Autostrade

Autostrade

Autostrade, ore decisive per trovare l’intesa. Si tratta a oltranza al ministero

#Autostrade, stretta sull’intesa. Si tratta a oltranza al ministero

11/07/2020 15.07.00

Autostrade , stretta sull’intesa. Si tratta a oltranza al ministero

Per il destino di Autostrade sono ore cruciali che si intrecciano anche con un’altra partita chiave, quella del riassetto del capitale della compagnia

3' di letturaL’amministratore delegato di Autostrade per l’Italia, Roberto Tomasi, ha piene deleghe per trattare con il governo un accordo sulle tariffe e l’obiettivo sarebbe di portare a casa il risultato per lunedì 13 luglio. Sarebbe questo l’esito del doppio consiglio di amministrazione, il cda di Aspi in mattinata e quello di Atlantia nel pomeriggio, tenuti per definire la linea da tenere con l’esecutivo dopo l’ultimatum del premier Giuseppe Conte.

18/24 giugno 2021 • Numero 1414 Hakimi verso il Chelsea, scelta la contropartita tecnica Mascherine all’aperto, l’idea di togliere l’obbligo già dal 5 luglio

I punti fermiLe basi attorno alle quali si ragiona sono sostanzialmente due: da un lato mantenere invariato il piano di investimenti da 14,5 miliardi e dall’altro trovare un equilibrio che permetta di modulare l’andamento tariffario in modo tale che possa essere percepibile fin da subito un taglio ai pedaggi. In che misura è ancora presto per dirlo ma potenzialmente si starebbe ragionando su soglie superiori al 5% fino ad ora preventivato. Stabilire un tetto è un esercizio assai complesso perchè significa trovare un nuovo punto di equilibrio tra la remunerazione di vecchi e nuovi investimenti, assai diversa con i primi che rendono circa il doppio rispetto ai secondi.

Leggi ancheAspi, il Governo stringe: nuova proposta entro il weekend, o revoca della concessioneQuesta sarà dunque la missione del manager chiamato a trovare una quadra con il governo in tempi piuttosto rapidi. In quest’ottica, l’ipotesi sarebbe di provare a definire con il ministero delle Infrastrutture una sorta di bozza di pre accordo dove fissare i punti cardine dell’intesa che andrà poi declinata nel dettaglio e sottoposta al consiglio dei ministri che dovrebbe analizzare la cosa martedì 14. headtopics.com

Il riassettoPer il destino di Autostrade sono dunque ore cruciali che si intrecciano anche con un’altra partita chiave direttamente collegata, ossia quella del riassetto del capitale della compagnia. Anche in questo caso le opzioni sono diverse ma pare che gli interlocutori abbiano accolto con favore l’idea dell’aumento di capitale che a questo punto dovrebbe collocarsi attorno ai 3 miliardi. In questo modo, Atlantia vedrebbe la propria posizione, oggi ha l’88%, diluita sotto la soglia del controllo ma soprattutto Aspi verrebbe dotata di mezzi freschi che migliorerebbero sensibilmente i ratios di capitale con effetti benefici anche sul piano della solidità patrimoniale. Oggi Autostrade è un’azienda che ha in pancia circa 10 miliardi di debiti ma che, come conseguenza del Milleproroghe, vale poco più di 7 miliardi. Uno squilibrio che con un’iniezione di capitale attorno ai 3 miliardi verrebbe in parte corretto incidendo peraltro in maniera positiva anche sul costo del credito, pesantemente gravato dal taglio del rating a livello spazzatura che ha colpito la società dopo il Milleproroghe. Riguardo alla ricapitalizzazione, F2i e Cdp (

si veda altro pezzo in pagina) sono i due interlocutori chiave, quelli che in prospettiva, anche sul piano della governance, avranno un ruolo rilevante nella nuova Aspi post riassetto. Azienda che in questo momento è fortemente impegnata a rimodulare i pedaggi mantenendo in vita il vecchio piano di investimenti. Progetto che nel periodo 2020-2023 punta a mettere in campo risorse complessive per 7,5 miliardi, ripartite tra investimenti (5,4 miliardi) e spese di manutenzione (1,6 miliardi).

Le tariffeQuanto alle tariffe, come detto, queste dovrebbero vedere, almeno negli auspici del governo, una sensibile riduzione ora che verrebbe poi mitigata negli anni futuri da un lieve incremento della remunerazione. A Tomasi e alla sua squadra il compito ora di trovare un punto d’incontro con l’esecutivo che soddisfi le ambizioni politiche e le concrete necessità dell’azienda di mantenere un adeguato livello di remunerazione degli investimenti.

Leggi di più: IlSole24ORE »

G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri

Leggi su Sky TG24 l'articolo G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri: la metà dagli Usa

Roberto Stella, il medico morto per Covid: il figlio si laurea in MedicinaI complimenti del governatore lombardo Attilio Fontana al giovane Massimo Stella: «Abbiamo bisogno di bravi nuovi medici, come lo è stato il tuo papà, che era mio amico e che sono certo da lassù è orgoglioso di te» Bravissimo👏 Per festeggiare facciamo un altro lockdown. Auguri!

Mascherine a scuola, si dovrà portare ma non al banco. Test (volontari) per i docentiIl commissario Arcuri: «Mascherine gratis per tutta la popolazione scolastica». Ma servirà solo per spostasi nell’aula: la banco non dovrà essere utilizzata, purché ci sia un metro «statico» di distanza tra uno studente e l’altro. Due metri per la «zona cattedra» E' quello che sto dicendo da settimane. Se si mantiene la distanza, non servono. Certamente si dovrà aver cura di arieggiare le aule spesso e, nel momento in cui gli allievi si allontanano dal loro posto, dovranno indossare le mascherine. Però 1 m di distanza tra 'rime buccali' è una misura ipocrita, insufficiente a evitare i contagi e addirittura inferiore a quella ordinaria di 1,96 mq prevista dalla legge in tempu normali! (D.M. del 18.12.1975 – ancora in vigore e richiamato dall’art.5, comma 3 della L.23/96 )

Fotografata dallo spazio 'Godzilla', la gigantesca nube del Sahara che si sposta sull'AtlanticoI satelliti europei hanno ricostruito il viaggio dal Sahara al Sudamerica di Godzilla, la più grande nuvola di sabbia sahariana degli ultimi 20 anni fotografata mentre attraversa l'Atlantico. co to za grafika komputerowa? Insomma, non bastavano i clandestini?! Foto o grafica al computer?

“L’agricoltura ha bisogno di più rese, si sblocchi l’uso delle tecnologie di miglioramente genetico”Le 16 associazioni di Cibo per la Mente: non sono Ogm ed è ora che le istituzioni favoriscano l’accesso all’innovazione per garantire gli approvvigionamenti.

I ritratti icona di Andy Warhol si costruiscono con i mattonciniNasce la nuova linea Lego Art: fra i soggetti i Beatles e Iron Man.

Protesta della Lega al Senato contro Azzolina: «Si dimetta», ed è bagarre in AulaProtesta della Lega in Senato La calamita sei tu bauscia e ganassa,campi da trent'anni sulle spalle degli italiani.