«Armisanti»: un podcast per raccontare le vittime (ordinarie) della mafia - VanityFair.it

Un lavoro d'inchiesta in nove puntate, utile a guardare alla criminalità organizzata attraverso una lenta inedita

06/04/2021 09.30.00

Un lavoro d'inchiesta in nove puntate, utile a guardare alla criminalità organizzata attraverso una lenta inedita

Gaetano Pecoraro ha portato sul servizio streaming di Amazon un lavoro d'inchiesta in nove puntate, utile a guardare alla criminalità organizzata attraverso una lenta inedita: un particolare che, nel suo dipanarsi, si fa universale, restituendo dignità e giustizia alle «anime sante»

Audibleha debuttato lo scorso lunedì, fa riferimento a «Vite mafiose e morti ordinarie», cercando di restituire una prospettiva inedita: qualcosa che, al di fuori dei circuiti più noti, possa raccontare quale impatto la criminalità organizzate abbia sull’esistenza di chi ne è estraneo. Il podcast, risultante di un

Olimpiadi Tokyo, Laurel Hubbard prima atleta transgender a partecipare Viva l’Italia inginocchiata (a metà): siamo sempre il Paese delle mezze misure Per Germania-Ungheria l'Allianz potrebbe tingersi di arcobaleno

lavoro d’inchiesta cui Gaetano Pecoraroha dedicato anni, è articolato in nove puntate. Quattro, però, sono le storie che porta con sé, vite falciate da una furia che avrebbero essere loro estranea.Attilio Manca, Graziella Campagna, Nicola Consales e Nino Agostino sono morti per aver incrociato la strada di cinque boss di Cosa Nostra: Bernardo Provenzano, Tommaso Buscetta, Gerlando Alberti jr, Matteo Messina Denaro e Antonino Madonia. Le ragioni che hanno portato gli illustri sconosciuti sul cammino dei boss sono diverse, casuali a tratti. Il lavoro, per Nino Agostino e Attilio Manca. La curiosità, per Graziella Campagna, appena diciassettenne quando è stata torturata e uccisa. L’amore, per Nicola Consales.

Le vittime ordinarie della violenza mafiosa, nel podcast di Pecoraro, hanno poco a che spartire con le tante che la serialità televisiva ha ricordato e raccontato. Ed è in questo, nel loro essere pesci piccoli e inconsapevoli in un mare di squali, che sta la forza di headtopics.com

Armisanti, «anime sante» in siciliano. Il podcast, che ben si presta a ricostruire i depistaggi, la collusione di palazzo, i vuoti di giustizia del sistema Italia, sa guardare alla criminalità organizzata da un punto di vista particolare e personale. Sono storie all’apparenza poco importanti, che in sé racchiudono invece un valore tristemente universale, ad essere uniche protagoniste del racconto: veloce, ritmato, moderno.

Leggi di più: Vanity Fair Italia »

G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri

Leggi su Sky TG24 l'articolo G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri: la metà dagli Usa