Asti orfana del Giro e quel 29 maggio ’60 con “re” Van Looy

Asti orfana del Giro e quel 29 maggio ’60 con “re” Van Looy

29/05/2020 10.18.00

Asti orfana del Giro e quel 29 maggio ’60 con “re” Van Looy

La corsa rosa oggi avrebbe dovuto fare tappa in città. Il campione belga aprì la serie di successi stranieri

franco boccaLa corsa rosa oggi avrebbe dovuto fare tappa in città. Il campione belga aprì la serie di successi stranierifranco bocca29 Maggio 2020astiSe il mondo non fosse stato sconvolto dalla pandemia del Covid-19, oggi sarebbe stato il grande giorno dell'arrivo in città della terzultima tappa del Giro d'Italia, esattamente 60 anni dopo quel 29 maggio 1960 che salutò il successo di Rik Van Looy nella Sestri Levante-Asti della corsa rosa. Quel giorno il campione belga aprì la serie dei successi stranieri sulle strade della provincia, ma in tempi più recenti ne sono seguiti parecchi altri. Ne ricordiamo alcuni, limitandoci a raccontare quelli di cui siamo stati testimoni oculari.

Olimpiadi Tokyo, Laurel Hubbard prima atleta transgender a partecipare Viva l’Italia inginocchiata (a metà): siamo sempre il Paese delle mezze misure Cts: stop obbligo mascherine all'aperto in zona bianca dal 28 giugno

2 agosto 1998A Belveglio si corre il Circuito dei Colli del Barbera, 4° Memorial Quarto e Romolo, riservato alla categoria Juniores e organizzato dagli sportivi locali, capeggiati da Sisto Trinchero e Sergio Martini, con la collaborazione del Pedale Astigiano Giovanni Gerbi. Tra la sorpresa generale vince per distacco il cinese Xiao Yechen, che se ne va a tre chilometri dall'arrivo e precede di 21'' un gruppetto comprendente anche il canellese Omar Pistamiglio, campione regionale in carica. Tra i grandi protagonisti della gara anche un corridore di Hong Kong, Alan Ho Siu Lung, giunto 13° nonostante una rovinosa caduta in discesa mentre stava attaccando con grande decisione.

30 aprile 1999Doppia frazione tutta nell'Astigiano per il Giro delle Regioni, importante corsa a tappe per dilettanti che si disputa con la formula delle squadre nazionali. In mattinata va in scena la semitappa a cronometro Rocchetta Tanaro-Montegrosso, di 16 chilometri, vinta dallo statunitense Dave Zabriskie, che tra i professionisti diventò poi gregario di Armstrong e vinse tappe al Giro, al Tour e alla Vuelta. Nella frazione pomeridiana in linea, Agliano-Moncalvo di 97 chilometri, si impone a sorpresa il cubano Pedro Perez. Ma la maglia di leader della classifica resta sulle spalle del romano Leonardo Giordani, che a fine estate si sarebbe laureato campione del mondo degli Under 23, davanti all'altro azzurro Ivan Basso, poi vincitore di due Giri d'Italia. headtopics.com

7 agosto 2001Il Trofeo Quarto e Romolo di Belveglio è cresciuto d'importanza e ora è aperto agli Elite e Under 23. A coadiuvare gli organizzatori c'è anche Luciano Cerrato, storico patron della Coppa Città di Asti, che chiama a raccolta tutte le più agguerrite squadre dilettantistiche della penisola. In bella evidenza il fortissimo ucraino Yaroslav Popovich, ma alla fine si impone per distacco il suo connazionale Ruslan Pidgorny, che poi correrà tra i professionisti per una decina di stagioni.

4 maggio 2004Per la prima volta in quasi ottant'anni di storia un corridore straniero scrive il proprio nome sul prestigioso albo d'oro della Coppa Città di Asti: è l'australiano Aaron Kemps, che sull'acciottolato di corso Alfieri regola in volata il gruppo compatto, relegando sui grandini più bassi del podio gli azzurri Daniele Colli e Rino Zampilli.

7 maggio 2007Tre anni dopo, la Coppa Città di Asti chiude definitivamente il sipario con la completa debacle dei corridori italiani. I primi cinque arrivati, infatti, sono tutti stranieri: primo per distacco il tedesco Tony Martin, futuro campione del mondo a cronometro dei professionisti, che stacca tutti sulla salita di Cisterna e in corso Alfieri precede di 50'', nell'ordine, il bielorusso Siarhei Papok, il polacco Yaroslav Marycz, il lituano Andrius Buividas e il russo Alexei Elsin.

Leggi di più: La Stampa »

Covid, stop mascherine all'aperto: ecco quando potrebbe arrivare

Leggi su Sky TG24 l'articolo Covid, stop mascherine all'aperto: ecco quando potrebbe arrivare

Victoria Beckham, che finalmente ride in foto (e David la prende subito in giro) - VanityFair.itIl figlio Cruz ha pubblicato sui social un vecchio selfie insieme all’ex Posh Spice, che sfoggia un raro sorriso smagliante. Immediata la reazione del marito: «Con i denti così bianchi sembri Ross di Friends»

Se David prende in giro Victoria Beckham perché sorrideQualcosa sta cambiando nella famiglia Beckham. E David prende in giro Victoria su Instagram

Le liti della politica non sono l’Italia: ora una tregua tra Nord e Sud | Beppe SevergniniLe liti della politica non sono l’Italia. Ora tregua tra Nord e Sud Non credo ci sia mai stata ne’ ci sarà mai tregua tra il Nord produttivo e sud assistenziale. Viva il rito ambrosiano di RobertoMaroni_ la Lombardia deve restare chiusa, punto! La Lombardia è la vergogna d'Italia, è vergognoso fingere che in Lombardia le cose vadano bene come nelle altre 19 regioni!

Coronavirus, ultime notizie dal mondo: Francia: invariata inflazione a maggio, rallenta a +0,2% su annoLe notizie sul coronavirus nel mondo del 29 maggio

Usa, oltre 1.200 morti in 24 ore. Cancellata la maratona di Boston: è la prima volta in 124 anniUsa, oltre 1.200 morti in 24 ore. Cancellata la maratona di Boston: prima volta in 124 ...

La Germania allenata le restrizioni: dal 29 maggio riunioni fino a dieci personeIl divieto di contatto viene ridimensionato a limitazione di contatto. Si discute sulla fine dello sconsiglio a viaggiare per turismo. Di Maio incontrerà Maas i primi di giugno a Berlino Troppo avanti per i nostri piccoli politici con poteri speciali ma condizionati da 450 esperti.