Assalto sinagoga Texas: polizia britannica arresta due giovani in Uk

17/01/2022 09:45:00

Assalto sinagoga in Texas: la polizia britannica arresta due giovani in Uk

Digitall, Texas

Assalto sinagoga in Texas : la polizia britannica arresta due giovani in Uk

Leggi su Sky TG24 l'articolo Assalto sinagoga in Texas : la polizia britannica arresta due giovani in Uk

. "Due giovani sono stati arrestati nel sud di Manchester. Rimangono in custodia per essere interrogati", ha detto la polizia in un comunicato. Nell’assalto, durato circa 10 ore, i quattro ostaggi erano stati rilasciati illesi sabato sera e il rapitore è stato ucciso.

Arrestati due adolescenti in UkTexas, attacco in sinagoga: liberati gli ostaggi, sequestratore uccisoI due arrestati in Uk sono adolescenti. La polizia di Greater Manchester non ha chiarito le cause dell'arresto o fatto i nomi dei sospetti né se sono state mosse delle accuse ai due giovani, ma ha fatto sapere che si tratta di adolescenti posti in custodia per essere interrogati. In una nota la polizia ha dichiarato che “le operazioni dell'antiterrorismo continuano ad assistere le indagini condotte dalle autorità statunitensi e le forze di polizia nella regione stanno collaborando con le comunità locali per mettere in atto qualsiasi misura per fornire ulteriori rassicurazioni”.

Leggi di più:
Sky tg24 »

Fate vedere questo.... no il bonifico da Draghi poi non vi arriva tonya, come tonya harding. la ricordate voi la storia di tonya harding? brutta grassa cattiva e invidiosa... la storia del mondo

Gli ostaggi alla sinagoga in Texas - Il PostSabato, a Colleyville, un uomo ha sequestrato quattro persone per molte ore: è stato ucciso dalla polizia e gli ostaggi sono stati liberati USA USAing.

Liberati gli ostaggi nella sinagoga in Texas e ucciso il sequestratoreBiden ringrazia le forze dell'ordine e assicura agli americani e a chi vuole diffondere odio che gli Stati Uniti si opporranno 'all'antisemitismo e all'estremismo' Η ζωή σας μπορεί να αλλάει μόνο με τις δικές σας προσπάθειες. - Ξέρξης Che cretino. Non si rende conto che è il primo a discriminare e a diffondere odio con tutta sta manfrina tra vaccinati e non. E il bello è che la corte suprema gliele sta anche cantando di santa ragione. Povero vecchio. LetsGoBrandon Biden a-t-il oublié de dire aux terroristes musulmans, c'est bien ce que c'était au Texas, une attaque musulman contre une synagogue avec séquestration du Rabbin

Liberati in Texas gli ostaggi della sinagoga, ucciso il sequestratoreBlitz delle forze di sicurezza a Colleyville. Salve quattro persone, sono illese. L'uomo chiedeva la scarcerazione di 'Lady Qaeda', condannata in Usa a 86 anni per il tentato omicidio di alcuni ufficiali americani in Afghanistan

Usa: allarme per ostaggi in sinagoga TexasSul posto la polizia e l'Fbi vicino Dallas

Usa: allarme per ostaggi in sinagoga del Texas - MondoUsa: allarme per ostaggi in sinagoga del Texas . Sul posto la polizia e l'Fbi. Accade vicino a Dallas ANSA

Texas, uomo armato in una sinagoga: quattro persone in ostaggioDall'interno del luogo di culto, il pakistano Muhammad Siddiqui ha chiesto il rilascio della sorella, in carcere per terrorismo: 'Non piangete per me, io morirò'

presa di ostaggi da parte di un britannico nella sinagoga di Colleyville, in Texas, negli Stati Uniti .Un'auto della polizia nei pressi della sinagoga di Colleyville, in Texas (AP Photo/Gareth Patterson) Tra le 10 e le 21 di sabato (ora statunitense), quattro persone sono state tenute in ostaggio da un uomo in una sinagoga a Colleyville , una città di 26.AP Photo/Tony Gutierrez Le quattro persone prese in ostaggio nella sinagoga di Colleyville in Texas sono state liberate.07:09 16 gennaio 2022 AGI - Le persone tenute in ostaggio per ore da un uomo nella singagoga di Collyville in Texas sono state liberate dalle forze dell'ordine che hanno fatto irruzione nel tempio.

