è uscita negli stessi punti nel ‘94, nel 2016 e adesso. Significa che qualcosa non ha funzionato». Il governatore Alberto Cirio ha visitato la Valle Tanaro, fermandosi in tutti i paesi per incontrare i sindaci e raccogliere di persona i primi bilanci dei danni e degli interventi da svolgere. Al telefono ha sentito il ministro dell’Interno dal quale sarà martedì mattina per presentare il quadro della disastrosa situazione. «Domani il governo dovrebbe decretare lo stato di emergenza e nominare un commissario. Di solito si tratta del presidente della Regione. Se così sarà potremo partire subito», ha aggiunto Cirio. Al capo della Protezione civile nazionale, Borrelli, ha chiesto il via libera per la demolizione del ponte a Garessio che ha fatto tappo allagando il paese. Poi la commozione visitando il piccolo cimitero di Trappa spazzato via con le tombe dalla piena. Nei sopralluoghi ha incontrato alcuni degli alluvionati e le squadre di volontari impegnati nella rimozione del fango. Sei tu il presidente della regione...fallo! Mo' te ne accorgi? Se succedeva a Roma la sindaca l'avreste messa sulla croce magari non fate più costruire le case in mezzo ai torrenti come a limone piemonte, porco zio!!! e buttate giù quelle esistenti!!

Viaggio di Cirio nella Valle Tanaro flagellata: “Basta rattoppi, ora un piano che funzioni”Il primo saluto lo dedica ai volontari che tolgono il fango e lavano quanto strappato alla melma. Il governatore Alberto Cirio inizia davanti all’oratorio di Ceva e alle cataste di legna il viaggio nell’alta valle del Tanaro. Una domenica mattina trascorsa a raccogliere dai sindaci il primo elenco dei guai e delle priorità, per affrontare «in modo concreto» l’emergenza alluvione. «Fatemi avere subito una stima dei danni - dice il presidente della Regione -. Raccomandate ai privati di scattare foto e conservare le ricevute degli interventi, per quando potranno chiedere gli aiuti». Enzo Bezzone, primo cittadino cebano, lo accompagna al Centro di formazione professionale, fra le case sulla sponda, violati dal fiume, dove la gente ha il viso stravolto dalla fatica e continua a lavorare. Gli mostra le curve del Tanaro, che si è fatto beffa dei robusti argini post ’94. «L’unica salvezza per noi - dice il sindaco - è costruire uno scolmatore di piena, come Alba». Cirio annuisce, mentre guarda con stupore, sulla facciata di una villetta, il livello raggiunto dall’esondazione. A Nucetto il dramma è tutto nella disperazione di chi ripulisce la struttura polivalente al Parco del Gurei, cuore del paese. Terza volta sott’acqua. Il governatore: «Quel che mi stupisce è sentire in ogni paese che il Tanaro è uscito negli stessi punti del ’94 e del 2016. Mi domando allora quali siano stati i benefici degli interventi fatti dopo. E’ il momento di dire basta a toppe e tamponi. Servono opere strutturali». Lo ripeterà agli amministratori fino a Ormea. Dal sindaco di Bagnasco Beppe Carazzone si fa accompagnare al «ponte romano», con le arcate crollate: «Sono di fronte a un enorme danno al patrimonio artistico». Cirio si allontana qualche minuto, cellulare all’orecchio. Quando torna, annuncia: «Ho parlato con il ministro dell’Interno. Martedì, alle 10,30, sarò da lei al Viminale. Le porterò il quadro della situazione e delle necessità, ma anche la richiesta di una cabina di regia fra istit

Rifiuti, si cambia: basta porta a porta, arrivano le ecoisoleEntro l’inizio del 2022 la raccolta in tutti i quartieri. Il centro escluso. L’accesso ai bidoni sarà elettronico Ma non so... come dire.. imitare paesi esteri tipo Svizzera .... difficile eh ?! Le ecoballe

“Basta nominati: ora gli elettori devono scegliere i parlamentari” - Il Fatto QuotidianoDell’esito del referendum il professor Ugo De Siervo, presidente emerito della Corte costituzionale, è soddisfatto: “Anche se adesso chi era contrario cerca di sminuirne il risultato, non è certo frequente che un referendum ottenga il 70 per cento dei voti a favore. Significa che c’è forte sintonia tra il legislatore e i cittadini”. Ora, però, … silviatruzzi1 Andate a dirlo a Mattarella, e ricordatelo a Conte. silviatruzzi1 Ditelo al pd silviatruzzi1 Se così fosse... tutti a casa.

Un “road movie” di Soldati per il ritorno della Sandrelli - Il Fatto QuotidianoBradley Cooper recita a Los Angeles nel nuovo film di Paul Thomas Anderson ambientato negli anni70 nella San Fernando Valley di cui si conosce solo il titolo in codice, Soggy Bottom. Interpretato anche da Alana Haim e Benny Safdie racconterà le vicende di un giovane allievo delle scuole superiori che diventa una star grazie all’intuito …