"Due giovani sono stati arrestati nel sud di Manchester. Rimangono in custodia per essere interrogati", ha detto la polizia in un comunicato. Dopo 11 ore dall’inizio del sequestro, intorno alle 4 di domenica mattina ora italiana, un reparto speciale della polizia è entrato nella sinagoga, uccidendo il sequestratore e liberando gli ostaggi. Nell’assalto, durato circa 10 ore, i quattro ostaggi erano stati rilasciati illesi sabato sera e il rapitore è stato ucciso. Non si conoscono ancora altri dettagli relativi all'irruzione. Arrestati due adolescenti in Uk Texas, attacco in sinagoga: liberati gli ostaggi, sequestratore ucciso I due arrestati in Uk sono adolescenti. Le persone che stavano seguendo la funzione in streaming hanno raccontato di aver sentito trambusto quando la cerimonia era stata interrotta e di aver udito un uomo che urlava di voler morire. La polizia di Greater Manchester non ha chiarito le cause dell'arresto o fatto i nomi dei sospetti né se sono state mosse delle accuse ai due giovani, ma ha fatto sapere che si tratta di adolescenti posti in custodia per essere interrogati. Stiamo inviando amore e forza ai membri della Congregazione Beth Israel, Colleyville e alla comunità ebraica", ha aggiunto.

In una nota la polizia ha dichiarato che “le operazioni dell'antiterrorismo continuano ad assistere le indagini condotte dalle autorità statunitensi e le forze di polizia nella regione stanno collaborando con le comunità locali per mettere in atto qualsiasi misura per fornire ulteriori rassicurazioni”. Tra le quattro persone prese in ostaggio c’era anche il rabbino della sinagoga. Così il presidente degli Usa, Joe Biden, commenta quanto accaduto nella sinagoga di Colleyville in Texas. Chi è l’assalitore ucciso Intanto ieri le autorità hanno identificato l'uomo che ha preso d'assalto la sinagoga di Beth Israel, vicino a Fort Worth. Si tratta di un cittadino britannico di 44 anni, Malik Faisal Akram, ucciso sabato notte dopo la fuga degli ultimi ostaggi.41 – ha isolato la zona e preso contatti con il sequestratore: in tutto sono arrivati sul posto 200 agenti di diversi reparti, inclusi alcuni agenti federali dell’FBI specializzati in situazioni con ostaggi. Dopo dieci ore di trattative serrate, c’è stata la svolta con l'entrata in azione delle teste di cuoio. Una squadra speciale arrivata da Quantico, in Virginia, ha messo in salvo tutti gli ostaggi della sinagoga. Il sequestratore – sul quale non sono state diffuse informazioni – chiedeva di parlare con Aafia Siddiqui, una donna pakistana che si trova in detenzione in una prigione federale a Fort Worth, ed esigeva la sua liberazione.

A morire è stato solo il sequestratore. Proprio intorno all'uomo che sabato sera ha tenuto in ostaggio alcuni fedeli della congregazione Beth Israel, incluso il rabbino, si era aperto un giallo. Entrando nella sinagoga aveva chiesto di parlare con sua "sorella" Aafia Siddiqui, la neuroscienziata pachistana condannata a 86 anni di carcere e conosciuta anche come Lady Al Qaida. Diversi media americani, fra cui Abc, lo avevano quindi identificato come il fratello Muhammad Siddiqui. La famiglia della donna però, a sequestro ancora in corso, ha smentito seccamente: "Vogliamo che l'assalitore sappia che Aafia Siddiqui e la sua famiglia condannano il suo gesto.

Lui non ha nulla a che fare con Aafia, con la sua famiglia e la campagna globale per chiedere giustizia". L’assalto La cerimonia nella sinagoga era in diretta su Facebook quando Akram si è impossessato della scena: ha detto di essere armato, di avere bombe nel suo zainetto e ha pronunciato frasi antisemite. Era "nervoso", "irritato", hanno riferito alcuni testimoni che seguivano la cerimonia in sinagoga online. Dopo aver isolato e circondato l'area, le forze dell'ordine - in tutto 200 - hanno avviato le trattative con il sequestratore barricato nell'edificio. Nel pomeriggio un primo ostaggio è stato liberato spontaneamente.

Poi in serata le squadre speciali sono entrate in azione e hanno liberato gli altri. I punti da chiarire nelle indagini sono ancora molti e riaccendono l'attenzione su Lady Al Qaida, per la quale diversi gruppi di estremisti da anni cercano di negoziare il rilascio. Anche il Pakistan sostiene la liberazione della donna e nel novembre 2018 il senato di Islamabad ha approvato una risoluzione chiedendone il rimpatrio. TAG: .